TBL, finale: il Banvit dura un tempo, gara 1 va al Galatasaray

TBL, finale: il Banvit dura un tempo, gara 1 va al Galatasaray

 

FINALE TBL GARA 1 (AL MEGLIO DELLE SETTE):

Galatasaray Medical Park – Banvit BC 79-62 (16-22; 38-37; 63-49; 79-62)   serie 1-0

Galatasaray: Jamont Gordon 18, Carlos Arroyo 17, Manuchar Markoishvili 13, Ender Arslan 9

Banvit: Izzet Turkyilmaz 11, Sammy Mejia 11+ 8 r., Chuck Davis 8, Erkan Veyseloglu 8

In gara 1 della finalissima di Tbl (al meglio delle sette) il Banvit ha lottato sul parquet dell’Abdi Ipekci contro gli strafavoriti giallorossi del Galatasaray per due quarti abbondanti, facendo  sperare in una finale combattuta, ma nella seconda frazione di gioco usciva fuori il Galatasaray demolitore degli ultimi mesi, con una splendida prova corale nella quale spiccavano i 18 punti di Jamont Gordon, i 17 di Carlos Arroyo ed i 13 con 3/5 da tre punti di un Manuchar Markoishvili al settimo cielo dopo la nascita della piccola Tina.

Il Banvit, come detto, partiva molto bene e saliva sul +7 (9-16) con i punti del talentuoso Turkyilmaz; il Galatasaray non riusciva subito a ricucire e il primo quarto si chiudeva con il vantaggio ospite (16-22 al 10’). Nel secondo periodo i ragazzi di Ataman rischiavano seriamente di accusare un passivo importante ma restavano a galla con i rimbalzi di Boniface Ndong (22-30 al 15’). I padroni di casa piazzavano una violenta accelerata sul finire del tempo trascinati proprio dalle bombe di Markoishvili (sarà netta la differenza al tiro da oltre l’arco tra le due squadre, con il 12/22 del Galatasaray e il 2/16 del Banvit) e recuperavano  tutte le lunghezze di ritardo (38-37 all’intervallo). Al rientro dagli spogliatoi era Carlos Arroyo a decidere che si era scherzato fin troppo,  e così il giocatore portoricano si caricava sulle spalle i suoi che chiudevano il quarto con un parziale di 25-12 che lasciava pochissime speranze al Banvit (63-49 al 30’). La squadra di coach Orhun Ene provava un disperato rientro con i punti di Mejia, ma il Galatasaray arrivava ad un massimo vantaggio di 19 punti (76-57). Il primo round terminava sul 79-62.

Tra le due squadre sembra ci sia un abisso di differenza, ma nel basket (specie nelle serie playoff a sette partite, campionato italiano docet) tutto è possibile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy