ROAD TO F8 2019 – Dinamo Banco di Sardegna Sassari

ROAD TO F8 2019 – Dinamo Banco di Sardegna Sassari

Sassari torna alle Final Eight di Firenze dopo un anno di assenza e lo fa con un Giammarco Pozzecco in più in panchina. Dopo un buon girone di andata gli isolani si sono piazzati al 6° posto acquisendo il diritto di affrontare la Reyer Venezia.

di Alessandro Sanna

Nel 2014 e nel 2015 Sassari visse il suo massimo splendore quando con Meo Sacchetti in panchina portò a casa due Coppe Italia consecutive, con la ciliegina sulla torta dello scudetto e della Supercoppa italiana. Sembra passato un secolo da quel biennio in cui si sono succedute diverse guide tecniche e diverse delusioni in campo e fuori. Non ultima le dimissioni di Esposito che hanno lasciato posto a Pozzecco nel corso dell’ultima settimana.
Lo scorso un fallimentare girone di andata ha compromesso la qualificazione, mentre nel 2016 ci fu la cocente eliminazione con Cremona e nel 2017 il punto più alto della guida tecnica di Pasquini con la finale, poi persa, contro Milano.
Sassari arriva all’appuntamento con le Finale Eight in un momento particolare della stagione, dove tre sconfitte di fila in campionato e diverse defezioni hanno minato un gruppo che aveva ripreso la retta via proprio dopo le feste di Natale. Il nuovo coach di Sassari avrà in mano una grossa patata bollente, ma di certo non farà mancare il suo carattere e il suo apporto, fatto di esperienza e vittorie da giocatore.
La sfida dei quarti di finale non è di certo tra le più semplici, ma Sassari non vuole porsi limiti, ed è proprio da sfavorita che nella sua storia ha sorpreso di più sovvertendo i pronostici.

LA STELLA

La vera stella della squadra, colui che ha saputo indirizzare la maggior parte dei match in favore degli isolani è di sicuro stato Scott Bamforth. Parliamo al passato perché come ben sappiamo un infortunio ai legamenti lo ha tolto fuori dai giochi nel match di Cantù costringendo Sardara a correre ai ripari con Tyrus Mcgee. Per i sardi dunque la vera stella dovrà essere la forza del gruppo con Smith, Pierre, Thomas, Polonara e Cooley su tutti.

CHI SALE

Smith, Spissu, Mcgee e Thomas sono al momento i più in forma viste anche le ultime due uscite in campionato, anche se culminate con 2 sconfitte.

CHI SCENDE

La vera incognita al momento è il gruppo: come avrà metabolizzato le dimissioni di Esposito una squadra che fino a quel momento ha seguito in tutto e per tutto il suo coach? L’arrivo di Pozzecco è stato accolto in maniera differente dai tifosi: chi felice per l’arrivo di una ex stella del nostro basket, chi contrario per le troppe lacune viste in panchina nelle precedenti esperienze. La parola ora va al campo. Si gioca venerdì a Firenze e chissà che Sassari non tiri fuori dal cilindro un’altra grande partecipazione alle F8.

STATISTICHE INDIVIDUALI

SPISSU Marco 5.5 Pt. 1.6 Rim. 2.1 Ass.

SMITH Jaime 12.5 Pt. 1.9 Rim. 4.6 Ass.

MCGEE Tyrus 13.8 Pt. 2.0 Rim. 1.3 Ass.

CARTER Justin 11.8 Pt. 3.0 Rim. 1.5 Ass.

DEVECCHI Giacomo 0.9 Pt. 0.5 Rim. 0.5 Ass.

MAGRO Daniele 1.9 Pt. 1.8 Rim. 0.3 Ass.

PIERRE Dyshawn 6.1 Pt. 3.1 Rim. 1.0 Ass.

GENTILE Stefano 5.8 Pt. .9 Rim. 1.8 Ass.

THOMAS Rashawn 10.3 Pt. 6.7 Rim. 2.0 Ass.

POLONARA Achille 9.1 Pt. 5.3 Rim. 1.4 Ass.

DIOP Ousmane 0.7 Pt. 1.0 Rim. 0.3 Ass.

COOLEY Jack 14.2 Pt. 9.5 Rim. 0.7 Ass.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy