TBL, 3^giornata: Clamorosa sconfitta del Galatasaray tra mille pensieri, Fenerbahçe e Banvit a punteggio pieno, primo successo Efes

TBL, 3^giornata: Clamorosa sconfitta del Galatasaray tra mille pensieri, Fenerbahçe e Banvit a punteggio pieno, primo successo Efes

Commenta per primo!

 

 

 

 

Inarrestabile il Fenerbahçe di Obradovic, che supera a pieni voti una settimana con impegni tostissimi battendo, dopo Efes e Barcellona, anche il Besiktas per 69-77. I padroni di casa, guidati da un Perkins straordinario (25 punti) cullavano per due quarti il sogno di una vittoria prestigiosa (34-34 all’intervallo), ma venivano risvegliati in un terzo quarto (11-22 il parziale) nel quale Zoric e compagni prendevano in mano la partita e continuavano la marcia.

Comincia a carburare anche in campionato l’Anadolu Efes, che a nemmeno quarantotto ore dalla vittoria arrivata in Eurolega a Strasburgo trovava il primo successo in Tbl nel big match della terza giornata ai danni del Pinar Karsiyaka per 73-68. Gli ospiti iniziavano meglio, chiudevano il primo quarto avanti 21-23 e aumentavano il margine nel secondo periodo con un’ottima difesa e grazie ad un Esteban Batista (16 punti e 11 rimbalzi) che dominava la sfida sotto canestro con Erden. Il terzo quarto vedeva ancora un sostanziale equilibrio, e il Pinar aveva 7 punti da gestire nei dieci minuti finali, ma il greco Vasileiadis saliva in cattedra e guidava i suoi al successo in rimonta.

La sorpresa della giornata arriva dall’Enka Spor Salonu di Izmir, dove l’Aliaga Petkim ha centrato la prima vittoria della stagione contro i campioni in carica del Galatasaray; è chiaro che la situazione emotiva dei ragazzi allenati da coach Ataman era pessima visto il dramma extrasportivo di Nate Jawai (che per fortuna ora sta bene). Sotto le plance i giallorossi facevano una gran fatica vista anche l’assenza di Macvan ed un Erceg in serata storta (solo 4 punti), e quindi il solo Dagli tirava fuori gli artigli (16 punti e 10 rimbalzi per lui). L’Aliaga nei primi tre periodi battagliava punto a punto, e nell’ultimo quarto riusciva addirittura a garantirsi un piccolo margine che le assicurava il trionfo. Decisive le prove di Marshall, Sommerville e Popovic. Piove sul bagnato, inoltre, sul Galatasaray: il giorno dopo la gara Markoishvili si è infortunato in allenamento e starà fuori almeno tre mesi; la società è già intervenuta sul mercato e ha firmato Mensah Bonsu per sostituire Jawai, mentre per rimpiazzare l’ex canturino si pensa a Malik Hairston.

Bella prova di forza del Banvit, che espugna il campo del Turk Telekom Ankara per 73-81 e si mantiene in vetta alla classifica. I primi due quarti scivolavano via sul filo dell’equilibrio ma leggermente a favore degli ospiti (34-40 all’intervallo) nonostante Tunceri illuminasse con i suoi assist (9 alla fine) Bogdanovic, Andric e Shipp. Nel terzo quarto, però, un Banvit molto concreto (come dimostra il 60% da 2) raggiungeva la doppia cifra di margine con il solito trascinatore Davis e un Cantekin immarcabile. Al Turk Telekom non riusciva la rimonta a differenza di sei giorni prima contro Gaziantep.

Proprio Gaziantep (in attesa dell’esordio del nuovo acquisto JR Bremer) perdeva in casa per 65-82 contro un Ted Kolejliler che inizia ad entrare nel ritmo del doppio impegno con l’Eurocup e passava al Karatas Sahinbey Spor Salonu con le ottime prestazioni dei suoi uomini di spicco: Golubovic piazzava la doppia doppia da 19 punti e 10 rimbalzi, mentre Tucker e Valters segnavano 16 punti a testa.

Prima vittoria per il Mersin, che grazie al ritorno di un Jordan Theodore già dominante (23 punti, 7 rimbalzi e 6 assist) schianta quel Trabzonspor che doveva essere la matricola terribile e invece sta facendo una gran fatica senza il suo leader El-Amin. Partita chiusa già all’intervallo (57-34) nonostante il tentativo finale di rimonta ospite.

Convince sempre di più l’altra matricola, l’Usak Sportif, che trova il primo successo esterno sul difficile campo di Edirne per 77-85 in una partita abbastanza equilibrata. Ancora numeri importanti per l’ex romano Darius Washington (23 punti), che però non sono stati sufficienti al cospetto di un Usak che sorprende per la profondità del roster (nove uomini con minutaggi importanti per una squadra non di primissima fascia è un lusso). La differenza molto probabilmente sta nel tiro da fuori, con l’Usak che ha messo a segno ben 16 triple contro le 7 dei padroni di casa con più o meno lo stesso numero di tentativi (32 contro 30).

Partita pazza a Bursa: i padroni di casa partivano forte con un dominante Chinemelu Elonu (25-16 al 10’) e riuscivano a mantenere un piccolo margine anche nel secondo periodo (44-38). La Selçuk Universitesi di Konya, però, rimontava velocissimamente con le bombe del cecchino DeVries e con le giocate di Troy Gillenwater, piazzando un break incredibile di 7-28 nel terzo quarto con cui sembrava chiudere la contesa (51-66 al 30’). Gli ospiti arrivavano ad avere anche diciotto lunghezze di margine nell’ultimo periodo e controllavano con un cospicuo margine fino a cinque minuti dalla fine, quando si innervosivano e un paio di antisportivi e di tecnici alla panchina riavvicinavano clamorosamente il Tofas che sfruttava il sangue freddo dalla lunetta di un implacabile Marcus Denmon (31 punti e 15/18 dalla lunetta) per rientrare. Una partita bellissima negli ultimi tre minuti veniva decisa da una tripla nei secondi finali dell’ex milanese Rok Stipcevic. Finiva 89-87.

 

 

 

 

 

Aliaga Petkim – Galatasaray Liv Hospital 77-69 (18-17; 32-33; 51-53; 77-69)

Aliaga: Sean Marshall 17, Marcellus Sommerville 15, Petar Popovic 13, Jerome Randle 10

Galatasaray: Ersin Dagli 16+ 10 r., Furkan Aldemir 13+ 9 r., Manu Markoishvili 8, Carlos Arroyo 8

 

Mersin Buyuksehir – Trabzonspor Medical Park 97-87 (28-20; 57-34; 75-59; 97-87)

Mersin: Jordan Theodore 23+ 7 r.+ 6 ass., Ali Karadeniz 17, Gerrod Henderson 15

Trabzonspor: Tutku Açik 22+ 5 ass., Kirk Penney 22, Kaya Peker 15+ 8 r.

 

Olin Edirne – Usak Sportif 77-85 (19-16; 40-40; 58-61; 77-85)

Edirne: Darius Washington 23, Torin Francis 19+ 11 r., Erol Can Cinko 15

Usak: Justin Carter 16, Elijah Holman 15+ 8 r., Ibrahim Yildrim 14

 

Tofas Bursa – Tortu Konya Selçuk Universitesi 89-87 (25-16; 44-38; 51-66; 89-87)

Bursa: Marcus Denmon 31, Rok Stipcevic 16, Chinemelu Elonu 14+ 8 r.

Konya: Hakan Koseoglu 19, Troy Gillenwater 17+ 9 r., Troy DeVries 16, Yunus Akçay 14

 

Turk Telekom Ankara – Banvit BC 73-81 (17-18; 34-40; 50-61; 73-81)

Turk Telekom: Luksa Andric 21+ 8 r., Kerem Tunceri 16+ 9 ass., Josh Shipp 15, Luka Bogdanovic 14

Banvit: Chuck Davis 15, Dusan Cantekin 15, Keith Simmons 10, Earl Rowland 9

 

Besiktas Integral Forex – Fenerbahçe Ulker Istanbul 69-77 (19-18; 34-34; 45-56; 69-77)

Besiktas:  Doron Perkins 25, Bradley Buckman 15, Chris Lofton 8, Colton Iverson 8

Fenerbahçe:   Luka Zoric 15+ 12 r., Bojan Bogdanovic 12, Bo McCalebb 11, Melih Mahmutoglu 11

 

Royal Hali Gaziantep – Aykon Ted Ankara Kolejliler 65-82 (17-21; 31-36; 49-61; 65-82)

Gaziantep: Serkan Erdogan 15, Dejan Borovnjak 12+ 11 r., Mutlu Akpinar 11, Oliver Stevic 10

Ted Kolejliler: Vladimir Golubovic 19+ 10 r., Clay Tucker 16, Kristaps Valters 16

 

Anadolu Efes Istanbul – Pinar Karsiyaka 73-68 (21-23; 32-39; 47-54; 73-68)

Anadolu Efes:  Kostas Vasileiadis 21, Jamon Lucas 13, Zoran Planinic 9

Karsiyaka: Esteban Batista 16+ 11 r., Bobby Dixon 15, Jon Diebler 12, Leo Lyons 9

 

 

 

 

 

Classifica dopo 3 giornate:

Fenerbahçe Ulker Istanbul 6

Banvit BC 6

Usak Sportif 4

Aykon Ted Ankara Kolejililer 4

Pinar Karsiyaka 4

Galatasaray Liv Hospital 4

Tofas Bursa 4

Tortu Konya Selçuk Universitesi 2

Besiktas Integral Forex 2

Turk Telekom Ankara 2

Gaziantep Basketbol 2

Aliaga Petkim 2

Olin Edirne 2

Anadolu Efes Istanbul 2

Mersin Buyuksehir 2

Trabzonspor Medical Park 0

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy