Tifoso serbo ucciso in Turchia, dopo un anno l’assassino condannato a 25 anni di carcere

Tifoso serbo ucciso in Turchia, dopo un anno l’assassino condannato a 25 anni di carcere

Commenta per primo!
kosarki.ss

Il 22 novembre 2014 il tifoso della Stella Rossa dei Belgrado Marko Ivkovic venne assassinato all’esterno dell’ Abdi Ipekci Arena di Istanbul.

Quella sera, il Galatasaray ospitava la formazione serba per l’incontro di Eurolega, nell’ambito della regular season, ma poco prima del match i padroni di casa non lasciano entrare i 400 tifosi ospiti, pur avendo raggiunto in precedenza un accordo di garanza. Nel frattempo, la Delije viene attaccata da alcuni tifosi turchi, tra questi proprio il giovane 25enne, accoltellato dal turco Kadri Aktas. Cinque giorni dopo l’autore  del delitto è stato arrestato, poche ore fa – secondo i colleghi del quotidiano turco Hurriyet – Aktas è stato condannato a 25 anni di carcere, mentre gli altri sei imputati sono stati assolti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy