Per Caserta una vittoria inutile, per Treviso successo e primato del girone

Per Caserta una vittoria inutile, per Treviso successo e primato del girone

di Livio Cavezza

L’inizio partita vede un ottima partenza da parte dei casertani  che con sei punti in fila di Di Bella ed un gioco da tre punti di Williams volano sul 11-5 al 3’, ma in un amen Nymburk ribalta il trend iniziale e con un break di 8-0 si porta a condurre sul 11-13 al 5’. Dopo il breve momento di sbandamento Caserta opera un nuovo parziale di 7-0 e si riporta a condurre sul 18-13 al 7’, ma è un primo quarto che va avanti di parziali e contro parziali ed il Nymburk si riporta a condurre sul 18-20 al 8’. La prima frazione  a  punteggio decisamente alto si chiude in perfetta parità sul 24-24. Nella parte iniziale del secondo quarto continua il grande equilibrio 34-34 al 15’. Caserta grazie le buone iniziative di Colussi opera un nuovo mini-allungo e si porta a condurre sul 39-34 al 17’.  La Pepsi non si ferma e  con quattro punti in fila di Koszarek trova la doppia cifra di vantaggio sul 45-34 al 18’. Alla sirena dell’intervallo lungo si giunge con i bianconeri in pieno controllo dell’incontro sul 51-38.  Al rientro dagli spogliatoi il Cez prova a riavvicinarsi con cinque punti in fila di Nissim (51-43 al 22’),ma i bianconeri sembrano controllare il match senz’affanni (56-47 al 24’). I cechi, però sfruttando le amnesie casertane,  producono un break  di 9-2 e rientrano pienamente in partita sul 58-56 al 26’. I biancorossi cechi completano la loro rimonta e nell’ultimo minuto del quarto operano il sorpasso (64-67 al 30’). Nella parte iniziale dell’ultima frazione il Nymburk  allunga sul 66-72 al 33’,ma la Pepsi con l’iniziative di Colussi impatta sul 72-72 al 34’. Il parziale dei casertani continua (77-72 al 36’) ed il coach ceco è costretto al time out.  Il finale di partita è tutto in discesa per Caserta che chiude la contesa sul 88-80. Uomo partita per la formazione casertana Martin Colussi autore di 13 punti con 3/3 da tre,  ben altri quattro uomini in doppia cifra per punti realizzati per la Pepsi: Ere (15),Di Bella (12), Koszarek (11), Williams (11). Per  il Cez migliori in campo l’ex Veroli Nissim autore di 22 punti e Dontae Christmas (14punti). La Benetton Treviso , invece, travolge il Cajasol Siviglia per  84-68 e conquista il primo posto nel girone proprio a discapito della formazione iberica. I trevigiani di coach Repesa incroceranno le armi nei quarti di finale contro la certo non irresistibile formazione tedesca del Goettingen.                                                                Benetton Treviso che fin da subito ha condotto l’incontro (24-20 al 10’), chiudendo la prima metà di gara in vantaggio già in doppia cifra sul 41-31 con una grande prova difensiva di squadra. Treviso che dal  terzo quarto in poi ha dominato l’incontro raggiungendo un cospicuo vantaggio (59-43 al 30’), che metteva  i biancoverdi al sicuro per la conquista della vittoria, ma che non tranquillizzava i trevigiani nell’ottica del doppio confronto visto gli undici punti di scarto a favore del Siviglia nella gara d’andata.  Ma gli uomini di coach Repesa sono stati veramente impeccabili nel gestire il cospicuo vantaggio (67-49 al 34’), ed a portare a casa il primato in classifica che lancia la Benetton verso le final four (Goettingen permettendo) della manifestazione che saranno disputate proprio nella città trevigiana . Per i bianco verdi ottima prova di squadra con ben 5 uomini in doppia cifra per punti realizzati: Bulleri (12), Motiejunas (12), Skinner (10), Peric (10), con il solito scatenato Smith ancora una volta mvp autore di 20 punti. Tra le fila spagnole si salvano Paul Davis con 20 punti realizzati e la vecchia conoscenza del basket italiano “Sweet Lou” Bullock con 17 punti a referto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy