EUROLEGA, TOP 16: Troppo forte il Malaga per questo Cedevita

EUROLEGA, TOP 16: Troppo forte il Malaga per questo Cedevita

Sfida tra le ultime della classe, che con poche possibilità di passare il turno, almeno tentano di salvare l’orgoglio..

CEDEVITA ZAGABRIA – UNICAJA MALAGA  78-91 (23-25, 19-23, 12-17, 24-26)

Starting Five:

Cedevita: Gordic, White, Babic, Arapovic, Bilan.

Unicaja: Nelson, Jackson, Kuzminskas, Thomas, Cooley.

Sfida tra ultime delle classe, che vogliono mantenere vive le poche speranze rimaste di qualificazione. Da una parte un Cedevita che prova ad avere la meglio grazie al pubblico di casa, contro un deludente (a sorpresa) Malaga, che quest’anno fatica parecchio sia in Eurolega che in ACB.

Il primo quarto parte sotto il segno dei padroni di casa, con Bilan a fare la voce grossa sotto canestro insieme ad Arapovic e un ottimo White che fanno segnare subito un parziale di 8-2. Partono malissimo gli spagnoli, costretti subito al timeout sotto di sette lunghezze. Al rientro dal timeout, l’Unicaja recupera grazie a un Vasquez notevole sia a rimbalzo sia offensivamente. Aumenta anche il tono difensivo di Malaga che prima riduce lo scarto, per poi sorpassare i croati, grazie alle triple di Nedovic e Thomas. Notevole apporto della panchina per Malaga, che chiude il primo quarto sul 23-25 con un buzzer beater di Nedovic.

Seconda frazione che parte sotto il segno dell’Unicaja, che va forte a rimbalzo e difende molto bene. Per il Cedevita un ottimo Pullen dalla panchina, autore di 7 punti consecutivi, che però non riesce a limitare uno scatenato Nedovic dall’arco dei 3 punti. Antisportivo contro i padroni di casa, il quale permette agli ospiti di allungare leggermente. White con il jumper dalla media accorcia le distanze, in questo secondo quarto che termina sul 42-48 con un canestro sulla sirena di Thomas.

Al ritorno in campo dopo l’intervallo lungo, si segna pochissimo e ci sono molti errori in campo. Babic con un layup in contropiede accorcia le distanze sul -4, ma da questo momento in poi si scatena il duo Nedovic-Kuzminskas che piazza un super parziale e fa volare il Malaga sopra la doppia cifra di vantaggio.  Terzo quarto che continua tra molti errori, con i ragazzi di coach Plaza sempre sul +10 in controllo della partita.

L’ultima frazione si apre con una super stoppata di Walker per i padroni di casa, ma la giocata non riesce nell’effetto di dare una scossa ai padroni di casa. Il Cedevita sbaglia tantissimo e crolla con pessime percentuali. Nelson, il sempre ottimo Kuzminskas e Cooley giocano alla grande e legittimano un vantaggio superiore ai 15 punti per i spagnoli.  Gli ultimi minuti si chiudono in pieno garbage time con le squadre che attendono il termine della partita.

MVP BasketInside: Jack Cooley. Padrone assoluto del pitturato, dove vince la sfida diretta con Bilan. Ottimo a rimbalzo e con un notevole apporto in fase realizzativa.

CEDEVITA ZAGABRIA: Pullen 15, White 16, Katic 0, Pilepic 0, Babic 4, Zganec 0, Walker 7, Musa 0, Bilan 10, Gordic 7, Zoric 7, Arapovic 12.

UNICAJA MALAGA: Jackson 1, Diaz 2, Thomas 14, Diez 5, Suarez 3, Karahodzic 0, Nedovic 15, Vasquez 14, Kuzminskas 11, Nelson 10, Cooley 16.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy