EUROLEGA, TOP 16: un Carroll ‘galactico’ porta il Real ai quarti di finale

EUROLEGA, TOP 16: un Carroll ‘galactico’ porta il Real ai quarti di finale

Il Real Madrid avanza ai quarti di Eurolega con la vittoria casalinga contro il Khimki e trova il Fenerbahce. Per i russi, in gara soprattutto nei primi due quarti, la corsa termina qui

REAL MADRID – KHIMKI MOSCA 83 – 70 (33-28, 21-21, 12-9, 17-12)

Lo spareggio del Gruppo F di stasera ha messo di fronte Real Madrid e Khimki Mosca: la squadra di Laso ha avuto la meglio al termine di 40 minuti in cui ha dimostrato di essere la compagine migliore delle due. Ora la sfida al Fenerbahce di Obradovic nei quarti di finale. L’MVP della partita è stato un sontuoso Jaycee Carroll, autore di 23 punti e 20 di valutazione.

Le due squadre partono consapevoli dell’importanza della gara e lo spettacolo è molto elevato fin dalle prime battute: Llull parte forte con 8 punti consecutivi, ma il Khimki, con un ottimo gioco corale, rimane a contatto. Il punteggio nei primi minuti è elevato, perché gli attacchi stanno avendo la meglio sulle difese e le percentuali realizzative sono molto elevate. Un break di 10-0 per il Real propiziato da tre canestri consecutivi da 3 punti (uno di Reyes valso anche 4) valgono il +7 per i padroni di casa, con Ivanovic costretto a chiamare time-out. Una grande reazione guidata da Tyrese Rice produce il sorpasso degli ospiti: fino a questo momento è stata una gara fatta di parziali e controparziali da parte delle due squadre. Il canestro di Koponen e il buzzer beater di Sergio Rodriguez chiudono un fantastico primo periodo sul 33-28 per gli spagnoli. Due canestri di Carroll in apertura di seconda frazione dilatano il margine della squadra di Laso, complici anche una serie di pessime iniziative di Honeycutt per il Khimki: dopo un altro time-out chiamato da Ivanovic il Khimki torna a -6 grazie ai canestri di un Rice immarcabile per il Real fino a questo momento. La partita è altamente spettacolare, con una serie di triple messe a segno da parte di entrambe le squadre: a metà quarto la sfida nella sfida è tra Carroll e Rice, capaci di una serie di canestri in sequenza. Le grandi giocate degli attacchi impediscono alle difese di essere performanti e nessuna delle due squadre è in grado finora di prendere un margine di vantaggio importante prima di arrivare all’intervallo: Laso interrompe il gioco a un minuto dal termine del secondo quarto, con la sua squadra in vantaggio 52-49. Due liberi di Rodriguez chiudono il primo tempo di una grande partita, con il tabellone che dice 54-49 per i padroni di casa.

L’avvio di terzo quarto è decisamente favorevole al Real Madrid che, nei primi 3 minuti di frazione, tiene il Khimki a zero punti e trova la doppia cifra di vantaggio dopo la tripla di Maciulis. Le grandi difficoltà offensive dei russi, complice anche una serata fino a questo momento disastrosa di Alexei Shved, impediscono di ridurre lo svantaggio: la rottura prolungata degli ospiti e la tripla di Llull spingono la squadra di Laso al +14. Entrambe le squadre faticano ora a segnare, con le percentuali che si sono notevolmente abbassate rispetto al primo tempo e la frazione si chiude con il punteggio di 66-58 per i padroni di casa. L’inizio di ultimo periodo vede il Real spingere nuovamente sull’acceleratore per provare a chiudere la gara: un 5-0 chiuso da una tripla di Carroll vale il nuovo +13 ed obbliga Ivanovic ad interrompere il gioco. Il Khimki non molla e torna sotto la doppia cifra di svantaggio, uscendo molto bene dal time-out: sono ancora i canestri di Carroll a ricacciare indietro gli avversari, con i  padroni di casa che, grazie ad una grande difesa, volano sull’83-66 a meno di 3 minuti dalla fine. Il Khimki non riesce più a ricucire il divario e la gara termina con il punteggio di 83-70. I migliori della squadra spagnola sono Carroll (23), Reyes (18) e Llull (11), mentre per il Khimki gli ultimi ad arrendersi sono stati Rice (24), Koponen (13) e Augustine (11).

TABELLINI:

REAL MADRID: Rivers, Fernandez 8, Nocioni 2, Maciulis 3, Reyes 18, Rodriguez 10+10 assist, Ayon 4, Carroll 23, Lima n.e., Llull 11, Hernangomez 4, Taylor

KHIMKI MOSCA: Rice 24, Shved 6, Dragic 5, Augustine 11, Boone, Koponen 13, Vyaltsev, Sokolov n.e., Ilnitskiy, Monia 2, Honeycutt, Davis 9

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy