Europeo Under18 Femminile: semifinale amara per l’Italia, è festa per la Spagna

Europeo Under18 Femminile: semifinale amara per l’Italia, è festa per la Spagna

Commenta per primo!

SI è spento solo negli ultimi tre minuti il sogno della Nazionale Under 18 Femminile di giocare la finale dell’Europeo in corso di svolgimento a Celje, Slovenia: le Azzurre sono state battute 66-56 dalla Spagna e domani affronteranno nella finale per la medaglia di Bronzo la perdente della sfida tra Russia e Francia.

La miglior marcatrice dell’Italia è stata Mariella Santucci con 15 punti, in doppia cifra anche Francesca Pan (14) ed Elisa Policari (11). Roberto Riccardi non ha potuto contare su Benedetta Bonomi e Anna Togliani per problemi fisici.

Il -10 finale non racconta però la trama di una partita che invece si è mantenuta sempre in grande equilibrio: Policari è stata la protagonista in avvio con i punti che ci hanno spinto fino all’8-4, immediata è arrivata la risposta della Spagna che con la tripla di Raventos ha toccato il massimo vantaggio sul 19-28 a metà secondo quarto. Le Azzurre sono però immediatamente tornate a contatto grazie a Ortolani, Ciavarella e Santucci (26-28) e all’intervallo lungo si è andati sul 28-32.

Le due squadre hanno continuato a inseguirsi anche nel secondo tempo, con l’Italia capace di tornare avanti (piazzato di Policari, 36-34) e le iberiche pronte a piazzare il contro-break (38-43). E’ stata ancora Santucci a ricucire lo svantaggio (44-45) e poi il recupero di Pan è valso il pareggio a quota 50 al minuto 35. Sul possesso successivo la tripla di Raventos ha innescato il parziale di 16-6 che ha definitivamente chiuso i giochi in favore della Spagna. Una grandissima Italia, comunque, quella vista in campo in semifinale, capace di tener testa per 40 minuti alla squadra che lo scorso anno ha chiuso il Mondiale Under 17 al secondo posto, cedendo solo agli Stati Uniti.

“Da una parte c’è la soddisfazione per aver tenuto testa per 38 minuti alla Spagna – ha commentato a fine gara coach Riccardi – dall’altra il forte rammarico per una partita che avremmo anche potuto vincere. Siamo rimasti a contatto grazie alle fiammate di Policari, Santucci e Pan ma questa sera ci è mancato il gioco di insieme e in panchina ho avuto sempre la sensazione di inseguire la Spagna anche se di fatto eravamo sempre lì. Ora dobbiamo concentrarci sulla sfida di domani, Francia e Russia ci hanno già battuto in questo Europeo e sono squadre solide e ben organizzate. Ci attende un’altra battaglia, dobbiamo farci trovare pronti”.

Italia-Spagna 56-66 (13-14; 28-32; 38-43)
Italia: Porcu, Santucci 15, Togliani ne, Zecchin 2, Ciavarella 6, Policari 11, Pan 14, Castello, Costa 2, Bonomi ne, Ortolani 4, Keys 2. All. Riccardi
Spagna: Raventos 12, Cazorla 3, Lopez 3, Che, Salvadores 18, Muhate, Conde 20, Lopez 8, Caceres 2, Ginzo ne, Diallo ne, Perez. All. Lapena.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy