Siena, così non va: facile vittoria per il Bayern Monaco

Siena, così non va: facile vittoria per il Bayern Monaco

Commenta per primo!

Bayern Monaco – Montepaschi Siena 89-79 (22-20; 46-33; 70-52)

Netta vittoria del Bayern Monaco contro una Montepaschi incostante ed a tratti troppo brutta per essere vera. Siena si squaglia come neve al sole dopo un primo quarto giocato alla pari contro una squadra si infarcita di talento, ma non tale da giustificare un passivo che ha raggiunto anche i 20 punti, ridotto solo nel finale a giochi ormai fatti. Staiger (10) Djedovic (14) e Bryant (15) le spine nel fianco per la difesa di Siena, colpita con tremenda efficacia da tutti gli angoli del campo, in una serata in cui agli ospiti han trovato alte percentuali al tiro, coadiuvate però dalla difesa senese spesso in ritardo sui tiratori. Mvp del match Delaney, 20 punti e 6 falli subiti, imprendibile per gli Hackett e Viggiano di turno in difesa. Il Bayern è squadra ben più rodata, ma Crespi avrà di che lavorare: 89 punti subiti sono troppi contro un avversario di questo livello, English è tremendamente incostante, Green troppo timido ed impacciato, Hunter sovrastato sotto canestro. Si salvano i soli Carter (14), Rochestie (13), Ortner (11) ed Hackett, come al solito il migliore in valutazione dei suoi con 8 punti 6 assist e 6 falli subiti. Serviranno prestazioni di ben altro spessore per Siena se vuole sperare di qualificarsi nelle top 16 anche quest’anno.

Quintetto Monaco: Bryant Savovic Djedovic Delaney Benzing
Quintetto Siena: Hackett English Carter Hunter Ortner
Arbitri: Garcia, Obradovic, Halliko

Cronaca

Ottima la partenza della Montepaschi, dopo aver subito un primo arrembaggio del Bayern, efficace con Bryant e Benzing. Con Hackett in cabina di regia ed un’ottima occupazione delle spaziature in attacco, Siena tiene botta e dalla metà del quarto si porta avanti grazie ai piazzati di Hunter e Carter, con la costanza di due possessi di vantaggio (11-16 al 6’). Soltanto due triple consecutive di Bryant e Delaney permettono ai padroni di casa di rimettere il naso avanti e tener testa fino alla sirena conclusiva del quarto, chiuso 22-20.

Non è certo con lo straripante talento che il Bayern prosegue la sua corsa ai danni di Siena. Appare però evidente come i tedeschi abbiano un gioco ben più collaudato degli uomini di Crespi (subito 28-20). I mensanini vivono momenti di buio ad altri di basket bello da vedere e tremendamente efficace. Green fatica ad entrare in partita, mentre l’apporto di Rochestie è fondamentale, proprio perché l’americano, con il suo “fosforo”, rimette sui binari giusti i propri compagni, costruendo il parziale di 6-0 che vale il -2 (28-26) al 15’. Ma, come detto in precedenza, Siena è squadra dall’umore tremendamente variabile, e non c’è da stupirsi se, dopo l’ottimo recupero, lentamente e con sconcerto, scivola fino al -13 sotto i colpi dell’inarrestabile duo Bryant-Delaney (22 punti in due), i quali lanciano il Bayern 46-33 al 20’.

Al rientro in campo dopo la pausa lunga la musica non sembra cambiare: la Montepaschi, costantemente in svantaggio sotto la doppia cifra, o non riesce a trovare un tiro pulito cozzando contro l’ottima difesa tedesca (10 palle perse in 25’), o, se riesce, tira con percentuali assolutamente deficitarie. English e Green estremamente negativi, uniche note liete Carter ed Ortner, coadiuvati dall’immenso cuore del solito Hackett, il quale però non può impedire al Bayern, che tira con il 50% da 3pt, di scappare e raggiungere il massimo vantaggio in chiusura di terzo quarto (70-52).

Ultimo quarto giocato solo per onor di firma. Se di merito possiamo parlare, l’unico di Siena è quello di non mollare e cercar continuamente di fare il proprio gioco, fino all’ultimo secondo. Il risultato però non è mai in discussione, il Bayern toglie il piede dall’acceleratore ed amministra l’ampio vantaggio, vincendo la seconda partita del girone con il punteggio di 89-79.

MVP Delaney 20 punti 3 assist 6 falli subiti 25 valutazione

Tabellini
Monaco
: Troutman 6, Hamann, Schaffartzik 2, Staiger 10, Benzing 9, Djedovic 14, Zipser, Delaney 20, Idbihi 6, Savovic 5, Taylor 2, Bryant 15. Coach: Pesic.
Siena: Viggiano 4, Hunter 9, Cournooh, Rochestie 13, Carter 14, Ress 3, Ortner 11, Udom, Hackett 8, English 12, Green 5. Coach: Crespi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy