EUROLEGA TOP16, GRUPPO E: Il Panathinaikos cade a fil di sirena ed è raggiunto dall’Alba

EUROLEGA TOP16, GRUPPO E: Il Panathinaikos cade a fil di sirena ed è raggiunto dall’Alba

Commenta per primo!

PANATHINAIKOS ATHENS-ALBA BERLIN 66-68 (21-23;40-33;55-46;66-68)

Non basta il solito e immenso Diamantidis a condurre il Panathinaikos alla vittoria casalinga contro l’Alba Berlino, che festeggia la settima vittoria nel girone e raggiunge proprio i greci al quarto posto. La differenza finale è tutta nella tripla di Fotsis respinta dal ferro, anche se il peccato mortale dei padroni di casa è quello di non chiudere il match in un paio di occasioni con 9 punti di vantaggio. Morale? La lotta per il passaggio del turno è più che mai viva e combattuta.

Pronti via e la tripla di Diamantidis si accoppia con le soluzioni dentro l’area di Slaughter e Batista, per un 9-0 di parziale che sembra il preludio di una serata più tranquilla del previsto. Sembra, appunto, ma i tedeschi non ci stanno e, grazie a buona percentuali da oltre l’arco,impattano con la bomba di Renforoe (19-19) e chiudono addirittura avanti il primo quarto (21-23). È ancora la schiacciata di Renfroe l’ultimo frammento dell’inerzia tedesca del primo tempo perché, da lì in poi, è un monologo del duo Fotsis-Diamantidis che, a suon di canestri e assist, fissano addirittura il nuovo +9 (40-31), prima del 40-33 dell’intervallo lungo.

In avvio di un terzo quarto ancora a ritmi controllati, la bomba di Hammonds e l’appoggio al tabellone di McLean vaglono il -2 (42-40) dei tedeschi che, però, arrivano alla coda della preda senza mai agguantarla. Per tenere le distanze di sicurezza ci mette del suo il solito Diamantidis, già in doppia cifra e quasi infallibile da 3, così come Fotsis, che mette la firma sul 55-46 che introduce l’ultima frazione.

L’ennesimo sussulto tedesco è interamente confezionato dall’incredibile Redding che, con due bombe e una penetrazione, costringe i greci al timeout (55-54). Al rientro, l’Alba sfrutta ancor ancora il tiro da fuori per impattare a quota 57, mentre è sempre Diamantidis a rimettere in carreggiata i suoi (60-57), pur non potendo impedire il vantaggio esterno (66-68), a 1’58” dalla sirena. Negli ultimi due minuti i tedeschi difendono alla grande, sfruttando al meglio un paio di falli ancora a disposizione; Fotsis riesce comunque a trovare lo spazio per una tripla fuori equilibrio che, mancando il bersaglio, condanna i greci alla sconfitta tra le mura di casa (66-68).

Panathinaikos Athens: Diamantidis 18, Slaughter 12, Fotsis 12

Alba Berlin: Renfroe 16, Redding 14, McLean 11

CLASSIFICA

Rel Madrid 10-2

Barcelona 9-3

Panathinaikos Atene 7-6

Maccabi Tel Aviv 7-6

Alba Berlino 7-6

Zalgiris Kaunas 4-8

Stella Rossa Belgrado 3-9

Galatasaray 2-11

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy