EUROLEGA, zoom sulle Final Four: il Fenerbahce vuole correre al passo delle grandi

EUROLEGA, zoom sulle Final Four: il Fenerbahce vuole correre al passo delle grandi

Erano anni che la pallacanestro turca cullava il sogno di portare una sua rappresentante tra le migliori quattro squadre del vecchio continente e, finalmente, il sogno è stato trasformato in realtà da un Fenerbahce che, in questa edizione dell’Eurolega, ha dimostrato di poter avere il passo delle grandi. Sembrano dimenticati i tempi delle grandi spese infruttuose che hanno portato grandi fallimenti a livello internazionale, quella di quest’anno è una squadra solida e talentuosa che può giocare brutti scherzi alle favorite CSKA e Real. CondizioneIl Fenerbahce è la squadra che ha offerto la prova di forza più importante nei quarti battendo con un secco 3-0 i campioni uscenti del Maccabi Tel Aviv e nella prima partita di campionato dopo la serie con gli israeliani ha perso per soli due punti il derby contro l’Efes.  Il cammino nella massima competizione cestistica continentale dei turchi è stato molto significativo: infatti, nella prima fase solamente il Barca, con un eccellente record di 9-1, li ha preceduti nella classifica finale del gruppo C (che comprendeva anche Panathinaikos, Olimpia Milano, Bayern Monaco e Turow Zgorzelec) e nelle Top 16  hanno portato a casa 11 vittorie a fronte di sole 3 sconfitte terminando il girone ad una sola vittoria dal CSKA prima dei playoff col Maccabi. Insomma i ragazzi di coach Obradovic si presentano alla manifestazione in uno stato di forma positivo per tentare il grande colpo. Giocatore chiave?Anche quest’anno la formazione turca è riuscita ad allestire un roster di tutto rispetto e lo ha rinforzato in corso d’opera con l’ingaggio dell’ex Siena Zisis che ha portato tanta esperienza e 3,6 assist da smistare ogni partita. I leader di questa squadra sono entrambi serbi e rispondono ai nomi di Bogdan Bogdanovic e Nemanja Bjelica: il talento classe 1992 quest’anno sta facendo registare in media di 10,7 pt a partita e sta tirando con il 35,7% dall’arco dei 6,75 m dimostrando di essere uno dei giocatori più interessanti della sua generazione, mentre il più esperto Bjelica sta realizzando 11,9 pt a partita con il 34,8% da tre punti ed è stato nominato MVP dell’Eurolega nel mese di marzo. A dare man forte ai due serbi c’è il blocco dei turchi capitanato da un tiratore eccellente come Preldzic e rinforzato dall’efficacia sotto le plance di Savas ed Erden. L’uomo chiave per la compagine turca potrebbe però essere colui che siede in panchina, infatti, per coach Obradovic quella di Madrid sarà la dodicesima partecipazione alle Final Four di Eurolega e quindi la sua grande esperienza internazionale potrebbe compensare quella più limitata dei suoi giocatori.

tr.eurosport.com
Come giocherà?Il Fenerbahce, insieme all’Olympiacos, è, tra le quattro che andranno a Madrid, la squadra meno forte sotto canestro, infatti, il grosso del gioco dei turchi avviene fuori area anche grazie a due ali dotate di tiro da tre punti come Bjelica e Preldzic. Nella semifinale contro il Real Madrid sarà importante che i lunghi turchi riescano a rendere equilibrato il confronto con quelli spagnoli, nonostante sulla carta non ci sia storia, ma soprattutto sarà importante non far entrare in ritmo i tiratori del Real che, complice la spinta del pubblico, potrebbero demolire le ambizioni dei turchi. Un’eventuale sfida con il CSKA Mosca presenterebbe sostanzialmente le stesse insidie mentre l’Olympiacos presenta caratteristiche più simili alla formazione turca. PronosticoNegli ultimi anni i pronostici pre-Final Four sono sempre stati totalmente smentiti da risultati inaspettati e pertanto risulta sconveniente fare il nome di una possibile vincitrice con eccessiva sicurezza. I nomi più accreditati al successo finale sono, naturalmente, Real e CSKA ma non è da escludere che il Fenerbahce ripercorra i passi di Olympiakos e Maccabi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy