EUROLEGA, TOP 16: Un super Laboral espugna il Palacio di uno spento Real Madrid

EUROLEGA, TOP 16: Un super Laboral espugna il Palacio di uno spento Real Madrid

Bellissima partita combattuta a ritmi alti ed intensi a Madrid. Un Laboral sempre più sorprendente sfida i Campioni in carica del Real Madrid..

REAL MADRID – LABORAL KUTXA 68-77 (19-19, 18-22, 12-18, 19-18)

Sfida tutta spagnola in questo turno di Eurolega tra i campioni in carica del Real Madrid e i baschi del Vitoria, solidissima realtà di questo torneo.

Il Real Madrid inizia con Rodriguez, Llull, Rivers, Ayon, Reyes mentre il Laboral con Causer, Adams, Hanga, Tillie e Diop.

Primo quarto che inizia subito a ritmi altissimi e a suon di triple. Il Madrid prova l’accelerazione con Llull e Ayon ma il Baskonia non si fa intimorire anzi, rimane sempre a contatto da grande squadra. Il Baskonia tira con percentuali super dal campo, soprattutto dalla linea dei 3 punti. Nonostante un Bourousis subito limitato dai falli, gli ospiti chiudono il primo quarto in parità 19-19 con un’intensità super in campo.

Il secondo quarto inizia sulla falsa riga del primo. Bertans è scatenato e bombarda il Real Madrid di triple permettendo al Baskonia di fare un primo allungo sul 21-29.  Nel Real Madrid ottimo l’impatto di Hernangomez che è importante sia in fase difensiva che in fase offensiva. Con la panchina in campo, l’inerzia è sempre da parte degli ospiti. Il “Chacho” Rodriguez si carica la squadra sulle spalle e limita i danni permettendo insieme al capitano Reyes (che mette una bomba importantissima sulla sirena del secondo quarto) di chiudere a -4 all’intervallo.

Il secondo tempo parte sotto il segno di Diop, presenza in attacco e soprattutto in difesa. Poco dopo l’inizio del terzo quarto si infortuna ad una spalla Felipe Reyes, costretto ad uscire (non tornerà nella partita). Causeur spara da 3 e permette al Laboral di allungare e portarsi al massimo vantaggio +15. Estrema difficoltà per il Real Madrid in attacco anche grazie a una difesa super dei baschi. Verso il finale del terzo quarto il Madrid tenta di recuperare con un difensa dura che permette di dimezzare lo svantaggio e chiudere sul -7. L’ultima frazione inizia sotto il segno di Sergio Llull che con la sua aggressività suona la carica e con l’aiuto di Hernangomez  porta il Real a -4.  Nel momento di maggiore di difficoltà Causeur e Blazic reagiscono e riportano avanti il Laboral su un Real Madrid che sembra stanco a causa delle fatiche della rimonta. Nel finale è Adams show che con assist e tiri decisivi sigilla una preziosissima vittoria esterna per i baschi del Laboral.

MVP Basketinside: Fabien Causeur. Spacca letteralmente la partita in due con le sue triple ed è un autentico fattore offensivo per il Laboral.

REAL MADRID: Rivers 2, Ndour 0 , Nocioni 5, Doncic 0, Reyes 7, Rodriguez 18, Ayon 7, Carroll 7, Llull 7, Thompkins 0, Hernangomez 13, Taylor 2.

LABORAL KUTXA: James 4, Diop 0, Causeur 15, Planinic 0, Hanga 7, Bourousis 7, Blazic 13, Diop 4, Tillie 7, Adams 9, Corbacho 0, Bertans 11.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy