FIBA Champions League: Altra debacle per Varese, -25 contro il Ventspils

FIBA Champions League: Altra debacle per Varese, -25 contro il Ventspils

L’Openjobmetis Varese dimostra ancora tanta fragilità, soprattutto in trasferta. In Lettonia non c’è quasi mai stata partita

Commenta per primo!

VENTSPILS – OPENJOBMETIS VARESE 91-66 (27-19, 55-38, 68-54)

L’Openjobmetis Varese si esibisce in una altra prestazione scialba dopo il clamoroso -34 in casa del Neptunas: la squadra di Moretti si sgretola troppo in fretta difronte ad un avversario modesto. Il Ventspils, pur non facendo la prestazione della vita, ha sempre avuto in mano la gara; già dal secondo quarto i due punti in palio erano indirizzati verso i lettoni. In casa bianco-rossa ci dovranno essere delle serie riflessioni un’altra brutta prova in campo europeo.

LA CRONACA – Le squadre partono subito col piede sull’acceleratore e dopo nemmeno 2′ di gioco si è già sul 7-7. Col passare dei minuti, però, le percentuali al tiro si abbassano, specialmente in casa Openjobmetis; il Ventispils ne approfitta e si porta a +6 (15-9) a metà periodo. Nonostante 8 punti di Johnson negli ultimi 2′, i varesotti non riescono ad accorciare più di tanto e gli avversari chiudono il quarto addirittura a +8 (27-19).

Nell’avvio della seconda frazione, Varese tiene botta e si porta anche a -3 (31-28) con due canestri consecutivi di Avramovic. Dean e Janicenoks, però, iniziano a scaldare la mano da fuori per i lettoni che toccano la doppia cifra di vantaggio (42-31) a 4′ dalla fine del tempo. Ed è proprio sul finire di tempo che la formazione di Moretti si scioglie sotto i colpi dei giallo-blu: lo svantaggio all’intervallo è di 17 punti sul 55-38.

Al ritorno dagli spogliatoi, finalmente si fa vedere Eyenga: l’ex Sassari firma un 6-0 in apertura di quarto che ravviva un po’ i bianco-rossi. I lettoni, senza nemmeno troppo sforzo, riescono a tenere a bada gli avversari: è ancora +16 (64-48) a metà periodo. La gara, poi, vive un momento di stand by dove non si segna né da una parte né dall’altra. Varese non riesce a sfruttare un gran che la scarsa vena realizzativa del Ventspils e i punti recuperati sono troppo pochi per pensare ad un ribaltone: il quarto si chiude 68-54.

I padroni di casa continuano a martellare ed eguagliano il massimo vantaggio sul 75-56 a 8’35” dalla fine. L’emorragia per Varese non si ferma: Zakis e Janicenoks, soprattutto, fanno il bello ed il cattivo tempo contro la difesa italiana e a 5′ dal termine si è sull’81-58. La gara, ormai, sembra definitivamente andata in favore del Ventspils: l’Openjobmetis non ci crede più e i minuti finali servono solo a rendere ancora più pesante il passivo. 91-66 è il risultato finale del match.

MVP Basketinside.com: Zakis (13 pt, 12 rimb)

VENTSPILS: Skele 18, Deane 16, Janicenoks 13, Zakis 13

OPENJOBMETIS VARESE: Eyenga 17, Avramovic 11, Johnson 10

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy