FIBA Europe Cup: Varese batte Gussing e si regala il primo posto del girone

FIBA Europe Cup: Varese batte Gussing e si regala il primo posto del girone

Tanta sofferenza nel finale, ma l’importante era portare a casa il risultato e così è stato. Varese conferma così il primato nel girone V.

Commenta per primo!

 

 

Nella terza giornata di ritorno Varese espugna il campo di Gussing. In vantaggio per tutta la gara, si lascia raggiungere nel finale rischiando grosso. Il Gussing entra in partita solo nei minuti finali ma non riesce a compiere la rimonta proprio sul più bello, lasciando a Varese i due punti che significano, non solo ottavi di finale, ma anche il primo posto del girone. Al turno successivo i biancorossi affronteranno i turchi del Royal Halı Gaziantep Basketbol: primo match al ‪PalaWhirlpool‬ mercoledì 17 febbraio ore 20.30.

Buona partenza per Varese, in maglia rossa, nonostante il primo canestro dell’incontro sia della squadra di casa. Oltre a pareggiare i conti i lombardi compiono il sorpasso e  si portano sul 3-7. Su assist di Wayns, Kuksiks firma il 10-18. Senza troppi problemi gli ospiti chiudono il primo quarto avanti di ben undici lunghezze (14-25).

Un inizio, quello della seconda frazione non entusiasmante per Varese. I casalinghi accennano un tentativo di rimonta  mettendo in atto  un break di 5-0, cominciato con un canestro da due di Klepeisz, e si riportano sotto 19-25. Tra le fila di Varese c’è molta confusione e nervosismo, fatica nei rimbalzi e nei tiri dalla lunga distanza, ciononostante il risultato è ancora a loro favore (27-37). Gli austriaci non sfruttano la situazione sbagliando molti canestri. All’intervallo lungo il tabellone segna 27-37 per gli ospiti.

Nel terzo periodo i giocatori di Zollner appaiono sempre sottotono, Varese non gioca una grande pallacanestro ma riesce a fare il minimo indispensabile per tenere a distanza gli avversari. Watts, su assist di Lanegger (3 assist), prova a tenere a galla i suoi  segnando il 31-42. Gli austriaci, incapaci di reagire, lasciano giocare gli ospiti senza opporre una grande resistenza perdendo terreno anche in questa frazione (46-53)

L’ultimo periodo si apre con una tripla di Burgess che sigla il  -4 (49-53), poco dopo Watts firma anche il -2 riaprendo la partita. Alla tripla di Faye Burgess risponde prontamente (54-56).  Nonostante qualche brivido, a metà quarto Varese  è ancora in testa alla partita (56-60). Dopo un bel giro di palla, Kuksiks spara una bomba da tre. Dall’altra parte sale in cattedra Klepeisz, dopo aver segnato dei tiri liberi ruba palla e firma il pareggio (68-68) facendo capire che Gussing si vuole battere fino all’ultimo quando mancano solo due minuti alla sirena finale. Faye fa respirare i suoi con una tripla. Nell’azione successiva, Wright è il più svelto a recuperare palla sotto canestro e a schiacciare il 71-73 con undici secondi da giocare. Nel finale della frazione più combattuta, Ferrero è bravo a mantenere la lucidità cercando prima il fallo e poi segnando i tiri dalla lunetta che consegnano la vittoria ai varesini per 71-77.

Magnofit Gussing Knights – Openjobmetis Varese 71-77 (14-25; 27-37; 46-53)

Magnofit Gussing:  Lacy 2, Koch 3, Soldo 3, Lanegger 9, Jandrasits 4, Klepeisz 10, Gaspar , Ernst , Burgess 18, Wright 13, Watts 8, Larson 1,

Openjobmetis Varese: Davies 6, Faye 14, Wayns 13, Varanauskas 12, Wright, Campani 2, Kangur 4, Ferrero 16, Kuksiks 10, Testa, Pietrini, Rossi

MVP BASKETINSIDE.COM: Mouhammad Faye (14 punti e 8 rimbalzi)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy