Querelle FIBA – Euroleague, dopodomani Consiglio Federale: provvedimenti contro Milano, Sassari, Trento e Reggio Emilia?

Querelle FIBA – Euroleague, dopodomani Consiglio Federale: provvedimenti contro Milano, Sassari, Trento e Reggio Emilia?

Sale il rischio di cadaveri, nella querelle che da ormai quattro mesi vede l’Italia al centro dello scontro tra FIBA ed Euroleague Basketball, sul futuro delle coppe europee.

Commenta per primo!

Sale il rischio di cadaveri, nella querelle che da ormai quattro mesi vede l’Italia al centro dello scontro tra FIBA ed Euroleague Basketball, sul futuro delle coppe europee. L’Assemblea di Lega A di giovedì, nei fatti, ha smentito la linea che la FIP aveva assunto il 15 gennaio, autorizzando le squadre italiane a scegliere liberamente a quali competizioni partecipare (Milano per dieci anni in Eurolega, Sassari, Trento e Reggio Emilia per tre in Eurocup). Uno smacco che il segretario generale Patrick Baumann potrebbe non digerire, ritirando un eventuale appoggio per la candidatura olimpica di Roma 2024, un motivo di rabbia che di riflesso contagia anche il n.1 del CONI Malagò.

La reazione non dovrebbe farsi attendere: domani a Parigi verrà presentata la Basketball Champions League (invitate Cantù, Varese, Bologna, Cremona, Venezia, Avellino e Pistoia), e Petrucci ha anticipato di quasi un mese il Consiglio Federale, ora previsto martedì pomeriggio alle 13.30. E secondo la ricostruzione che emerge questa mattina sulle pagine di Gazzetta e Corriere dello Sport, non si escludono prese di posizione contro le quattro dissidenti, che a norme di regolamento dovrebbero sempre chiedere il placet alla FIP per giocare in campo internazionale. Deferimento per violazione dei diritti di lealtà e correttezza: questo potrebbe essere il capo d’imputazione, con provvedimenti che andrebbero da una penalizzazione all’esclusione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy