EUROLEGA, TOP 16: Top & Flop dell’8° giornata

EUROLEGA, TOP 16: Top & Flop dell’8° giornata

Si è conclusa la prima giornata di ritorno delle TOP 16 di Eurolega: scopriamo insieme chi sono stati i migliori e i peggiori di questa settimana.

TOP:

1) Sergio Llull e Felipe Reyes: in una gara di grande importanza per mettere una minima ipoteca del passaggio del turno in un gruppo molto complicato, i due giocatori del Real Madrid combinano per 39 punti complessivi, con un fantastico 9/12 da tre che piega la resistenza di un Bamberg comunque molto coriaceo. La guardia segna a ripetizione in tutto l’arco della partita, mentre Reyes, dopo un ottimo primo tempo, risulta fondamentale con un glaciale 4/4 dalla lunetta nell’ultimo minuto, garantendo il successo alla sua squadra. COPPIA D’ASSI

2) Stella Rossa Belgrado: i serbi si stanno affermando come la rivelazione del Gruppo E di queste TOP 16, offrendo un’altra prestazione di alto livello nella gara casalinga contro l’Efes. Un collettivo che ha in Miller e Zirbes i giocatori di maggiore talento, ma che riesce in questo momento a tirare fuori il meglio da ogni singolo componente del roster: la quinta vittoria in otto partite di questa seconda fase autorizza la Stella Rossa a sognare qualcosa che ad inizio stagione sarebbe stato difficilmente pronosticabile. SORPRESA

3) Stratos Perperoglou: scegliamo lui come simbolo della grande prova offerta dal Barcellona nella gara casalinga di ieri contro l’Olympiacos. In una partita decisiva per la continuazione del cammino in Eurolega, i catalani sotterrano i greci (+24 a fine terzo quarto, +16 finale) dando una prova di forza notevole e rilanciando le proprie ambizioni europee. I 16 punti e 6 rimbalzi di Peperoglou sono la migliore testimonianza della solidità della prova offerta ieri dalla squadra di Pascual, capace di chiudere il discorso dopo poco più di 20 minuti. SOLIDO

4) Milos Teodosic e Nando De Colo: un’altra coppia formidabile viene inserita nei migliori della settimana. Le due guardie del CSKA, tra i migliori giocatori della manifestazione fin dall’inizio, offrono una prova scintillante nel derby russo contro il Khimki, vincendo il duello con Tyrese Rice ed Alexey Shved. I 45 punti (10/17 da tre, 6/9 per Teodosic) e 11 assist, con 55 di valutazione complessiva, della coppia spiegano in maniera sufficiente il motivo per cui il CSKA rimanga in vetta al proprio gruppo, pur in coabitazione con il sempre più sorprendente Laboral, anche dopo la prima giornata di ritorno. In una gara così tosta, la classe dei due giocatori di Itoudis è risultata decisiva nei momenti chiave della partita. FENOMENI

5) Panathinaikos Atene: la squadra di Djordjevic ferma la corsa del Fenerbahce del grande ex Zelimir Obradovic, arrivato ad OAKA imbattuto in queste TOP 16. I greci offrono una prova molto solida sia in attacco sia in difesa, guidando la partita per lunghi tratti e cogliendo un successo che rappresenta un mattone importante verso il passaggio ai quarti di finale e, al tempo stesso, lanciando un segnale di ritrovata solidità e compattezza all’intera Europa. Ora si attendono conferme per testare la continuità dei greens di Atene. SUPERBO

FLOP:

1) Olympiacos Pireo: la squadra di Sfairopoulos rappresenta la più grande delusione di questo turno di Eurolega: impegnata nel big match contro il Barcellona, si è sciolta alla prima difficoltà incontrata durante il corso del secondo quarto, senza riuscire più a reagire ed incassando una sconfitta pesante anche in ottica passaggio del turno. I greci ora non possono più permettersi ulteriori passi falsi se non vogliono rischiare di rimanere fuori dalle migliori 8 d’Europa: il giocatore più positivo, nel corso della gara di ieri, è stato Daniel Hackett, autore di 16 punti, insufficienti a portare i suoi al successo. IN DIFFICOLTA’

2) Thomas Heurtel: il playmaker francese, uno dei migliori giocatori della squadra di Ivkovic fino a questo momento, stecca nella sfida importante contro la Stella Rossa. Fornisce 11 assistenze ai suoi compagni, ma il suo apporto offensivo, fatto di 2 punti e 1/7 al tiro, risulta troppo basso per garantire ai suoi la vittoria nel difficile e caldissimo campo serbo. L’Anadolu Efes, con un record di 3-5 in questa fase di Eurolega, è ad un passo dal baratro: ulteriori errori non sono concessi e servirà il miglior Heurtel per risalire la classifica. MIRA SCENTRATA

3) Unicaja Malaga: nella sfida che forse più delle altre avrebbe potuto rappresentare la possibilità di rilancio per la squadra di Plaza, gli spagnoli incappano in una pesante sconfitta sul campo del Darussafaka, spegnendo di fatto ogni residua speranza di passaggio del turno. La prova di squadra è stata disastrosa, con pochi giocatori che hanno fornito una prova appena sufficiente, mentre i giocatori di maggior talento hanno fallito la serata al tiro, spiegando, di fatto, gli appena 55 punti segnati in trasferta. AD UN PASSO DALL’ELIMINAZIONE

4) Bogdan Bogdanovic: nella serata in cui il Fenerbahce trova la prima sconfitta nel suo percorso in queste TOP 16 di Eurolega, la giovane guardia incappa in una serata disastrosa al tiro, con un 3/10 dal campo ed uno 0/2 ai liberi che impediscono alla squadra di Obradovic di proseguire nel cammino perfetto. In un momento in cui le rotazioni negli esterni dei turchi mancano di alcuni elementi importanti come Sloukas, il contributo realizzativo di Bogdanovic non può mancare: probabilmente si è trattato solo di una serata no per lui. ATTESO AL RISCATTO

5) Cedevita Zagabria: la squadra di Mrsic e Pozzecco, una delle sorprese della fase a gruppi, in queste TOP 16 non riesce ad essere competitiva. Troppo è il divario tecnico con la maggior parte delle avversarie per sperare in qualcosa di più di questa seconda fase, ma il -24 subito a Kuban, con un Anthony Randolph stellare ed autore di 28 punti e 13 rimbalzi, risulta essere un passivo enorme, a testimonianza delle difficoltà della squadra. Da qui alla fine, l’obiettivo potrebbe essere cogliere qualche successo prestigioso per ottenere qualche soddisfazione. INFERIORE ALLE AVVERSARIE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy