Fiba Cup: ecco le prime 59 squadre

Fiba Cup: ecco le prime 59 squadre

Commenta per primo!

Svelato attraverso un escamotage informatico il primo elenco di partecipanti alla nuova manifestazione lanciata dalla FIBA. Così riporta spicchi d’arancia. Ancora non esiste una lista ufficiale delle iscritte, ma attraverso una pagina del sito Fiba Europe, cliccando alla voce Eurochallenge 2016, è possibile ottenere la lista delle 59 società ammesse in prima istanza. All’appello mancano ancora cinque posti da trovare entro fine mese in vista dei sorteggi del 4 agosto che determineranno la composizione dei 16 gironi da 4 squadre: spera ancora Brescia, che avrebbe ricevuto una lettera dalla FIP con la comunicazione dell’ammissione attraverso la Wild-Card legata all’accordo con la LNP lo scorso anno utilizzata da Biella. E a quanto pare dovrebbe farcela in virtù del numero di abitanti (quasi 200mila) che avrebbe indotto la FIBA a dare via libera alla sua iscrizione come unica rappresentante di un secondo campionato nazionale. Di fatto la nuova manifestazione sostituirà l’Eurochallenge: 19 club sulle 32 partecipanti all’edizione 2014-2015 – soltanto 3 ammesse ai playoff: Rovinari, Fraport Skyliners e Krasnoyarsk, col dubbio della recentissima ipotesi dell’esclusione delle squadre russe dalle competizioni FIBA-  si sono iscritte al nuovo torneo. Decisamente relativo l’appeal che la nuova manifestazione ha suscitato nei confronti delle squadre ammesse alle competizioni Uleb 2015-2016: al via ci sarà soltanto una squadra che nel 2014-2015 aveva disputato l’Eurolega (i polacchi del Turow) e 5 club iscritti all’Eurocup che hanno rinunciato alla seconda manifestazione Uleb (Aek Atene, Ostenda, CEZ Nymburk, Juventus Utenos e lo stesso Turow). Ci sono invece 14 club che hanno vinto il titolo nazionale nei rispettivi paesi, ma si tratta di nazioni di seconda o terza fascia cestistica: Austria (Güssing Knights), Bielorussia (Tsmoki Minsk), Belgio (Ostenda), Bulgaria (Lukoil Sofia), Repubblica Ceca (Nymburk), Estonia (Tartu Rock), Finlandia (Kataja Joenssu), Danimarca (Bakken Bears Aarhus), Olanda (Den Bosch), Kosovo (Sigal Pristhina), Portogallo (Benfica Lisbona), Slovacchia (Rieker Komarno), Svezia (Södertalje Kings) e Ucraina (Khimik Yuzny).

 

Ecco l’elenco completo delle partecipanti suddivise per paese di appartenenza.

ITALIA: Varese, Cantù

AUSTRIA: Kapfenberg Bulls, Gussing Knights

BELGIO: Anversa Giants, Ostenda, Mons Hainaut

BIELORUSSIA: Tsmoki Minsk

BULGARIA: Lukoil Sofia, Rilski Sportist

CIPRO: Etha Nicosia

CROAZIA: Cibona Zagabria

DANIMARCA: Bakken Bears Aarhus

ESTONIA: Kalev Cramo, Tartu Rock, Kalev Tallinn

FINLANDIA: Kataja Joenssu, KTP Kotka

FRANCIA: Villeurbanne, Chalon

GERMANIA: Fraport Skyliners Francoforte

GRECIA: Aek Atene

IRLANDA: Hibernia

ISRAELE: Maccabi Rishon Lezion

KAZAKISTAN: BC Astana

KOSOVO: Sighal Pristina,

LETTONIA: Ventspils

LITUANIA: Juventus Utenos, Siauliai, Lietikabelis, Pieno Zvaigidves, Prienai Kaunas

MACEDONIA: KK Kumanovo

OLANDA: Groningen, Den Bosch, Leiden

POLONIA: Turow Zgolecerec, Slask Wroclaw, Rosa Radom

PORTOGALLO: Porto, Benfica Lisbona

REPUBBLICA CECA:  Nymburk, Inter Bratislava

ROMANIA: Timisoara, Rovinari

RUSSIA: Enisey Krasnojarsk

SLOVACCHIA: Rieker Kovarno

SLOVENIA: Helios Domzale, KRKA Novo Mesto, Semjur Tajfun, Zlatorog Lasko

SVEZIA: Södertalje Kings, Borås

TURCHIA: Gaziantep, Turk Telekom Ankara

UNGHERIA: Falco Szombathely, Kormend, Sopron

UCRAINA: Khimik Yuzny

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy