Fiba Champions League – Venezia esce alla distanza, il Maccabi va ko

Fiba Champions League – Venezia esce alla distanza, il Maccabi va ko

Decisivo l’ultimo quarto: i redivivi Ejim e Ortner siglano i canestri della fuga e consentono a Venezia di conquistare la seconda vittoria in Champions League.

Commenta per primo!

MESTRE (VE) – Davanti a poco più di duemila spettatori, l’Umana Reyer conquista la seconda vittoria della stagione in Champions League: gli israeliani del Maccabi Rishon cadono 73-61 al termine di una partita rimasta in equilibrio per oltre 30′. In doppia cifra Ejim (17), McGee (16), Haynes (11) e Peric (10), solida anche la prestazione di Ortner sotto le plance.

Venezia si presenta al match senza l’infortunato Hagins (per lui 5-6 settimane stop a causa di una lesione al retto femorale destro) e soprattutto Stefano Tonut, out per problemi muscolari che già lo avevano costretto al forfait in Ucraina la settimana scorsa.
Il Maccabi, con un ispirato Thomas, si porta sul +4 a metà prima frazione (5-9). Peric e McGee ribaltano la situazione, poi è Zalmanson a ristabilire le distanze con un paio di giocate nel pitturato (14-18 al 9’). Ejim timbra l’ultimo acuto del quarto: al 10’ VEN 16-18 MAC.
Ancora il canadese in apertura di secondo periodo: Maccabi a -3 (21-18 al 12’, timeout Shivik). Prosegue il buon momento: con Viggiano e Peric, l’Umana tocca il +7 (29-22 al 16’). Gli ospiti restano in partita grazie alla regia ordinata di Ben Chimol, bravo ad innescare i compagni e talvolta a mettersi in proprio: al 20’ VEN 33-32 MAC.
Si torna dagli spogliatoi e permane l’equilibrio: dopo la schiacciata di Ejim, l’Umana è avanti 43-40 al 25’. Partita “no” per McCrea: il lungo esce per 5 falli al 27’58 (49-48). Si accende nuovamente McGee e la Reyer torna ad un rassicurante +5 (56-51 al 29’30”). Thomas, a fil di sirena, infila dall’angolo per il -2: VEN 56-54 MAC.
Ortner e Peric spingono la Reyer sul +7 al 33’ (61-54). Gli israeliani tentano costanti raddoppi su Haynes, ma la soluzione risulta inefficace: Ejim ed Ortner hanno vita facile nel fare canestro, mentre l’ex Siena si sblocca dall’arco al 38’11” (69-60). Il Maccabi sciupa dalla lunetta la possibilità di riaprire i giochi ed è McGee, con un’inchiodata, a chiudere i conti a 51” dalla fine. Termina 73-61.

UMANA REYER VENEZIA 73–61 MACCABI RISHON (16-18, 33-32, 56-54)

Umana Reyer Venezia
Haynes 11, Ejim 17, Peric 10, Bramos 3, Visconti, Flloy 3, Ress, Ortner 9, Criconia ne, Viggiano 5, McGee 16. All.: De Raffaele

Maccabi Rishon
Richard 4, Hilliard 5, Hanochi, Dawson 7, Ben Chimol 13, Zalmanson 9, Thomas 16, McCrea 4, Baloul, Kadir 3. All.: Shivek

MVP BASKETINSIDE.COM: Melvin Ejim (17 punti, 5 rimbalzi, 6/9 al tiro)

Fotogallery a cura di Foto di Giacomo Martines

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy