VTB United League, primi verdetti: il VEF Riga ribalta la serie. Bene anche Krylia, Lokomotiv e Nizhny. Da mercoledì iniziano i quarti

VTB United League, primi verdetti: il VEF Riga ribalta la serie. Bene anche Krylia, Lokomotiv e Nizhny. Da mercoledì iniziano i quarti

Dopo una settimana dall’inizio dei playoff, è già tempo di bilanci e primi verdetti. Ancora una volta il VEF Riga sfodera una prestazione di grande carattere e ribalta una serie cominciata con un pesante KO interno. Grande protagonista di questa impresa lettone è il solito, immenso, E.J. Rowland, autore di 30 punti 7 assist e 7 rimbalzi complessivi nelle due gare decisive che hanno permesso al Vef di accedere alla seconda fase della post season. Rimonta eroica anche per il Nizhny Novgorod che – in seguito all’83 a 69 iniziale patito contro i connazionali dello Spartak San Pietroburgo – ha riacciuffato il passaggio del turno grazie ad un Antonov da 16.6 punti 6 rimbalzi di media. Tutto semplice invece per il Lokomotiv Kuban di un grande Nic Calathes che elimina con un secco 2 a 0 gli ucraini del Donetsk che già avevano raggiunto l’obbiettivo stagionale di essere tra le “magnifiche 12”. Chiudiamo con il secondo derby russo in calendario in questi ottavi dei playoff, quello stravinto con uno schiacciante 2 a 0 dal Krylia a spese del Triumph. In evidenza il duo Balashov- Simmons, vero e proprio fattore trainante del Krasnye in questi match di apertura. Ora, ai quarti, per Balshov e compagni, ci sarà da affrontare lo scoglio CSKA. Si ricomincerà a giocare mercoledì 15 e le sfide si faranno sempre più interessanti e difficili per l’ingresso in tabellone delle “Big” (lo Zalgiris, il già citato CSKA, l’UNICS e il Khimki). Le serie non saranno più al meglio delle tre partite ma bensì delle cinque, e per tutti si farà sempre più concreta la possibilità di arrivare alle finali dell’abitissima competizione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy