Sidigas, grande rimonta nella ripresa! Strasburgo si arrende al fotofinish

Sidigas, grande rimonta nella ripresa! Strasburgo si arrende al fotofinish

Seconda vittoria consecutiva per i campani nella competizione continentale targata FIBA.

Commenta per primo!

La Scandone Avellino brinda con una vittoria all’esordio casalingo nella Basketball Champions League, superando la SIG Strasburgo col punteggio di 72-69. Partita intensissima che ha visto nel primo tempo dominare gli ospiti e nella ripresa la grande rimonta dal -15 dei biancoverdi, grazie ad un grande Levi Randolph, che ha chiuso con 24 punti (9/11 dal campo), ben coadiuvato dal solito Joe Ragland (doppia-doppia da 16 punti e 10 assist) e Maarty Leunen (14 punti), che ha di fatto deciso il match con un glaciale 4/4 dalla lunetta nei secondi finali. Per i francesi non è bastato un (a tratti) immarcabile AJ Slaughter da 22 punti con 6/9 da tre. Sidigas che rimane quindi a punteggio pieno nel gruppo D a quota 4 punti in graduatoria.

STARTING FIVE
Sidigas: Ragland, Obasohan, Thomas, Leunen, Cusin.
SIG: Ntilikina, Slaughter, Sy, Leloup, Jaite.

PRIMO TEMPO: Parte meglio la SIG, che con Ntilikina e Sy si porta subito sul 2-7 al 2′; la tripla di Slaughter dà il +6 agli ospiti, ma la Scandone risponde con i punti di Ragland e Randolph per l’11-12 del 5′. Strasburgo non trova più la via del canestro, complice una difesa altissima della Sidigas, che completa un parziale di 10-0 con un altro canestro di un indemoniato Randolph (16-12 all’8′); questa volta non si fa attendere la risposta della SIG, che grazie a Leloup e Walker riesce a pareggiare in chiusura di quarto: è 18-18 al 10′. In avvio di seconda frazione approccio migliore da parte degli ospiti, che con Murphy, Cortale e Slaughter vanno sul +7, prima del canestro in contropiede di Severini che fissa il punteggio sul 22-27 al 14′. Sale in cattedra Ragland, ma dall’altra parte sono ancora Leloup e Walker con due triple a ricacciare indietro la Sidigas: timeout per Sacripanti sul 29-35 del 18′. In uscita dal minuto di sospensione, la Scandone non riesce ad incidere, anzi, rimane a guardare gli avversari scappar via sul +11 con Lacombe e un’altra bomba di Slaughter, col punteggio che all’intervallo dice 29-40 Strasburgo.
SECONDO TEMPO: Così come nel primo tempo, anche nella ripresa la Sidigas comincia col freno a mano tirato, così che la SIG può continuare a volare con i canestri di Ntilikina, allungando il suo vantaggio a 15 lunghezze: è 33-48 al 23′. Arriva quindi la reazione rabbiosa dei biancoverdi, che grazie a Randolph e Leunen si riportano prima a -7 al 25′, poi a -1 con un libero dello stesso Leunen: è 47-48 al 27′. Slaughter da tre punti ferma l’emorragia, con Strasburgo che può quindi chiudere davanti il terzo quarto: dopo due liberi di Fesenko è 51-53 al 30′. Ancora Slaughter dall’arco è la spina nel fianco della Sidigas, che si rifugia nelle mani di Fesenko per rimanere a contatto (52-56 al 32′); torna a scatenarsi Randolph, che porta la Sidigas a -1 al 34′ con bomba e schiacciata (57-58). Il sorpasso dei padroni di casa non si fa attendere: tre bombe consecutive di Green, Ragland e Leunen danno il +6 alla Scandone (66-60 al 37′); dopo altri due liberi di Randolph, è ancora Slaughter a segnare per la SIG e a tenere la partita apertissima: 68-63 al 39′. Leunen perde una sanguinosa palla a centrocampo, ne approfitta Lacombe che riporta i suoi a -1 a 23” dalla sirena; Green subisce il fallo tattico, ma fa clamorosamente 0/2 dalla lunetta; nel ribaltamento di fronte Jaiteh non riesce a sua volta a punire ed il rimbalzo premia la Sidigas: fallo su Leunen, che è glaciale dalla lunetta, 70-67 a 9” dal termine. Slaughter dopo aver subito fallo, lo imita, anche involontariamente, lo imita, ricucendo di nuovo a -1 a 5”. E’ ancora Leunen il bersaglio per il fallo dei francesi e l’ala biancoverde rifà 2/2, quindi Slaughter prova la preghiera da metà campo ma non centra neanche il ferro: la Sidigas vince 72-69.

MVP basketinside.com: Levi RANDOLPH – 24 punti, 9/11 dal campo, +17 di plus/minus

SIDIGAS Avellino 72-69 SIG Strasburgo
Parziali: 18-18; 29-40; 51-53

AVELLINO: Zerini, Ragland 16, Green 3, Esposito n.e., Leunen 14, Cusin 5, Severini, Randolph 24, Obasohan, Fesenko 7, Thomas 1, Parlato n.e. Coach: Sacripanti.

STRASBURGO: Lacombe 4, Slaughter 22, Leloup 9, Sy 5, Walker 6, Jaiteh 6, Cortale 5, Kwedi n.e., Ekembe n.e., Ntilikina 10, Murphy 2. Coach. Dettmann.

Arbitri: Gurion, Krejic, Yilmaz.

Fotogallery a cura di Mario D’Argenio

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy