Il Real vince gara 5 e conquista le Final Four

Il Real vince gara 5 e conquista le Final Four

Commenta per primo!

 Il copione delle gara è stato quello usuale per uno spareggio, condito da tanto nervosismo e agonismo, punteggio basso con difese dominanti ed attacchi con il braccino, solo nel secondo parziale la partita è stata spettacolare a livello offensivo.  Comunque il Real Madid è stato abile a non perdere la testa ad inizio partita dopo l’ottimo inizio degli uomini di Pesic , ed a conservare nell’ ultimo quarto il vantaggio costruito nella terza frazione.

Valencia parte forte (0-4 al 2’), il Real trova i primi due punti con Tomic dopo oltre due minuti di gioco (2-4), e con sette punti in fila di Savanovic vola sul 2-11 al 5’ costringendo al primo time-out coach Molin. All’uscita del time-out il Madrid piazza un 5-0 di break , ma sono gli uomini di Pesic a controllare il ritmo dell’incontro e con una bomba di Richardson chiudono il quarto avanti sul 11-17. Il secondo quarto si apre con un canestro da due di Fischer (13-17), ma il Valencia con una  bomba di De Colo e un gioco da tre punti di Lishchuk trova la doppia cifra di vantaggio sul 13-23 al 12’. Il Real finalmente entra in partita e con un parziale di 12-5 si porta sul -3 (25-28 al 15’). La partita diventa bellissima gli attacchi segnano a ripetizione, dalla parte madrilena sale sugli scudi Tucker, mentre dalla parte valenziana Cook è il grande direttore di orchestra e Martinez il braccio armato (34-38 al 18’). Una bomba di Mirotic e i blancos si portano sul -1 (37-38), si va all’intervallo lungo con il Valencia che conserva due punti di vantaggio sul 40-42. La seconda parte di gara si apre nel segno di Sergio Llull che con cinque punti in fila da prima il primo vantaggio ai suoi e poi l’allungo sul +4 (48-44 al 22’). Savanovic va a segno per il Valencia, ma il Real con due canestri da due di Mirotic e Prigioni si porta sul +6 a metà terzo quarto sul 52-46. Savanovic è l’anima degli uomini in arancione e con quattro punti in fila riporta i suoi sul -2 (52-50 al 27’). Madrid nelle battute conclusive del terzo quarto trova il suo grande protagonista in Reyes e chiude la frazione sul +7 (58-51 al 30’). L’ultima frazione si apre con un canestro da due di Fischer (60-51 al 31’), le squadre per due minuti filati non segnano fino a quando Martinez con una tripla riporta Valencia sul -6 (60-54 al 33’). In questa fase dell’incontro sale il nervosismo si segna con il contagocce , il Valencia potrebbe rientrare pienamente in partita ma non ne approfitta (62-54 al 35’ con un canestro madrileno di Tomic). Il Valencia va segno con un libero di Javtokas (62-55) ed inizia una nuova carestia di canestri fino a quando ancora Martinez con una bomba porta i suoi sul -4 (62-58 al 38’). Il Real trema ma un canestro di Tomic scaccia la paura e da la vittoria ai madrileni (64-58 al 39’).

Tabellino dell’incontro

Real Madrid: Llull 9, Tucker 12, Tomic 9, Prigioni 6, Suarez 12, Fisher 4, Reyes 7, Mirotic 7

Valencia: De Colo 6, Lischchuk 6, Savanovic 19, Richardson 6, Javtokas 3, Martinez 16,Navarro 2

Percentuali al tiro

Real Madrid: 16/43 da due 8/25 da tre 10/13 ai liberi

Valencia: 13/31 da due  7/22 da tre 11/16 ai liberi

Rimbalzi totali: Real Madrid 45 Valencia 36 Assist totali: Real Madrid 14 Valencia 6

Spettatori: 12093

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy