Sassari che beffa: vince il Besiktas allo scadere

Sassari che beffa: vince il Besiktas allo scadere

Doccia fredda allo scadere per Sassari che nella quinta giornata della FIBA Champions League perde in casa contro i turchi del Besiktas con una bomba di Weems

Commenta per primo!

Doccia fredda allo scadere per Sassari che nella quinta giornata della FIBA Champions League perde in casa contro i turchi del Besiktas con una bomba di Weems. Un finale incredibile con Sassari sempre avanti nell’ultimo periodo, raggiunta e superata nel peggior modo possibile dopo che Savanovic aveva regalato il canestro del +2 a 4′ dalla fine. Non sono bastate anche stasera le ottime prove di Lacey, autore di 15 punti e Carter (19) e di un collettivo che ha stupito fino alla sirena finale, quando con una difesa sbagliata.

1° QUARTO:

Il primo break del match è tutto di marca turca: Clark, Thompson e Weems lanciano il Besiktas sul 7-2. Sassari non resta a guardare e reagisce immediatamente con un controbreak firmato Carter, Lacey e Johnson Odom che ribaltano il risultato rilanciando i sardi sull’11-10. Il finale di tempo è un continuo inseguirsi tra le due squadre con Weems e Johnson Odom protagonisti dai 6.75 e altrettanto bravo Sacchetti che mette il punto esclamativo sempre da fuori con una bomba allo scadere che vale il 20-18 finale.

2° QUARTO:

Nel secondo quarto cambia l’inerzia del match: Sanli si scatena e con 6 punti di fila rilancia i turchi sul +4 (22-26), Sassari reagisce con Carter e Odom pareggiando immediatamente i conti, ma Thompson e Strawberry sono bravi a tenere avanti la squadra ospite con due grandi giocate dai 6.75. Nel finale la Dinamo si riavvicina prepotentemente, ma ancora Strawberry rimette apposto le cose chiudendo il tempo con un canestro che vale il 34-38 finale.

3° QUARTO:

Dopo il riposo lungo Sassari torna in campo con il coltello fra i denti mettendo a segno un parziale di 13-0 firmato Lacey, Savanovic, Olaseni e J.Odom che fanno volare i sardi sul +9 (47-38). Dopo 4 minuti di totale assenza dal parquet si rivede il Besiktas che ritrova la via del canestro con Strawberry che da 3 riavvicina i suoi sul -6 (47-41). Sassari nel finale di tempo non molla e mantiene il naso avanti con 7 punti di vantaggio complici Sacchetti e Carter, che con una bomba, chiude il periodo sul 56-49.

4° QUARTO:

Nell’ultimo e deciviso periodo Stipcevic apre le danze con una bomba, ma prontamente risponde Thompson (59-55), coach Sarica perde la testa e si fa fischiare un fallo tecnico, che da a Sassari la palla del nuovo 61-55 messo a segno da Lacey. L’americano si scatena e in un Amen regala alla Dinamo un contropiede, un canestro sublime in stepback e una bomba che valgono il +11. Il Besiktas nonostante lo schiaffo reagisce alla grande macinando punti con una difesa granitica: Roll con una bomba e Thompson rilanciano il Besiktas sul -2 a 50′ dalla fine. Nel finale succede di tutto: prima Savanovic regala il canestro che vale il +2 a 4′ dalla fine, ma Weems gela tutti con la bomba della vittoria che chiude la contesa sul 74-75.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Johnson Odom 9, Lacey 15, Devecchi 0, D’Ercole n.e., Sacchetti 4, Lydeka 2, Savanovic 8, Carter 19, Stipcevic 4, Olaseni 13, Ebeling n.e., Monaldi 0. Coach Federico Pasquini

Besiktas Sompo Japan: Clark 13, Edge 0, Veyseloglu 2, Karli n.e., Stimac 6, Thompson 14, Roll 7, Sanli 12, Strawberry 8, Sipahi 1, Weems12, Karaman n.e.Coach Ufuk Sarica

Fotogallery a cura di Claudio Atzori

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy