Rubio saluta: “E’ ora di iniziare questa nuova avventura”

Rubio saluta: “E’ ora di iniziare questa nuova avventura”

Commenta per primo!

 

Rubio ha voluto ringraziare tutti i componenti della squadra, compagni, staff tecnico, il club in generale,  Badalona per averlo lanciato e tutta la sua cittadini “El Masnou” che l’ha sempre appoggiato.

Rubio ha confessato di aver avuto l’idea di restare 2 anni ancora a Barcellona, però dopo aver vinto la ACB, unica competizione che gli mancava nel suo palmares europeo, ha pensato che fosse arrivato il momento di intraprendere il viaggio che lo porta alla NBA.

Riguardo la transazione economica, Joan Creus ha spiegato che Minnesota pagherà mezzo milione di dollari (il massimo che una franchigia può versare come buy-out) e il giocatore verserà l’altro mezzo milione per arrivare alla cifra stabilita per liberare il giocatore. Inoltre, la squadra blaugrana si riserva il diretto preferenziale di riavere Rubio nel caso volesse tornare in Europa.

Dopo i problemi con il lock-out, e nel caso remoto che il campionato NBA si dovesse annullare, Ricky avrebbe come prima opzione quella di tornare a Barcellona.

Il destino di Rubio nella NBA sarà con i Timberwolves, la squadra che l’ha scelto al draft due stagioni fa. Rubio sa che la squadra non lotta per il titolo, ma è convinto che si porranno degli obiettivi ben precisi. Riguardo al suo ruolo, spera di poter aiutare la squadra nel ruolo di play, nonostante non sappia ancora esattamente la sua posizione. “Non ho ancora parlato con loro, e non so nemmeno che allenatore avremo.

La settimana che viene arriverà il momento della sua partenza e della presentazione in terra americana. Riguardo la questione del lock-out, Rubio è fiducioso e crede che questa situazione durerà poco, e la nuova stagione non tarderà di molto a iniziare.

Accompagnato fino all’ultimo momento in Europa

Fatta eccezione dei media presenti alla conferenza e della sua famiglia, cinque membri della sua squadra (Navarro, Grimau, Sada, Lakovic, Ingles) e lo staff tecnico del Barcellona sono stati presenti alla conferenza stampa di saluto di Rubio.

Joan Creus ha sottolineato: “Rubio in due anni ha già lasciato un’impronta nella squadra. Sono successe molte cose in poco tempo, soprattutto molti successi. “

Joan Bladé, ds della squadra, ha voluto ringraziare Rubio per quello che ha dato, dentro e fuori dal campo. “Siamo convinti che trionferà e che porterà sempre il senso di appartenenza a questi colori.”

Per concludere, Rubio ha commentato: ” quando sono arrivato pensavo che il “mès che un club” era perchè vincevano sempre, però in questo tempo ha capito che riguarda anche il modo in cui trattano i giocatori, trattandolo bene prima come persona poi come giocatore”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy