Grecia, finale: Il Pana vince al Pireo in gara 1

Grecia, finale: Il Pana vince al Pireo in gara 1

Commenta per primo!

Dopo 3 sconfitte in questa stagione, i neo campioni d’Europa del Pana sono riusciti ad espugnare il Peace and Friendship Stadium del Pireo con il punteggio di 75-70.

I verdi si sono portati avanti nella serie finale per 1-0, davanti ad un pubblico caldissimo che aveva creato un’ambiente fantastico. Domenica ci sarà gara 2: per l’Olympiakos si tratta della partita dell’anno, se il Pana riuscirà invece a portarsi sul 2-0 prima di adare all’OAKA, il titolo ellenico probabilmente non cambierà il suo padrone.

Se invece Ivkovic riuscirà a recuperare tutte le energie, soprattutto quelle mentali dei suoi giocatori, potrà riprendere l’inerzia della serie, ora nelle mani del Pana, e intanto pareggiare il conto.

Parte meglio l’Olympiakos che spinta dai suoi tifosi riesce a condurre un buon primo periodo di gioco, chiuso avanti di 6, ma poi la classe e l’esperienza degli uomini di Obradovic riesce a ricucire lo strappo e a chiudere il primo tempo sotto di una sola lunghezza, 35-34.

Dalla pausa lunga torna in campo solo il Pana, che piazza il break decisivo di 7-0, che poi gli permetterà di gestire e quindi vincere la gara.  Ci ha provato Teodosic a regalare la vittoria alla squadra del porto di Atene, ma una brutta percentuale al tiro della sua squadra e i tanti falli commessi (25), hanno regalato gara 1 agli ospiti che hanno sfruttato i tanti tiri liberi.

Il Pana, guidato dall’immenso capitano Diamantidis, che stasera ha chiuso con la bellezza di 21 punti, 9 assist, 5 rimbalzi e 3 palle rubate ha trovato in Maric il perfetto cambio di Batiste. Maric in campo per soli 10 minuti per permettere a Batiste (13 e 6 rimbalzi stasera) di riposare in panchina si è fatto trovare pronto e con 14 punti, arrivati con un 5/5 dal campo, 5 rimbalzi e 2 stoppate ha dato un contributo dal peso specifico enorme alla sua squadra.

E quando nel finale Spanoulis ha provato con la sua classe a riacciuffare la gara, Fotsis non si è fatto intimorire e ha infilato dei canestri con una palla che pesava tonnellate.

I presupposti per una fantastica gara 2 ci sono tutti, continuate a seguirci!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy