EuroLega: Spanoulis regala il derby all’Olympiacos

EuroLega: Spanoulis regala il derby all’Olympiacos

Partita dall’intensità elevatissima all’OAKA, arena del Panathinaikos espugnata dall’Olympiacos grazie a una gran prestazione di Vassilis Spanoulis.

Commenta per primo!

L’Olympiacos riesce ad avere la meglio sul campo del Panathinaikos in una partita molto equilibrata in cui le squadre si sono alternate al comando. Fondamentale il sangue freddo degli ospiti negli ultimi due minuti di gara.

PANATHINAIKOS 77-79 OLYMPIACOS

LA CRONACA – Fin dall’inizio regna l’equilibrio; gli ospiti si portano avanti 6-11 grazie a Mantzaris e a Birch, con Spanoulis che ha già distribuito 3 assist, ma basta poco al Pana per rientrare. Feldeine, Singleton e Fotsis danno il vantaggio ai padroni di casa per tre volte, alternandosi con Spanoulis che dall’altra parte dà spettacolo segnando sia da dentro che da fuori area. Negli ultimi minuti c’è qualche errore da entrambe le parti e il primo periodo termina 23-23.

Nel secondo parziale è Daniel Hackett a dare la carica ai suoi, con 7 punti in fila che danno 9 punti di margine ai biancorossi sul 23-32. I padroni di casa cercando di reagire affidandosi a Bourousis ma l’Olympiacos continua a giocare fluentemente, tenendo sempre almeno due possessi pieni di vantaggio per tutto il secondo quarto, raggiungendo in un frangente anche la doppia cifra di vantaggio. Alla pausa lunga il tabellone recita il punteggio di 39-47. Al ritorno in campo dagli spogliatoi le parti si invertono e il Panathinaikos riesce, un possesso dopo l’altro, a recuperare lo svantaggio e dopo la tripla di K.C. Rivers e i tiri liberi di Singleton il gap rimasto è di soli 3 punti. Per gli ospiti segnano prima Printezis e poi Spanoulis, ma dall’altra c’è un gran Calathes che dà speranze alla squadra di Xavi Pascual. Hackett segna una tripla dal coefficiente di difficoltà elevatissimo, ma in difesa Printezis commette fallo sul tiro da tre di Fotsis, il quale realizza tutti e tre i tiri liberi e pareggia la partita sul 61-61 a 1 minuto dalla fine del parziale. Negli ultimi possessi del quarto entrambe le compagini commettono errori banali, ma poi Pappas ridà il vantaggio al Pana (63-61 a fine terzo periodo). I decisivi dieci minuti sono ancora all’insegna dell’equilibrio: le due squadre alternano il vantaggio e ogni tentativo di break viene prontamente spento dagli avversari. L’Olympiacos sembra averne di più, ma due triple di K.C. Rivers portano i padroni di casa sul +1 a poco meno di 3 minuti dalla fine (73-72) e qui si entra nella fase clou del match. Su un tentativo di schiacciata, Alex Birch viene stoppato da Chris Singleton e si lamenta lasciando i compagni in 4 in difesa. Sul ribaltamento di fronte, un’ottima transizione offensiva dei padroni di casa sfocia in una tripla incontrastata di Fotsis, che (realizzando la sua trecentesima tripla in carriera) firma il +4 sul 76-72. Da qui in poi la coppia Spanoulis-Printezis prende in mano la partita. Prima l’esterno segna i due tiri liberi del -2, poi dopo una buona difesa di squadra Printezis espone il suo repertorio in post basso segnando il gancio del pareggio a quota 76. Nelle due azioni successive entrambe le squadre non trovano la via del canestro e a 27 secondi dalla fine i biancorossi decidono di fare fallo su Calathes (che fino a quel momento aveva segnato entrambi i liberi tirati) per poi poter gestire l’ultimo possesso. Il playmaker greco segna il primo ma sbaglia il secondo e a rimbalzo l’Olympiacos guadagna la rimessa per poter gestire il possesso finale. Neanche a dirlo, la palla viene gestita dalle sapienti mani di Spanoulis, che in penetrazione serve un assist al bacio per Printezis: il lungo segna e subisce il fallo, realizzando anche il libero supplementare del 77-79. Dopo il secondo timeout chiamato, i padroni di casa non riescono a effettuare una rimessa di qualità e la tripla di Fotsis non tocca neanche il ferro e la partita termina 77-79. L’Olympiacos, che ora vanta un record di 5 partite vinte e 3 perse, stacca in classifica i rivali fermi a 4 vinte e altrettante perse.

PANATHINAIKOS 77-79 OLYMPIACOS (23-23; 39-47; 63-61)

TABELLINO

Panathinaikos: Calathes 16, Singleton 14, Rivers 14, Fotsis 13,

Olympiacos: Spanoulis 22, Printezis 16, Hackett 11.

MVP Basketinside.com: Vassilis Spanoulis. Realizzando 22 punti e distribuendo 8 assist è stato il faro dell’Olympiacos, un ottimo realizzatore che sa far girare bene la sua squadra.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy