Europeo Under 20 maschile: la Bosnia ferma gli azzurrini

Europeo Under 20 maschile: la Bosnia ferma gli azzurrini

ITALIA 69-73 BOSNIA ERZEGOVINA (15-20; 35-33; 47-53)

Arriva la prima sconfitta di questo Europeo di casa per l’Italia Under 20 di coach Pino Sacripanti, infatti, dopo la seconda sfida tiratissima in due giorni, è stata la Bosnia Erzegovina ad avere la meglio. I quarti dispari sono stati quelli più sanguinosi per gli azzurrini che hanno mandato all’aria il buon lavoro a cavallo dell’intervallo. L’espulsione di Fontecchio ad inizio match per un doppio tecnico non ha certo aiutato un’Italia che era stata capace di reagire e che era riuscita a portarsi a +4 nell’ultimo periodo di gioco prima di subire la stoccata finale dalla Bosnia.

LA CRONACA – La seconda partita di questo campionato europeo under 20 dell’Italia non parte nel migliore dei modi, infatti, è la Bosnia ad avere il match in mano nelle sue prime fasi. Ad aggravare la situazione ci si mette anche l’espulsione di capitan Fontecchio che fa sì che l’Italia chiuda il primo quarto sotto di cinque punti sul 20-15.
Il secondo quarto vede gli azzurrini raccogliere molto di più rispetto alla prima frazione di gioco, infatti, i ragazzi di coach Sacripanti, pur finendo sotto anche di dieci punti, riescono a recuperare il gap con gli avversari e ad arrivare all’intervallo lungo sopra di due punti sul 35-33.
In avvio di terzo quarto la Bosnia Erzegovina prova con un parziale di 9-4 a riprendere il filo del discorso. L’Italia prova a risvegliarsi con una tripla ma la Baosnia riallunga subito fino al +5 sul 48-43. In questa fase del match si assiste ad un botta e risposta che favorisce solamente i nostri avversari che riescono a difendere i cinque punti di vantaggio ed incrementarli addirittura nel finale di quarto. Al 30’ minuto la Bosnia conduce per 53-47.
L’inizio di ultimo quarto vede una pronta reazione degli azzurrini che con un 4-0 di parziale si riportano a -1 sul 53-51. La Bosnia reagisce con due tiri liberi ma i nostri ragazzi riescono a non andare mai oltre il singolo possesso pieno di svantaggio e raggiungendo il vantaggio sul 60-58 che velocemente diventa 62-58. La Bosnia non molla e non lascia scappare gli azzurrini che devono giocarsi un’altra partita punto a punto nel giro di ventiquattro ore. I balcanici riprendono il controllo del match e volano, complici anche i tiri liberi nel finale, verso il 73-69 finale.

Fotogallery a cura di Dario Cechet

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy