Gentile MVP, Milano trionfa nel match chiave di Bamberg

Gentile MVP, Milano trionfa nel match chiave di Bamberg

Commenta per primo!

L’Olimpia Milano batte il Brose Bamberg Basket col punteggio di 62-76 e conquista la seconda vittoria di questa rassegna continentale. Vittoria fondamentale, essendo arrivata contro una diretta concorrente per il passaggio del turno, ed inoltre in trasferta. MVP del match Alessandro Gentile, autore di 18 punti e 6 assist con 25 di valutazione. Altra grande prestazione europea per Nicolò Melli, che chiude con 11 punti e 8 rimbalzi. Sempre prezioso Moss, un mastino difensivo, nonostante la sua performance sia stata fortemente condizionata dai falli. Ai tedeschi non sono bastati i 13 punti di Zach Wright e il 9+12 di una vecchia conoscenza del basket italiano, Sharrod Ford.

La partita: Milano parte con Jerrells, Langford, Gentile, Wallace e Samuels. Bamberg risponde con Zirbes, Jacobsen, Gavel, Goldsberry e Markota. L’inizio dei ragazzi di coach Banchi è segnato da aggressività e ottime percentuali, che valgono un primo mini break di 6-0. I teutonici però, dopo una sospensione, rientrano immediatamente nel match e passano in vantaggio grazie ad un clamoroso parziale di 12-0 coronato dalle bombe di Markota e Jacobsen. Le squadre continuano a fare botta e risposta fino alla prima sirena, senza che nessuna delle due riesca a rompere l’equilibrio: 18-20.

Ad inizio secondo quarto sale in cattedra Nicolò Melli, che mette a referto i primi 3 punti della sua partita e replica in seguito con un’altro canestro dai 6.75 per il 25-30 milanese. Alessandro Gentile segna per il +7: dopo il layup del capitano le due squadre non segnano per 3 minuti, tenendo così il match su un punteggio relativamente molto basso. E’ ancora il figlio di Nando a colpire la difesa tedesca segnando prima 4 punti consecutivi e poi assistendo Samardo Samuels per la schiacciata del 31-38. Moss manda le squadre all’intervallo sul 33-43.

Raggiunta la doppia cifra di vantaggio, nel terzo quarto i ragazzi di Luca Banchi provano a far lievitare lo scarto grazie ad un Alessandro Gentile sempre dominante che firma il +12. I padroni di casa però non ci stanno e rimontano grazie alle bombe di Markota e ad un Gavel che sembra finalmente entrare in partita: 49-53. Wright arriva fino al ferro con un layup, il terzo periodo si chiude sul 51-56.

L’ultima frazione di gioco non si apre positivamente per i biancorossi, dato che Zirbes riesce addirittura a riportare i suoi sul -2. Le due compagini in campo però segnano pochissimo: appena 7 punti complessivi nei primi 6′ dell’ultimo quarto. Questo finché non si sblocca Keith Langford, che ne mette 4 consecutivi per il 54-63. Ad ipotecare la vittoria ci pensano i due lunghi Melli e Chiotti: 7 punti, 3 rimbalzi e 1 stoppata complessivi valgono la definitiva parola fine sulle ostilità. Nel finale, grazie ai liberi di Wallace e una schiacciata di Melli, Milano finisce il match col massimo vantaggio: 62-76.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy