Vittoria agro-dolce per Siena, che vale il podio

Vittoria agro-dolce per Siena, che vale il podio

Commenta per primo!

Palla a due alle 13.30 e il primo canestro è di Jaric che va ad appoggiare il 2-0. Reyes, protagonista della semifinale, pareggia i conti, ma la sua squadra non sembra con la testa sulla partita e Siena prende le redini del gioco e obbliga Molin al time-out sul 6-2 con 5′ 29” da giocare. L’allenatore madrileno prova la zona ma Siena continua il suo dominio sul campo e Lavrinovic firma il + 10 (12-2). La squadra spagnola torna a uomo e prova ad alzare l’intensità difensiva e non trovando il canestro dalla lunga (Prigioni già 0/3), si affida di più al tiro da 2 e torna a segnare con Fischer dopo quasi 7 minuti di digiuno. Tucker sbaglia il tiro da metà campo e il primo periodo si chiude sul 19-11.

Tomic sblocca il risultato per i suoi e il Real riprova la “carta zona” che però non frutta risultati. Siena, con grande circolazione, trova gli spazi giusti e riesce ad attaccarla molto bene, portandosi sul 28-17, massimo vantaggio senese, con conseguente time-out obbligatorio. I blancos, dominano di più nel pitturato, e piazzano subito un 4-0 costringendo Pianigiani al minuto di sospensione. La squadra spagnola predilige il gioco vicino a canestro e mette in difficoltà il neo-entrato Michelori. 2 canestri di Begic dalla media riavvicinano ulteriormente la squadra di Molin che chiude il primo tempo con sole 4 lunghezze di ritardo.

Il Real sembra aver superato le difficoltà del primo quarto guidati da Llull, e Molin ha deciso di affidarsi di più ai suoi lunghi, che per ora stanno dominando la sfida a rimbalzo (19-12). Molte palle perse per la squadra madrilena, che anche dalla lunga distanza è riuscita a mandare a bersaglio un solo tentativo su 9, con Prigioni protagonista negativo del tiro (0/4 per lui da tre).

Siena torna in campo dalla pausa lunga, decisa a salire sul podio e un gioco da 3 punti non concretizzato dalla lunetta di Rakovic riporta a 6 punti il divario tra le due squadre. Prigioni sbaglia ancora dalla lunga ed è il solito Llull a prendersi la squadra sulle spalle riportando i suoi sul -3 (37-40). Il Real ripropone “ a suo svantaggio” ancora la zona, una zona fatta male che concede troppi spazi a Siena, che sfrutta piazzando un mini-break di 4-0. Siena domina un Real sempre più in confusione, e 4 punti spettacolari di McCalebb portano Siena al massimo vantaggio, e un Molin “sconcertato “ richiama i suoi in panchina. Llull, il go to guy di oggi per la squadra spagnola, non vuole lasciare nulla di intentato e piazza una tripla e successivo gioco da 3 punti, chiudendo il terzo periodo sul 45-57.

L’ultimo periodo si apre con la zona 3-2 di Siena, che favorisce però il neo-entrato Reyes, fuori a lungo per 3 falli, e Tomic che riportano fino al -8 il Real. Siena non lascia vita facile alla squadra spagnola e il cuore e la grinta di Carraretto (5 pti in fila) e un coast to coast di Zisis, danno il massimo vantaggio a Siena sul 53-68, con 5’39” da giocare. Llull non vuole mollare, ma Siena inizia a gestire il vantaggio e un lay up di Ress fissa il risultato finale sul 62-80.

La partita si chiude con il saluto di Pianigiani e dei suoi allo spicchio dei tifosi senesi, giunti in terra catalana per cercare di portare la squadra della città del Palio oltre alla semifinale. Così non è stato, ma importanti sono stati i segnali in questa finalina per il terzo posto. Ottima la prestazione di Lavrinovic che ne ha messi 17 conditi da 5 rimbalzi e anche ottima è la prova di McCalebb che è tornato a fare magie e ha dato la sterzata decisiva alla partita nel terzo quarto. Buona anche la prova di Rakovic, che al fianco di Lavrinovic, è riuscito a limitare i suoi falli e a controllare la forza del reparto lunghi del Real guidato da Reyes, che ha messo in difficoltà Siena a rimbalzo ma che non ne ha compromesso il risultato finale. Tra i blancos, importantissima la prova di Llull che fino alla fine non si è dato per vinto e ha messo a referto 23 punti, con 4 rimbalzi e 6 falli subiti.

REAL MADRID  62– MONTEPASCHI SIENA  80(11-19; 32-36; 45-57)

REAL: Tomic 8, Prigioni 1, Suarez 1, Reyes 8, Mirotic 6, Rodriguez, Velickovic 7, Begic 4, Vidal ne, Fischer 4, Llull 23, Tucker. All.Molin

SIENA: McCalebb 10, Zisis 9, Hairston 4, Carraretto 5, Rakovic 8, Lavrinovic 17, Kaukenas 8, Ress 4, Michelori 2, Jaric 2, Aradori, Moss 11. All. Pianigiani

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy