Solito Ragland, si rialza la Sidigas: Mornar sconfitto in casa

Solito Ragland, si rialza la Sidigas: Mornar sconfitto in casa

Grazie ad una grande prestazione del loro numero 1, i biancoverdi espugnano il parquet montenegrino e rimangono al primo posto nel proprio girone di BCL.

Commenta per primo!

Dopo le sconfitte patite nella scorsa settimana contro Ostenda e Reggio Emilia, torna a vincere la Sidigas Avellino (4-1), che, nella quinta giornata di Basketball Champions League, ha espugnato il campo del Mornar Bar (2-3) con il punteggio di 67-76. Scandone che ha cominciato sin da inizio match a far intendere di voler giocare una grande partita portandosi sul +10 dopo soli 4′, per poi piazzare l’allungo decisivo all’inizio dell’ultimo periodo, annullando i tentativi di rimonta dei locali, trascinati quest’oggi da un sontuoso Jones, che ha chiuso con 28 punti, ed un positivo Ellis da 19 punti e 8 rimbalzi. MVP del match, manco a dirlo, Joe Ragland, autore di una prova da tutto fare: per lui 22 punti, 8 rimbalzi e 6 assist. Vittoria dunque importantissima per la squadra di coach Sacripanti, che rimane così in testa al Gruppo D insieme alla Juventus Utena, vincente in casa contro il Cibona.

STARTING FIVE
Mornar: Jones, Waller, Radunovic, Krstic, Dickerson.
Sidigas: Ragland, Randolph, Thomas, Leunen, Cusin.

PRIMO TEMPO: Partenza a razzo della Scandone, che subito fa valere le doti balistiche di Ragland, Leunen e Thomas per portarsi sul 5-15 al 4′: è già costretto al timeout coach Pavicevic. Il Mornar si affida quindi al play Jones, che riesce a far tornare i suoi sul -6 (già 11 punti per lui finora), ma dall’altra parte è Cusin a rispondere con un gioco da tre punti per il 14-23 del 6′. I padroni di casa però riescono a diminuire lo svantaggio prima della fine del periodo grazie a 5 punti di Ellis: al 10 è 21-26. Continua a segnare il pivot del Mornar, ma ribatte sul fronte opposto Ragland, che da sotto mette i due punti del 25-33 al 12′. Un Jones indemoniato dà il -2 ai locali, ma è ancora Ragland a ricacciarli indietro, questa volta con una bomba dall’angolo (31-36 al 14′); il copione si ripete per Mornar, con Ellis e Jones sugli scudi, ma Avellino trova nelle bombe di Randolph e Leunen il rinnovato +7 (35-42) del 17′. Jones domina incontrastato in attacco, ben coadiuvato da Krstic, che firma il canestro del -4: all’intervallo è 38-42.
SECONDO TEMPO: Dopo il ventesimo punto di Jones, sale in cattedra Fesenko, che con 6 punti personali ricaccia indietro gli avversari, prima dell’allungo piazzato da Thomas e Leunen (entrambi con conclusioni dall’arco), per il massimo vantaggio di 12 lunghezze al 24′ (43-55). prova a fermare l’emorragia il solito Jones insieme a Waller, ma è Obasohan dalla lunetta a rimettere 10 punti di divario tra le due squadre (49-59 al 28′; Ellis riesce con un gancio a riportare i suoi sul -8 prima della terza sirena (51-59 al 30′). Tripla in apertura per Green, con conseguente risposta di Jones, ma dall’altra parte cinque punti consecutivi di Ragland permettono alla Scandone di ritoccare il massimo vantaggio a 14 punti: è 53-67 al 32′, timeout per Pavicevic. Dopo il +16 firmato da Obasohan, il Mornar con Dickerson (due volte da tre) ed Ellis ritorna a -7 al 35′ (64-71); all’uscita dal timeout di Sacripanti, Ragland firma un’altra bomba, ma poco dopo si fa fischiare un fallo tecnico che concede un punto al Mornar (65-74 al 38′). Il play della Sidigas si fa subito perdonare servendo un delizioso alley-opp a Cusin: l’azzurro schiaccia i punti del +11 che chiudono definitivamente l’incontro. Avellino vince 67-76.

MVP basketinside.com: Joe RAGLAND – 22 punti, 8 rimbalzi e 6 assist

KK MORNAR Bar 67-76 SIDIGAS Avellino
Parziali: 21-26; 38-42; 51-59

MORNAR: Hedzibegovic, Calic 3, Krstic 2, Jones 28, Radunovic, Mijovic, Ellis 19, Vujosevic 5, Korac, Mugosa 3, Waller 2, Dickerson 3. Coach: Pavicevic.

AVELLINO: Zerini 2, Ragland 22, Green 6, Esposito n.e., Leunen 9, Cusin 7, Severini n.e., Randolph 5, Obasohan 4, Fesenko 6, Thomas 13, Parlato n.e. Coach: Sacripanti.

Arbitri: Poursanidis, Hrusa, Yilmaz.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy