FIBA e ULEB, arriva la tregua: “Dal 2016-17 stop all’Eurocup, ci sarà solo la FIBA Europe Cup”

FIBA e ULEB, arriva la tregua: “Dal 2016-17 stop all’Eurocup, ci sarà solo la FIBA Europe Cup”

Commenta per primo!

La querelle sul braccio di ferro tra Uleb e Fiba per il controllo delle competizioni europee di basket, a seguito della nascita della FIBA Europe Cup, aveva disorientato negli ultimi mesi un bel po’ di squadre europee, comprese le quattro squadre italiane iscritte di diritto all’Eurocup, che erano state invitate dal grande capo della FIBA Bauermann ad abbandonare la competizione organizzata dalla Uleb, per iscriversi a quella controllata dalla Fiba, a cui come è noto parteciperanno Varese e Cantù.

Oggi, a seguito di un primo confronto avuto già il 28 maggio scorso alla Casa del Basket di Mies, in Svizzera, e a fronte di due giorni colloqui tra la FIBA e i rappresentanti tanto dell’ULEB quanto di federazioni/leghe nazionali (Belgio, Francia, Germania, Grecia, Israele, Italia, Lituania, Paesi Bassi, Polonia, Spagna, Turchia, Lega Adriatica e VTB League), è stata concordata una tregua a medio termine.

Infatti l’obiettivo sarà quello di dare un nuovo assetto alle competizioni europee per club, i percorsi di qualificazione, il calendario, oltre ai benefici commerciali, nonchè la disponibilità di giocatori per gli impegni delle squadre nazionali, a partire dal 2017, considerato il nuovo format delle qualificazioni mondiali.

Per riuscirci, sono state approvate le seguenti misure:

– I club europei e rappresentanti leghe devono avere seggi dedicati come membri a pieno diritto di voto in seno al Consiglio di FIBA ??Europe;
– L’Advisory Board della nuova ??Europe Cup FIBA ??Europe comprenderà rappresentanti dei club e dell’ ULEB;
– La FIBA ??istituirà un Consiglio di basket professionistico (PBC) in qualità di organismo ufficiale di FIBA. Tra i suoi obiettivi rientrerà la promozione dell’unità fra tutti i soggetti interessati dal basket professionistico, nonché la difesa degli interessi dei club e delle leghe nell’ambito FIBA;
– I rappresentanti di FIBA ??Europe saranno invitati a partecipare ad assemblee generali della ULEB;
– L’ULEB nomina – in consultazione con FIBA ??- un rappresentante permanente chiamato a un ruolo di collegamento con e tra leghe nazionali, al fine di facilitare una cooperazione molto più stretta tra ULEB, i suoi membri e le leghe FIBA. FIBA fornirà all’ ULEB sostegno finanziario e amministrativo per questa persona, che coordinerà gli sforzi di ULEB con i servizi della concorrenza dell’Ufficio regionale europeo e della sede FIBA.

Sullo sfondo, tutti i partecipanti ai colloqui hanno convenuto che, nell’interesse dello sviluppo del basket professionistico, le parti interessate devono allineare le loro competizioni a un calendario comune, e che entro la stagione 2019-2020, tutte le massime serie devono mirare a un massimo di 16 squadre.

Le altre conclusioni sono le seguenti:

1. Sarà fornito un’assicurazione adeguata sulla base di nuova polizza di assicurazione di FIBA ??per i giocatori, nel periodo in cui giocheranno con le loro squadre nazionali.
2. I campionati hanno accolto la decisione della FIBA ??per proteggere i giocatori e club riducendo il periodo di preparazione delle nazionali per la FIBA ??Basketball World Cup, le Coppe Continentali e i Giochi Olimpici a un numero massimo di 28 giorni.
3. Il Consiglio di basket professionistico (PBC) studierà l’applicazione del nuovo regolamento FIBA ??permettendo lla stessa Federazione di assegnare ai club un contributo derivante dagli utili raccolti in occasione degli eventi delle Nazionali.
4. L’ULEB e i suoi membri presenti hanno confermato il loro pieno sostegno alla partecipazione e alla preparazione della stagione 2016-17 FIBA ??Europe Cup come seconda Coppa in Europa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy