Europeo U20 Maschile: successo amaro per l’Italia, gli azzurrini lasciano superando Israele

Europeo U20 Maschile: successo amaro per l’Italia, gli azzurrini lasciano superando Israele

Commenta per primo!

L’Italia trova la prima vittoria di questa seconda fase dell’Europeo contro Israele, successo purtroppo amaro nella terza ed ultima giornata per la truppa di Pino Sacripanti che saluta il pubblico di Lignano. Infatti il match è inutile per entrambe le squadre, già eliminate dalla competizione per via della vittoria della Lettonia sul Belgio nel pomeriggio, ma deciso nella seconda metà del secondo quarto, dove gli azzurrini riescono a crearsi un vantaggio di 17 punti da gestire fino a fine corsa. Non molto positivo l’atteggiamento nella ripresa, considerando soprattutto la scarna qualità tecnica degli avversari.

Il primo quarto parte con tanta imprecisione, in 5 minuti di gioco l’unico canestro è di Sharon. L’Italia oiu inizia a crescere, piazza un break di 5 punti con il lay-up di Vencato e la bomba di Akele. Segev, per Israele risponde con un layup in penetrazione. Gli azzurri entrano in fiducia mettendo a segno 9 punti consecutivi, break che viene interrotto da due canestri di Mor. A 52” dalla fine arriva l’ultimo canestro azzurro con Fontecchio, mentre gli israeliani chiudono con i canestri di Segev e Ziv, punteggio di 16-12 per l’Italia sulla sirena.

Nel secondo parziale la qualità del gioco cresce, e l’Italia la fa da padrona piazzando due canestri con Vedovato e Spatti, mentre Israele che muove il tabellone con i liberi di Segal e Leumi, entrambi 1/2 dalla lunetta. L’equilibrio regna fino una giocata da 4 punti di Fontecchio, che segna un libero e sull’errore sul secondo tentativo si fa subito perdonare piazzando una tripla importantissima, Israele prova a reagire con Segal, ma da qui viene praticamente travolta dai canestri di Spissu, Benelli e Fontecchio. Nel finale torna a segnare Israele con Sharon, mentre Spissu piazza sulla sirena la bomba del +17.

Il terzo quarto si apre con il canestro di Leumi a cui risponde Spissu con una bomba, Israele trova altri due punti con una penetrazione di Sharon, subito dopo Vedovato trova due punti con una schiacciata. Israele così piazza un break di 4 punti con Zalmanson e Sharon, Fontecchio risponde con un piazzato dalla media distanza ma gli ospiti non mollano e trovano un altro canestro con Sharon (10° punto della partita), a cui ribatte sempre Fontecchio. Zalmanson prende dunque la scena realizzando 6 punti consecutivi, intervallati dalla bomba di Laquintana, l’Italia soffre fino alla fine del quarto subendo i canestro di Leumi e Zalmansson, solo i canestri di Cappelletti ed Akele le permettono di chiudere sul +8.

L’ultima frazione nasce all’insegna dell’ imprecisione, il primo canestro viene realizzato da Flaccadori dopo 2 minuti e 20 secondi con un jumper. Israele trova un punto con il libero di Zalmasson, mentre Spatti trova la schiacciata del +11. Weisz riporta lo svantaggio sotto la doppia cifra con una bomba, ma Fontecchio che ristabilisce le distanze poco dopo con un tiro dalla media. C’è però ancora spazio per un break di 4 punti con Sorkin e Leumi, che viene interrotto dal 5-0 di Spatti, fresco di firma a Treviglio. A 3’34” dalla fine Danino trova in penetrazione il canestro del -9, Fontecchio che subito dopo ristabilisce le distanze, il botta e risposta continua con la bomba del -8, mentre a 20 secondi dalla fine Flaccadori chiude definitivamente il match con la conversione di un gioco da 3 punti; negli ultimi secondi si mette in mostra Fontecchio con una stoppata su Danino e la palla rubata sulla rimessa di Sharon, sono gli ultimi lampi di classe per un vittoria che ci sta, ma è pur sempre di Pirro

Italia – Israele 64-75 (16-12, 25-12, 18-27, 16-13)

Italia: Cappelletti 4, Lupusor, Laquintana 12, Spatti 9, Spissu 12, Vencato 2, Flaccadori 5, Fontecchio 17, Akele 7 + 7 rimbalzi, Benetti 3, Zilli, Vedovato 4.

Israele: Weisz 3, Sorkin 2, Segev 4, Sharon 10, Szuchman, Mor 4, Leumi 16, Segal 4, Danino 8, Zalmanson 11, Ziv 2, Levi.

Fotogallery a cura di Dario Cechet

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy