UFFICIALE – Antonis Fotsis si ritira dal basket professionistico, ma continuerà a giocare

UFFICIALE – Antonis Fotsis si ritira dal basket professionistico, ma continuerà a giocare

Le parole del lungo greco sul suo ritiro.

Commenta per primo!

Antonis Fotsis lascia il suo Panathinaikos che lo ha fatto debuttare a 16 anni e smette con lo sport professionistico. Non lascia del tutto, però, il basket giocato.

Ecco le parole dell’ex Olimpia Milano:

Non sono mai stato bravo con le parole. Ho preferito agire con fatti e decisioni che hanno scolpito la mia vita e la mia carriera. In questi vent’anni di carriera, ho dato molto, ma ho anche ricevuto qualsiasi cosa. Ho creato solide amicizie che dureranno per sempre e ho lavorato con grandi giocatori e allenatori, i quali ho sempre ascoltato e rispettato. Ho sempre giocato con il mio cuore. Non ho mai ingannato nessuno. Sento anche che ho contribuito a vincere titoli importanti a livello di club ma anche con la nazionale, che ha dato gioia ai nostri tifosi e creato nuove generazioni di atleti e cestisti.

(…)

A livello personale, sono diventato padre e questa emozione non è paragonabile a nient’altro al mondo. Ho creato una famiglia che mi ha supportato nei momenti di gioia ma anche in quelli difficili. Ringrazio anche la famiglia Giannakopoulos per quello che ha fatto per me.

Dopo averci pensato a lungo, ho deciso che era ora di scrivere i titoli di coda sulla mia carriera.

 

Continuerà a giocare nell’Ilysiakos, squadra dove iniziò a giocare da piccolo e dove finirà definitivamente la sua carriera, in un riavvicinamento con il padre che lì lo portò in palestra per la prima volta. Ora è in Serie C dopo vari anni di militanza nella massima serie ellenica.

Nella sua carriera Fotsis ha vinto 3 EuroLega nel 2000, 2009 e 2011, 10 titoli greci e 6 coppe di Grecia con il Panathinaikos (triplete nel 2009). Con il Real ha vinto una Liga, mentre con la Dynamo Mosca ha vinto una EuroCup e conquistato il record – ancora imbattuto – di 24 rimbalzi in una singola partita di EuroLega contro la Benetton Treviso, nel 2007.

Inoltre con la nazionale ha conquistato un oro (2005) e un bronzo (2009) europei, oltre all’argento mondiale 2006.

Nel 2001 venne scelto da Vancouver con la 47esima scelta al Draft NBA: spese un anno ai Memphis Grizzlies – appena trasferiti dalla città canadese – dove giocò 28 partite (una partenza in quintetto) con medie di 3.9 punti con il 30% da 3 in poco più di 11 minuti di utilizzo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy