EuroLega: uno strepitoso Darussafaka ferma l’imbattuto CSKA

EuroLega: uno strepitoso Darussafaka ferma l’imbattuto CSKA

Il Darussafaka Dogus, grazie a 30′ ad alti livelli, riesce a contenere la sfuriata finale dei russi a cui non basta la doppia-doppia di Teodosic (15+10)

Commenta per primo!

Dopo sei vittorie consecutive, il CSKA arresta la sua striscia vincente e si inchina al Darussafaka. La squadra di Mosca è entrata troppo tardi in partita ed ha regalato i primi tre quarti ai turchi che hanno saputo approfittarne bene. La squadra di Blatt, con il successo di stasera, si candida con prepotenza tra le outsider di questa EuroLega.

DARUSSAFAKA DOGUS INSTABUL – CSKA MOSCA 91-83 (30-18, 49-37, 73-57)

LA CRONACA – La partenza del Darussafaka è impressionante e coglie di sprovvista il CSKA che dopo 3′ è sotto 13-0: i turchi sono praticamente infallibili al tiro nei primi minuti di gioco (7/8 al 5′). Hines prima ed Higgins poi, mettono a segno qualche canestro per i russi ma sono troppo poco e si è sul 21-7 a 3’30” dalla fine del quarto. Gli ospiti sono completamente nel pallone e la squadra in verde, specialmente con Anderson (13 punti nel periodo), affonda il colpo toccando anche il +18 (27-9). I moscoviti riescono a accorciare un po’ le distanze e chiudono sul 30-18 dopo la prima frazione.

I padroni di casa iniziano a sbagliare qualcosa nella metà campo offensiva ma il CSKA non riesce a riavvicinarsi più di tanto. Continua ad essere praticamente infallibile, invece, Anderson che segna l’ennesima tripla che vale il +14 (37-23) a 6’25” dalla fine del quarto. La squadra di Itoudis inizia a giocare un basket bellissimo in attacco ma le mani sembrano piuttosto fredde: il 2/9 al tiro da 3, dopo 15′, è emblematico in questo senso; il Dogus, così, ne approfitta per allungare nuovamente sul 43-25. Higgins è senza dubbio il più in palla dei suoi ed i 12 punti dopo il primo tempo lo testimoniano. Soprattutto grazie alle sue giocate, i russi tornano ad una distanza ragionevole (49-37) dopo la prima metà di gara.

Al rientro dagli spogliatoi, il Darussafaka dà l’impressione di voler chiudere in fretta i conti ma il CSKA con i due grandi assenti del primo tempo, Teodosic e De Colo, tiene botta. Un canestro in avvicinamento di Higgins, addirittura, porta i moscoviti sotto la doppia cifra di svantaggio (55-46), per la prima volta dopo il quarto d’apertura. I verdi di Istanbul non si fanno intimidire dalla reazione avversaria e, grazie ai punti di Moernman, sono sul +13 (68-55) nuovamente. Nell’ultimo minuto del periodo, gli ospiti rendono vano il grande sforzo che avevano fatto per rientrare in partita: i turchi volano sul 73-57 dopo 30′.

Gli uomini di Itoudis non entrano in campo con la consapevolezza di essere già battuti ma provano a portare dalla loro parte questa partita; un mini-break di 6-0 dopo il primo minuto di gioco, obbliga Blatt a chiamare timeuot per fermare l’emorragia. La squadra di casa, forte del vantaggio acquisito, è entrata in campo leggermente rilassata in quest’ultimo periodo e gli avversari si portano a -7 (78-71) a 5′ dalla fine. Solo un minuto più tardi, ci pensa De Colo a portare a due possessi di distanza i suoi con una bomba che vale l’82-77. L’inerzia della gara, ora, è tutta rivolta verso quelli con la maglia bianco-rossa che sembrano avere il doppio dell’energia rispetto a quelli in verde. A 1’27” dalla fine, arriva il -1 (84-83) grazie alla solita freddezza dalla lunetta di De Colo. Quando meno te lo aspetti, però, arriva Clyburn a risolvere tutto per il Darussafaka: la sua tripla al meno di 30″ dalla sirena dà il colpo di grazie al CSKA che torna a -6 (89-83). Dalla linea della carità, poi, Wanamaker chiude la pratica con il risultato finale di 91-83.

MVP Basketinside.com: Clyburn (14 pt, 6 rimb) – Pur non essendo un fattore per quasi tutta la gara, l’ala americana segna quando è necessario nei minuti finali: sono suoi i 5 punti che tagliano le gambe al CSKA

DARUSSAFAKA DOGUS ISTANBUL: Anderson 20, Wanamaker 18, Clyburn 14

CSKA MOSCA: Higgins 17, De Colo 17, Teodosic 15

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy