EUROLEGA, TOP 16: Top & Flop della 11°giornata

EUROLEGA, TOP 16: Top & Flop della 11°giornata

I migliori e i peggiori della undicesima giornata delle Top 16 di Eurolega. Presenti alcuni protagonisti in positivo e in negativo del Clásico e anche..

TOP:

1) Stratos Perperoglou – Clásico dalle mille emozioni al Palau Blaugrana. Prima una super partenza dei catalani, che costringono il Madrid a soli 4 punti nel primo quarto, poi recupero dei campioni in carica. La differenza la fa il greco, che oltre al solito super apporto difensivo, sfodera una grande prestazione in attacco con 20 punti e 6 rimbalzi in 35 minuti di gioco.

2) Dimitris Diamantidis – Ritorno alla giovinezza per l’immortale Diamantidis. In una partita fondamentale per il suo Panathinaikos contro un avversario che ha dimostrato di sapersela giocare contro chiunque, la leggenda greca gioca una grande partita da 15 punti, 5 rimbalzi e 6 assist.

3) Stefan Jovic – Chi si aspettava una Stella Rossa al secondo posto (condiviso col Kuban) in questo momento delle Top 16? Stella Rossa che espugna Malaga e dimostra di non saper vincere solamente tra le mura casalinghe. Grande apporto per Jovic con 16 punti, 5 rimbalzi e 7 assist.

4) Ekpe Udoh – Primo posto matematico per la corazzata turca del Fenerbahce, che partita dopo partita dimostra di fare sul serio e di puntare alla vittoria finale. Udoh si è conquistato un ruolo da protagonista, tanto che per Obradovic è quasi sempre tra i più impiegati. Nel derby turco 18 punti, 6 rimbalzi e la solita presenza difensiva in area.

5) Bradley Wanamaker – Brose che ormai non è più una sorpresa, ma una realtà. Grande merito è del nostro Trinchieri e di un Wanamaker versione superstar. L’ex Pistoia è autore di 25 punti ( 8 su 11 da 2 punti e 6 su 6 ai liberi) con 8 falli subiti e un eccezionale 34 di valutazione che permette ai tedeschi di superare un ostico Khimki.

FLOP:

http://estaticos.marca.com

1) Jonas Maciulis – Partita negativa per l’ex Milano, che contro il Barcelona incappa in una brutta serata. 0 su 7 dal campo, 0 punti e un -3 di valutazione nei suoi 18 minuti d’impiego. A peggiorare la situazione una super prestazione del suo diretto rivale dall’altra parte del campo, ovvero Perperoglou.

2) DeMarcus Nelson – Annata da cancellare per l’Unicaja Malaga, molto altalenante sia in Eurolega che in ACB. Brutta sconfitta casalinga contro la Stella Rossa, che ha messo in seria difficoltà i padroni di casa nel secondo tempo. Nelson quasi mai presente al centro dell’attacco, è autore di 2 punti, con un 1 su 5 dal campo in 20 minuti di gioco.

3) Ryan Broekhoff – Broekhoff è stata una delle maggiori sorprese di questo strepitoso Kuban fino ad oggi. Ad Atene non è la sua serata, e le cifre le dimostrano. 0 su 5 dal campo per 0 punti e un pessimo -6 di valutazione, tanto che anche coach Bartzokas lo impiega per soli 13 minuti.

4) Jerome Randle – Brutta sconfitta per i lituani dello Zalgiris Kaunas in casa di un Olympiacos altalenante in questa Eurolega. Il talento di Chicago non gioca una buona partita nei suoi 22 minuti di gioco, con 3 punti e un brutto 0 su 7 al tiro.

5) Alexey Shved – Sicuramente guardando le sue statistiche non è tra i peggiori in assoluto della sua squadra, ma da un giocatore col suo talento (e col suo stipendio) ci si aspetterebbe molto di più, soprattutto in queste partite che il Khimki deve assolutamente vincere. Forza molto dal campo e perde troppi palloni, per uno Shved a cui manca un po’ di leadership.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy