FIBA U17F World Championship: è ancora grande Italia, Corea k.o

Le azzurre di Lucchesi centrano la seconda vittoria in due gare confermandosi in testa al girone.

FIBA.COM
FIBA.COM

Le azzurre fanno il bis e dopo aver battuto la Repubblica Ceca, centrano la seconda vittoria battendo anche la Korea rimanendo così a punteggio pieno. Una gara praticamente sempre in mano della formazione di Lucchesi, brava a dettare sempre l’andamento dell’incontro. Sugli scudi Elena Vella, top scorer con 18 punti e autrice di ben 8 assist, per un notevole 22 di valutazione finale. E’ lei l’indiscussa mvp della gara, ben supportata dalla solita coppia Fassina (14pt+10rb) – Madera (9 pt+8rb). Buone anche le prove di Smorto e Cubaj. Per la Korea non bastano i 20 punti finali di Jihyun Park.

Italia: Pinzan-Fassina-Vella-Cubaj-Madera

Korea: J.Park – S.Lee- J.Lee- Lim-Kim

OTTIMA ITALIA, +8 A META’- Come contro la Repubblica Ceca, è Pinzan ad aprire le marcature dell’incontro. Cubaj sale in cattedra con quattro punti di fila, scrivendo il primo break della gara sul 7-2 che porta la Korea all’immediato timeout. E’ una pausa che risveglia le nostre avversarie, che rispondono con i primi punti personali di Jiwoo Lee prima e Sohee Lee poi, ricucendo fino 9-8. L’Italia rimette il naso avanti con due canestri di Vella, ma la prima tripla della giornata di Kim vale la parità a quota 13. Due triple di Pinzan e Fassina scavano un nuovo solco, ma la Korea rientra nuovamente grazie a Jihyun Park, che tocca quota 9 nel tabellino personale, sancendo il 22 a 19 dopo un quarto. Dopo aver inseguito a lungo, è Kim a regalare alla Korea il primo vantaggio della gara. L’Italia però si ritrova immediatamente: Madera firma il controsorpasso in lunetta, poi sono Vella e Pinzan a scrivere il nuovo allungo, trascinando le azzurre sul 32-23. Jihyun Park continua a far male alla nostra difesa ma nonostante ciò, la squadra di Lucchesi amministra il vantaggio accumulato e all’intervallo è avanti 42-34.

VELLA SHOW, BUONA ANCHE LA SECONDA-Nel terzo periodo è il botta e risposta tra le solite Jihyun Park e Cubaj a riaprire la contesa. L’Italia gioca bene, Fassina si mette in luce con quattro punti, ma è il 2/2 di Vella dalla linea della carità a valere la doppia cifra di margine, sul 53-42. I primi tre punti di Im valgono il meno sette, ma il 2/2 seguente di Verona tiene a debita distanza la compagine coreana. Jiwoo Lee va ancora a segno, ma è monologo Vella nel finale e con il suo buzzer beater, è 59-49 a dieci dal termine. Nell’ultima frazione è Fassina dall’arco ad aprire i giochi, ma la Korea replica con un break di 5-0 che vale il meno otto a referto. Smorto torna a segnare dando dodici lunghezze di scarto, ma Kim e Park riportano a contatto le nostre avversarie ricucendo fino al 66-59. Le azzurre però tornano a macinare: Madera esalta la squadra con un 2+1, poi è ancora la capitana a trasformare un rimbalzo offensivo nei due punti che valgono il più tredici: Jeoung prova a lanciare l’ultimo tentativo di rientro, ma sul ribaltamento di campo è ancora Madera a scrivere il game set and match sulla contesa. Gli acuti finali di Smorto da una parte e Jiwoo Lee dall’altra decretano il 78-67 finale. Azzurre in testa al girone e domani sarà sfida per il primo posto contro la corazzata Usa.

MVP BASKETINSIDE.COM: Vella

ITALIA-KOREA 78 67

ITALIA: Pinzan 9, Ianezic, Verona 2, Chicchisiola 0, Smorto 10, Fassina 14, Del Pero 0, Decortes ne, Trucco 4, Cubaj 12, Madera 9, Vella 18.

KOREA:  I. Park, Jeong 3,  J.Park 20, S.Lee 16, Bak, J.Lee 13, Lim 3, Pyeon ne, Moon ne, Im 3, Kim 6, G.Lee 3.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy