Vainauskas shock: “Troppi giocatori neri la causa dei nostri problemi”

Vainauskas shock: “Troppi giocatori neri la causa dei nostri problemi”

Il presidente del Lietuvos Rytas è stato protagonista di un intervento di stampo razzista nel corso di un’intervista.

Commenta per primo!

Gedvydas Vainauskas finisce nella bufera: il presidente del Lietuvos Rytas Vilnius ha usato espressioni di stampo razzista nel corso di una video intervista pre-registrata. Il giornalista Simonas Baranauskas – scrittore su FIBA.com e su Lithuanian Hoops – ha tradotto le parole del presidente, che ha rilasciato una dichiarazione shock relativa alla sua squadra:

“Abbiamo sempre mantenuto una posizione per cui non ci sarebbero potuti essere più di due giocatori neri in squadra. E’ successo che all’allenatore Tomas Pacesas piacesse giocare con giocatori neri in squadra – controllarli, essere il loro tutor – e abbiamo avuto quattro giocatori neri. All’improvviso sono arrivati insieme per formare… come posso dire… una sorta di gang. Non può funzionare così; non più di due giocatori neri, lo posso dire dall’alto dei miei 23 anni di esperienza nel business. Le squadre non hanno mai avuto più di due giocatori neri… (ride) Perché è allora che le cose negative cominciano”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy