Nando De Colo: “Sto bene al CSKA. NBA? Non torno per sedere in panchina”

Nando De Colo: “Sto bene al CSKA. NBA? Non torno per sedere in panchina”

La stella del CSKA Mosca si racconta a Eurohoops, rilasciando dichiarazioni sul suo momento di forma, che lo spinge a diventare candidato al titolo di MVP, e sul primato nel girone conquistato dal club russo, oltre ad una riflessione su un eventuale ritorno in NBA.

È tempo di Playoff di Eurolega per il CSKA Mosca, che si pone come obiettivo quello di compiere lo sweep contro la Stella Rossa Belgrado in modo da staccare il prima possibile il biglietto per le Final Four.

All’interno del roster russo, sono alte le aspettative intorno al miglior realizzatore del torneo Nando De Colo, il quale, grazie alle sue prestazioni, è diventato serio candidato alla conquista del titolo di MVP della manifestazione.

Ed è proprio l’esterno francese a rilasciare queste dichiarazioni a Eurohoops: “Sono molto felice di come sto giocando e di come sto aiutando la squadra. Devo assumermi molte responsabilità ed è quello che faccio durante le partite. Ciò mi piace e voglio migliorare sempre di più in questo”.

E sulla costante concentrazione con cui la squadra entra in campo prima delle partite: “Noi consideriamo ogni gara come se fosse una finale. Questa è la nostra filosofia di gioco ed è ciò che il nostro coach pretende da noi. Per questo motivo adesso siamo al primo posto in un girone veramente difficile”. Il CSKA sta vivendo, tuttavia, una stagione non facile dal punto di vista degli infortuni: “Abbiamo avuto a che fare con dei guai fisici, ma ogni giocatore è stato sempre pronto a combattere perchè ognuno di noi sa dove vogliamo arrivare”.

Un roster completo, ma con meno nomi “di peso” rispetto alla scorsa stagione: “Giusto, l’anno scorso avevamo stelle del calibro di Sonny Weems, Sasha Kaun e Andrei Kirilenko. Ma per questa stagione abbiamo a disposizione molti giocatori che si possono adattare a ruoli diversi e che riescono ad aiutare la squadra in maniere differenti”.

E su un eventuale ritorno in NBA: “Non credo che ciò possa accadere il prossimo anno. Non escludo questa opzione, ma per ora non è la mia priorità. Adesso sto giocando il mio miglior basket qui in Europa, con il CSKA. Sono molto felice qui. Non vorrei tornare in NBA per rimanere seduto in panchina e per migliorare senza mettere piede in campo.”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy