DNG Finali U19 –Finale: niente da fare per Pistoia, Stella Azzurra campione d’Italia

DNG Finali U19 –Finale: niente da fare per Pistoia, Stella Azzurra campione d’Italia

Commenta per primo!

L’attesa è terminata, finalmente al Ruffini ha il via la finalissima del torneo DNG U19 Eccellenza. Di fronte Pistoia e Stella Azzurra, i primi hanno vinto la semifinale contro Biella grazie ad un gran quarto quarto trascinati da un super Moretti, la Stella Azzurra ha avuto una gara simile uscendo nell’ultimo quarto con un La Torre sugli scudi, anche se la vittoria  è arrivata all’overtime contro i campioni uscenti di Casalpusterlengo.

In campo diversi scontri interessanti, ma il clou del match sarà nel duello tra La Torre e Moretti e soprattutto Guariglia e Severini sotto canestro.

Primo quarto che parte subito molto bene per la Stella Azzurra, che si porta sul 10-3  sfruttando a pieno le proprie doti fisiche e l’aggressività difensiva, costringendo il coach di Pistoia a chiamare timeout. Timeout che però dà subito i suoi frutti, visto che Pistoia riesce a far girare la palla e Della Rosa sigla la sua prima tripla della partita, subito dopo replicata da Mastellari che porta il punteggio sul 10-9. Il parziale viene dalla tripla all’angolo di Moretti, ma al rientro dal timeout la squadra capitolina aumenta il livello difensivo e in fase offensiva riescono a rompere il break avversario con la schiacciata a due mani di Guariglia. Pistoia torna a mettere punti a referto con Moretti ad un minuto dalla fine, a cui si aggiunge poco dopo la tripla di Mastellari. Stella Azzurra che chiude il quarto con un canestro acrobatico di Cacace, il punteggio recita 17-14 Pistoia.

Il secondo parziale si apre con una bell’azione di squadra per la Stella Azzurra, che porta ai due punti Cacace, subito dopo palla persa per Pistoia e La Torre in campo aperto appoggia altri due punti al tabellone. Il break viene allungato in lunetta da Bucarelli che fa 2 su 2, Pistoia su un’altra palla persa subisce anche l’8° punto consecutivo firmato sempre da Bucarelli. Pistoia chiama timeout, e al rientro si schiera a zona: sarà una scelta efficace per arginare la Stella Azzurra, ma anche in fase offensiva i toscani muovono finalmente il tabellino con Moretti, suoi i tiri liberi a 5.30 minuti dalla fine del quarto. Il figlio d’arte però non si ferma e sigla un tripla dall’angolo portando il break sul 5-0, mentre dopo ben 5 minuti ritorna a segnare un canestro la Stella Azzurra con Radonjic che sfrutta la palla rubata a metà campo. Severini va in lunetta dove sigla entrambi i liberi, ma pesante il fallo di Cacace che lo porta ad averne 3. Dopo un’azione ultraconfusa per Pistoia, la Stella Azzurra in contropiede trova il soprasso con Trapani, a cui risponde immediatamente Severini con un jumper dalla media. Ad 8.4 secondi dalla pausa lunga Taflaj realizza due tiri liberi e sulla sirena Bucarelli va vicino al canestro del pareggio, al termine del primo tempo Pistoia avanti  28-26.

Il terzo quarto inizia con un bel canestro di La Torre, a cui risponde Severini che sbaglia però il tiro libero supplementare. La Torre continua ad essere in palla siglando il quarto punto di fila, ma c’è ancora la tripla di Pistoia con Cuccarese, 33-30 a 6’40” dall’ultima pausa. La Stella Azzurra che si porta a -1 con il canestro da sotto di Guariglia, punteggio che torna a smuoversi dopo 2 minuti con l’appoggio di Bianchi, a cui risponde immediatamente il capitano della Stella Azzurra, Palsson. Stella Azzurra che poi piazza il sorpasso con il tiro dalla media di Bucarelli, quindi arriva il tecnico fischiato alla panchina di Pistoia che porta lo stesso Bucarelli sulla linea della carità. Tripla di Bianchi che riporta in parità il match sul 38-38, parità che dura pochi secondi visto che Cacace va a segno, la schiacciata di La Torre sigla il +4 Stella Azzurra sul 42-38 a fine terzo quarto.

Ultimo quarto che si apre con un’altra prodezza di La Torre, sua la tripla sulla sirena dei 24 secondi che assicura il +7. Arriva poi un altro tecnico fischiato alla panchina, con Bucarelli che però fallisce il libero. Di Moretti i primi punti per Pistoia da tre, ma da una palla rubata Bucarelli trova canestro più fallo che converte per il suo decimo punto della gara. Moretti comunque non molla, trova in contropiede il 16° punto della gara portando Pistoia sul -5. La Torre allunga, minimamente, il punteggio realizzando un solo libero, intanto c’è il quarto fallo personale per Moretti, con Bucarelli che realizza entrambi i tiri liberi. Pistoia resiste e va a segno con Ianuale che porta lo svantaggio sotto la doppia cifra, La Torre con un appoggio al canestro riallunga il vantaggio, per la Stella Azzurra sul +8. Tecnico a Radonjic che porta Mastellari in lunetta che realizza e poi sulla susseguente rimessa Ianuale trova la tripla. La Stella Azzurra va a referto con i due liberi di Guariglia, ma la tripla di Mastellari riavvicina i toscani a -3. Guariglia e Severini in botta e risposta, poi ancora La Torre va a segno con un tiro in allontanamento, ma la partita si accende con Severini che segna e va in doppia cifra personale. Gli ultimi secondi si vivono all’insegna di un grande agonismo: va a segno Severini a cui risponde il suo pari ruolo Guariglia con una schiacciata a due mani, a 5 secondi dalla fine Pistoia va in lunetta con Della Rosa che fa 2-2, ma sul susseguente possesso la Stella Azzurra riesce ad eludere la difesa di Pistoia e a portare a casa la vittoria ed il torneo con il punteggio di 61-60.

OFFICINE FATTORI PISTOIA – STELLA AZZURRA ROMA 60-61

PARZIALI: 17-14; 28-26; 38-42

PISTOIA:  Taflaj 2, Della Rosa 5 (8 palle perse), Mastellari 10, Ianuale 5, Moretti 16 (7 palle perse), Divac, Di Pizzo, Giusti, Severini 14 (20 rimbalzi + 4 stoppate), Colombo, Bianchi 5, Cuccarese 3.

ROMA STELLA AZZURRA: Palsson 6, Da Campo, Savoldelli, La Torre 16 (4 palle recuperate), Radonjic 2, Antonacci, Guariglia 17, Bucarelli 12, Trapani 2, Cacace 6, Ulaneo, Masciarelli.

Fotogallery a cura di Marco Magosso

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy