Male la Cimberio, il Villeurbanne vince a Masnago e complica il cammino di Varese

Male la Cimberio, il Villeurbanne vince a Masnago e complica il cammino di Varese

Commenta per primo!

Brutta sconfitta della Cimberio Varese che al PalaWhirlpool contro il Villeurbanne cede per 78-85.

Fatale ai biancorossi un secondo quarto dove i padroni di casa hanno subìto 29 punti mettendone solo 18 sia per merito degli avversari, ma soprattutto per i tanti errori che Coleman e compagni hanno commesso sotto canestro e in fase di costruzione. E pensare che nel terzo periodo la Cimberio era riuscita anche a portarsi sul -5 senza riuscire però a proseguire la rincorsa negli ultimi 10 minuti quando gli ospiti hanno legittimato il vantaggio. Secondo ko in tre partite europee dunque per i biancorossi che ora dovranno fare i conti con una classifica per niente piacevole e un calendario che la porterà a giocarsela nel prossimo match a Valencia.

Coleman mette a referto il primo parziale di 4 a 0 in favore dei suoi; la guardia americana non è fortunata nelle successive tre occasioni e così gli ospiti trovano il pareggio con Sy che sigla anche il primo vantaggio francese del match. Ci pensa Polonara, ben assistito da Clark, a riportare nuovamente in vantaggio la Cimberio con una tripla precisa, anche se al 10? sono gli ospiti a comandare con il risultato di 22-19.

Sei punti consecutivi di Morlende inaugurano il secondo periodo del match, con i biancorossi che ben presto si ritrovano sul -9 (21-30) al 13?; la precisione in attacco dei padroni di casa (privi del capitano Ere, in panchina ma infortunato) viene a mancare e ciò permette agli ospiti di dilagare toccando il vantaggio massimo di +15 (23-38). A suonare la carica per i suoi ci pensa Dusan Sakota con 5 punti di fila seguito a ruota Clark che, però, rendono solo meno amaro il passivo di 14 punti (37-51) a metà gara.
La solfa non cambia nemmeno nel terzo quarto nonostante le bombe di Coleman e Rush impattate prontamente dalla precisione degli ospiti.

Sale allora in cattedra Hassell che lancia i suoi con 4 punti di fila sul -9 (53-62) realizzato da una schiacciata di Polonara che riscalda il PalaWhirlpool ed obbliga Vincent al timeout. Con il “disturbatore” De Nicolao in cabina di regia la Cimberio vola sulle ali dell’entusiasmo portandosi sul -5 che il tandem Morlende-Joseph trasforma nuovamente in -10 (57-67) al 30?.

Polonara mette il primo canestro dell’ultimo quarto ma gli ospiti ricominciano ad ottimizzare i tanti errori in attacco dei padroni di casa che ben presto si ritrovano nuovamente sotto di 16 punti. Due triple di Coleman e Clark riaccendono la speranza spenta all’istante dal cinismo dei francesi che alla fine chiudono sull’85-78.

Cimberio Varese-Asvel Villeurbanne Lyon: 78-85 (19-22; 37-51; 57-67)

CIMBERIO VARESE: Scekic 2, Sakota 8, Coleman 23, Rush 8, Clark 16, De Nicolao, Balanzoni, Affia, Mei, Hassell 10, Polonara 9. Coach: Fabrizio Frates.
ASVEL VILLEURBANNE LYON: Nsonwu 11, Morlende 9, Wright 10, Keselj 9, Jackson 15, Chassang 4, Larrouquis, Leslie 9, Sy 1, Joseph 6. Coach: Pierre Vincent.

Fotogallery del match

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy