Jasikevicius contro la FIBA: “Giocare una loro competizione significa fare un passo indietro di 20 anni”

Jasikevicius contro la FIBA: “Giocare una loro competizione significa fare un passo indietro di 20 anni”

Il coach dello Zalgiris Kaunas non risparmia dure parole nei confronti della federazione internazionale, colpevole a suo dire di aver trascurato il basket europeo per troppo tempo.

La battaglia tra FIBA ed Eurolega per l’organizzazione delle competizioni continentali per club si arricchisce di una voce. Sarunas Jasikevicius, leggenda del basket europeo ed attualmente allenatore dello Zalgiris Kaunas, ha espresso le sue perplessità al portale lituano www.15min.lt: “L’intera situazione mi sembra assurda. La FIBA ha avuto per molti anni l’opportunità di sviluppare una competizione ai massimi livelli, ma ha sempre preferito organizzare tornei minori E’ con l’Eurolega che le cose hanno cominciato a muoversi nel verso giusto. Come può la FIBA parlare di meriti sportivi quando sono loro stessi ad assegnare le wild card in un modo ridicolo”?

Il campione lituano rivolge poi un appello: “Mi auguro che le grandi personalità del basket europeo, come Arvydas Sabonis, Dejan Bodiroga e Andrei Kirilenko si esprimano in un modo più chiaro su questa vicenda, perché tutte le opinioni sono uguali. Ma giocare in un torneo organizzato dalla FIBA vorrebbe dire fare un salto indietro di venti anni”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy