Grecia: Spanoulis zittisce OAKA e riporta la serie in parità

Grecia: Spanoulis zittisce OAKA e riporta la serie in parità

Una magia del play greco allo scadere permette all’Olympiacos di cogliere un successo fondamentale per il prosieguo della serie.

di Massimo Mattacheo, @MaxMattacheo

Una finale interessante tra due dei migliori play-guardia rimasti in Europa: l’ultimo ballo di Dimitris Diamantidis in patria contro l’amico-rivale Vasilis Spanoulis si sta rivelando ricco di momenti interessanti e altamente spettacolari.

L’ennesimo atto dell’eterna sfida tra i due, simboli delle due squadre più importanti di Atene, si è consumato questa sera: lo scenario è gara 2 di finale del campionato. La prima partita se l’è aggiudicata il Panathinaikos in volata anche grazie ad alcune prodezze di Diamantidis nel finale, mentre gara 2 è andata all’Olympiacos. Non è stata una partita bellissima, con le due squadre a tratti contratte e autori di un punteggio molto basso: l’Olympiacos si è presentato nei secondi finali in vantaggio di 2 punti, sul 65-63. Una tripla di Diamantidis per il sorpasso sembrava aver decretato il successo dei greens e il conseguente 2-0 nella serie che sarebbe valso una seria ipoteca sul trionfo finale.

Partita finita? Neanche per idea. Tripla sulla sirena dell’Olympiacos e vittoria per 68-66. L’autore? Manco a dirlo, proprio Vasilis Spanoulis, capace di zittire ancora una volta OAKA regalando un successo di estrema importanza alla squadra del Pireo.

Ora la situazione è di perfetta parità: Diamantidis e Spanoulis stanno giocando ad altissimi livelli, il finale della storia per il primo è ancora tutto da scrivere. Un titolo sarebbe la degna conclusione di una carriera leggendaria, ma prima dovrà superare l’amico Vasilis.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy