EUROLEGA, zoom sulle F4: Real, stavolta vietato fallire!

EUROLEGA, zoom sulle F4: Real, stavolta vietato fallire!

Commenta per primo!

noticias.lainformacion.com
  2011, 2013, 2014. Prese così sembrerebbero annate buttate li a caso, senza alcun motivo, non ditelo però ai tifosi del Real Madrid. Una delle squadre più titolate al mondo in ambito FIBA, nelle ultime stagioni si è vista sfuggire da sotto il naso il grande obbiettivo, l’Eurolega, che manca ormai nella bacheca dei blancos dal 1995. Dalla semifinale persa nel 2011 al Palau Sant Jordi contro il Maccabi Tel-Aviv, alla recente delusione della passata stagione sempre contro gli israeliani, passando per l’altra sconfitta in finale nel 2013 contro l’Olympiacos. Sempre o quasi favoriti, sempre battuti. Ora è arrivato il momento di rivoltare il corso della storia, e il destino sembra aver lanciato un assist agli spagnoli. Final 4 al Palacio de los Deportes, in casa loro, dove sembrerebbero imbattibili. La grande occasione di tornare sul tetto d’Europa passa dalle mura amiche. Condizione – La condizione atletica della squadra è buona, lo dimostra la serie contro l’Efes e l’ottimo periodo che sta attraversando in ACB. Detto questo conta molto più arrivare in ottime condizioni alla metà del mese di maggio, cioè la fase clou della stagione. Il roster presenta diversi elementi con un chilometraggio piuttosto alto, soprattutto fra i lunghi, quindi giocare partite ravvicinate e di così vitale importanza potrebbe incidere pesantemente sulle loro gambe. Giocatore Chiave – In una squadra del genere si fa fatica a trovare un singolo giocatore che possa alla fine risultare decisivo ai fini della vittoria. Noi scegliamo “el chacho” Sergio Rodriguez. Giocatore straordinario, sublime e bellissimo da vedere, uomo imprescindibile nello scacchiere tattico di Pablo Laso. Diverse volte in questa stagione è partito dalla panchina, per poi entrare e spaccare in due la partite con penetrazioni, assist e canestri da leccarsi i baffi. L’uomo a cui dare il pallone quando la palla scotta e conta, e quando il gioco si fa duro, il chacho comincia a giocare! Come giocherà ? – Squadra abbastanza camaleontica il Real, che riesce ad adattarsi alla grande a qualsiasi avversario si trovi davanti. Nella semifinale troverà il Fenerbaçhe, squadra dagli ottimi contenuti tecnici e soprattutto straordinariamente atletica. Sarà la partita dei vari Maciulis, Llull, Fernandez e Slaughter, giocatori capaci di innalzare l’atletismo della propria squadra portandolo a livelli molto alti. Poi c’è da pensare ad un’ipotetica finale con CSKA o Olympiakos. I russi possono contare su una strabordante fisicità, loro marchio di fabbrica da sempre. Andare in post basso e avvicinarsi al ferro potrebbe essere un errore per i blancos, chiedere dunque un supporto maggiore soprattutto dai suoi esterni e tentare di tenere alte le percentuali del tiro da 3. Discorso inverso invece per l’OlympiacosReds sempre temibili e pericolosi, ma è certamente la squadra meno attrezzata delle 4. Sfruttare la maggior fisicità potrebbe essere la chiave, quindi i giganti Bourousis, Ayon e Reyes saranno chiamati prepotentemente in causa, e passerebbe da loro gran parte delle responsabilità in un’ipotetica sfida ai greci in finale. Pronostico – Sicuramente candidata pesantemente alla finale, probabilmente squadra favorita per la vittoria ma … giocare sapendo di essere costretto a vincere non è per niente semplice, soprattutto se ti presenti ad una final four in casa tua. Questa volta non si può fallire, i tifosi aspettano il trionfo in Eurolega da troppo tempo, ed è arrivato il momento di riscrivere il nome del Real nell’albo d’oro di questa competizione. Il Madrid andrà in finale e vincerà l’Eurolega.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy