EUROLEGA, Top 16: Pullen è stratosferico ed il Cedevita batte il Darussafaka

EUROLEGA, Top 16: Pullen è stratosferico ed il Cedevita batte il Darussafaka

DARUSSAFAKA DOGUS ISTANBUL – CEDEVITA ZAGABRIA 72 – 79 (26-19, 13-21, 19-18, 14-21)

Il Cedevita Zagabria vince una partita importantissima sul campo del Darussafaka Dogus Istanbul. Le due squadre si sono sfidate in una situazione di grande equilibrio per l’intero arco della gara, prima che le giocate di un indemoniato Jacob Pullen, autore di 25 punti, 19 di valutazione ed MVP della partita, indirizzassero la sfida verso il trionfo dei croati.

Le due squadre affrontano la gara in maniera aggressiva, senza necessariamente essere troppo precise al tiro. Spesso sono infatti le iniziative dei singoli a far muovere il punteggio: dopo 5 minuti di frazione il punteggio è in perfetta parità a quota 9. I turchi, guidati da un grande avvio di Erden sia in attacco che in difesa provano a creare un primo break: nonostante gli sforzi messi in campo dai croati, il Darussafaka continua a trovare ottime soluzioni in attacco che permettono di chiudere il primo quarto in vantaggio 26-19. Il secondo periodo si apre con attacchi vivaci su entrambi i lati del campo, capaci di muovere rapidamente il punteggio: i canestri da 3 punti del Cedevita permettono ai croati di coronare il loro inseguimento e a condurre la gara a metà frazione. L’equilibrio della sfida permane durante tutto l’arco del quarto, con nessuno in grado di provare ad allungare: il botta e risposta porta al 40-39 ospite all’intervallo, con i croati capaci di segnare ben 6 canestri da 3 contro 1 solo dei turchi.

La terza frazione vede un inizio deciso della squadra di Mahmuti, che prova fin da subito ad aumentare i giri della propria difesa, pressando il Cedevita ed alternando una serie di canestri in contropiede ad altri dati dalla fluidità della circolazione di palla. La parte centrale del periodo vede le due squadre in difficoltà a trovare soluzioni efficaci, tanto che gli errori al tiro crescono in maniera notevole ed il punteggio rimane decisamente basso. Le iniziative di Pullen permettono al Cedevita di tornare a condurre nel punteggio sul 53-52 a 2 minuti dalla conclusione del quarto. Lo stesso Pullen ed Arslan fissano il punteggio sul 58 pari dopo 30 minuti di gioco. La situazione rimane invariata anche ad inizio quarto periodo: Darussafaka e Cedevita continuano a rimanere in un grande equilibrio: il gioco da 3 punti messo a segno da Bilan vale il nuovo pareggio nell’arco della gara, a quota 68, a 4 minuti dalla fine. Il canestro di Pullen a 1 minuto e mezzo dalla fine spinge gli ospiti al nuovo +2, costringendo Mahmuti al time-out. Il canestro di Gordon vale  nuovamente la parità, prima che una tripla di Walker dia il +3 ai croati a 28 secondi dalla fine: l’errore di Gordon e la freddezza di Pullen e White in lunetta permettono alla squadra di Mrsic di vincere 79-72. Per i croati, oltre a Pullen (25), molto bene Walker (13), mentre nel Darussafaka i migliori sono stati Erden (13) e Wilbekin (12).

TABELLINI:

DARUSSAFAKA DOGUS ISTANBUL: Wilbekin 12, Yagmur 3, Redding 6, Erden 13, Markoishvili 11, Aldemir n.e., Gordon 4, Arslan 6, Slaughter 4, Harangody 3, Bjelica 8, Preldzic 2

CEDEVITA ZAGABRIA: Pullen 25, White 4, Katic, Pilepic 5, Babic 8, Walker 13, Musa 5, Bilan 11, Mazalin n.e., Zoric 4, Arapovic 4

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy