EUROLEGA, Top 16: Shved+difesa, il Khimki ha la meglio sul Bamberg

EUROLEGA, Top 16: Shved+difesa, il Khimki ha la meglio sul Bamberg

spox.com

Terza vittoria in quattro partite per il Khimki, che tra le mura amiche si aggiudica l’importante match contro i campioni di Germania del Brose Bamberg. Decisivo è stato l’allungo dei padroni di casa nel corso della seconda metà di gara, oltre ad un buon lavoro in fase difensiva, che ha reso la vita difficile agli uomini di coach Trinchieri.

Top scorer del match è stato Alexey Shved, autore di 22 punti, seguito da Petteri Koponen (11 punti). Agli ospiti non sono bastate le buone prestazioni di Brad Wanamaker (13+5+7) e Daniel Theis (12+7 rimbalzi).

Starting five

Khimki: Rice, Shved, Augustine, Monia, Honeycutt

Bamberg: Melli, Zisis, Wanamaker, Miller, Radosevic

Il match non comincia sicuramente nel migliore dei modi, con le due compagini che fanno fatica a trovare la via del canestro. Il primo a togliere le ragnatele dal canestro è Nicolò Melli. A causa dei molti errori sia da una parte che dall’altra, dopo cinque minuti il punteggio rimane inchiodato sul 4-6 a favore degli ospiti. Nella seconda metà del periodo, il Khimki si sveglia e trova il suo primo vantaggio grazie a due triple di Dragic ed il layup vincente di Rice. Gli uomini di coach Trinchieri rispondono con Melli e Wanamaker, ma sono Rice e Sokolov ad avere l’ultima parola e sigillano il punteggio del primo quarto sul 16-12 a favore del Khimki.

Gli ospiti provano a dare una scossa alla partita con un bell’alley-oop tra Wanamaker e Theis, ma nelle successive azioni il Khimki abbassa la saracinesca in difesa e forza due infrazioni dei 24 secondi, mentre dall’altra parte i gialloblù allungano sul +11 con i punti di Alexey Shved. Vantaggio che, tuttavia, scompare in un amen grazie al parziale di 12-0 targato Brose Baskets. Si va all’intervallo lungo sul 30-28 per i padroni di casa con un layup sulla sirena messo a segno da Zoran Dragic.

James Augustine inaugura il terzo periodo mettendo a referto i suoi primi due punti della serata, ma Leon Radosevic piazza un break di 6-0 e costringe coach Kurtinaitis a chiamare timeout. Ritmo del match che comincia ad alzarsi a metà del periodo, con le bombe di Honeycutt e Rice che rispondono alle realizzazioni di Miller e Wanamaker. La formazione locale continua a rendere difficile la via del canestro agli uomini di coach Trinchieri e tenta la fuga a due minuti dall’ultimo mini-intervallo, con la tripla di Shved che vale il +9 (49-40). Theis e Wanamaker provano ad accorciare le distanze, ma Shved ha idee diverse in mente e segna la bomba da metà campo che chiude il terzo periodo sul 54-45.

La formazione tedesca non riesce a prendere il ritmo in attacco e il Khimki chiude definitivamente i conti con le triple di Petteri Koponen che valgono il +20 (68-48). Una breve reazione del club tedesco permette loro di rosicchiare qualche punto, ma è troppo tardi. Vincono i padroni di casa 78-61.

KHIMKI – BROSE BAMBERG 78-61

Khimki: Rice 9, Shved 22, Dragic 8, Augustine 4, Koponen 11, Vyaltsev 2, Sokolov 7, Ilnitskiy n.e, Monia 2, Todorovic 6, Honeycutt 7, Sheleketo n.e. Coach: Kurtinaitis.

Brose Bamberg: Melli 9, Zisis 6, Nikolic n.e, Staiger 5, Theis 12, Wanamaker 13, Strelnieks 3, Harris, Miller 6, Heckmann, Idbihi n.e, Radosevic 7. Coach: Trinchieri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy