FIBA Europe Cup, Gruppo H – Sassari strapazza Leicester e supera il turno

FIBA Europe Cup, Gruppo H – Sassari strapazza Leicester e supera il turno

Vittoria autoritaria dei biancoverdi nel Game 4 che si impongono 95-60 su Leicester: gli uomini di Esposito si qualificano al turno successivo di Fiba Europe Cup

di La Redazione

Vittoria autoritaria dei biancoverdi nel Game 4 che si impongono 95-60 su Leicester: gli uomini di Esposito si qualificano al turno successivo di Fiba Europe Cup

Not in my island: gli uomini di coach Vincenzo Esposito si impongono con autorità sulla formazione inglese dei Leicester Riders difendendo il campo di casa nella regular season di coppa; con la quarta vittoria consecutiva i giganti staccano il biglietto della qualificazione al prossimo turno. Missione compiuta per il Banco che conquista il passaggio alla fase successiva di Fiba Europe Cup, con due turni di anticipo, restando imbattuta: nel derby ungherese Szolnoki ha battuto Falco Vulcano quindi la sfida per la vetta del gruppo H si giocherà a Szolnok. Un obiettivo centrato con soddisfazione dalla Dinamo che già da domani si proietterà sulla sfida di campionato con la Reyer Venezia in agenda sabato, 10 novembre, alle 20.

Serata in grande spolvero per Achille Polonara, a segno con una doppia doppia 22 punti e 12 rimbalzi condita da 5 assist: bene Jaime Smith (12 pt, 6 as) e Jack Cooley (12 punti di cui 10 nella terza frazione, 2 rb). Ottimo contributo da parte di tutti gli uomini di coach Esposito: doppia cifra anche per Marco Spissu (11 pt, 4 as),Dyshawn Pierre (14 pt, 3 rb).

Starting five biancoverde con Smith, Pierre, Gentile, Thomas e Polonara, Leicester risponde con Anderson, Ward-Hibbert, Washington, Hampton, Larsson e Wright. I giganti partono contratti e rimediano un break degli avversari di 7-0: gli uomini di coach Esposito si sbloccano con Smith e Polonara. La bomba di Pierre permette ai biancoverdi di portarsi avanti: rotazioni in campo e Cooley dà il suo impatto in area. Ma gli inglesi bombardano con percentuali alte dalla lunga distanza, Polonara trascina i suoi con 10 punti. La bomba di Gamble chiude al 10’ 19-21. Nella seconda frazione la musica cambia e anche la faccia dei giganti in campo: in un quarto da 24-8 sono un super Achille Polonara e Jaime Smith a trascinare il Banco fino al +14. Le squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 43-29. Al rientro dall’intervallo lungo gli uomini di coach Esposito continuano la loro corsa, condotti da Jack Cooley, autore di 10 punti nella terza frazione. I Riders provano ad accorciare ma il Banco resta saldamente in controllo e dopo 30’ è 69-49 con il +20 sassarese. L’ultima frazione è garbage time, c’è spazio per un buon Rashawn Thomas, Luciano Parodi e l’inossidabile capitano Jack Devecchi. Finisce 95-60.

Sala stampa. Il coach della Dinamo Banco di Sardegna Vincenzo Esposito commenta così la gara: “Siamo partiti un po’ col freno a mano tirato ma poi col passare dei minuti abbiamo alzato l’intensità difensiva e preso vantaggio. Abbiamo cercato di dare minuti a tutti i giocatori continuando a provare delle situazioni che avevamo già iniziato a provare a Cremona. Siamo contenti di aver centrato quello che era l’obiettivo, mantenendo il primo posto e adesso dobbiamo pensare alle altre due gare, in particolare a quella contro lo Szolnoki, per mantenere la posizione. Ora ci dobbiamo subito concentrare sulla prossima sfida di campionato, quella di sabato contro Venezia”.

Il coach del Leicester Riders Rob Paternostro: “Abbiamo fatto un grande sforzo nel primo quarto, affrontare una squadra come la Dinamo che è al primo posto del ranking non è semplice. Però lo abbiamo fatto nel modo migliore finché abbiamo retto offensivamente. Poi le nostre percentuali si sono notevolmente abbassate e siamo andati completamente fuori ritmo. Questo anche perché abbiamo delle assenze importanti, tre dei nostri terminali offensivi stasera non c’erano. Sono comunque molto orgoglioso dei miei ragazzi, sappiamo che dobbiamo migliorare ma siamo sulla buona strada”.
L’ala biancoblu Dyshawn Pierre:”E’ stata una buina partita, abbiamo tutti avuto una chance di dare il nostro contributo alla causa. Ora pensiamo alla sfida contro Venezia e a riscattarci dallo stop a Cremona”.
L’ala del Leicester Harrison Gamble: ”Dobbiamo concentrarci su quanto abbiamo fatto, abbiamo affrontato una squadra di grande talento. In settimana abbiamo lavorato tanto su questa gara e credo che abbiamo fatto un buon lavoro, per esempio sul fronte dei rimbalzi concessi, mentre abbiamo subito le transizioni veloci e i ribaltamenti di campo. Credo che dobbiamo continuare a lavorare duro e che uniti potremo fare tanto”.

Dinamo Banco di Sardegna  95 – Leicester Riders 60

Parziali: 19-21; 24-8; 26-20:26-11.

Progressivi: 19-21; 43-29; 69-49; 95-60.

Dinamo Banco di Sardegna. Spissu 11, Smith 12, Bamforth , Petteway 4, Devecchi 2, Parodi , Magro 2, Pierre 14, Gentile 8, Thomas 8, Polonara 22, Cooley 12.   All. Vincenzo Esposito

Leicester Riders.Douse, Lascelles, Anderson 3, Ward-Hibbert 2, Gamble 6, Washington 15, Hampton 9, Larsson 4, Thomson 12, Wright 9. All. Rob Paternostro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy