FIBA U17F World Championship: Madera spazza via la Cina, Italia in finale

Capolavoro Italia. Le azzurre di coach Lucchesi superano anche la Cina e volano in finale.

Fiba.com

Capolavoro Italia. Le azzurre di coach Lucchesi superano anche la Cina e volano in finale. Altra prestazione capolavoro per le giovani azzurre,  brave nel creare il break giusto tra seconda e terza frazione prima di controllare l’andamento nel quarto periodo. Sugli scudi, per l’ennesima volta, Sara Madera: il gioiellino della Reyer non solo mette le solite cifre (21 punti finali, 8 rimbalzi e 30 di valutazione), ma è la regina del quarto periodo in cui scrive 10 punti e trascina le compagne di forza in finale. In doppia cifra anche Trucco, protagonista non solo di 14 punti finali, ma soprattutto durante il secondo e terzo periodo, quando grazie suo ingresso ha saputo spezzare l’equilibrio in campo.

Italia: Pinzan-Fassina-Vella-Cubaj-Madera

Cina: Y.Li-S.Li-Q.Wang-J.Wang-Xan

TRUCCO BENE, MADERA ANCHE. AZZURRE AVANTI- Avvio tutto di marca cinese con Li che piazza lo 0-4 iniziale. I primi punti delle azzurre vengono firmati da Fassina, ma Li è strepitosa e con un gioco da tre punti per il 2-9 obbliga Lucchesi al minuto di sospensione immediato. Zhang mette nove punti di scarto, mentre l’Italia continua tremendamente a faticare. E’ una tripla di Del Pero a svegliare le nostre ragazze, Pinzan la imita poco dopo e con il libero di Cubaj, le azzurre sono di nuovo a contatto sul 9-12 della prima pausa. Nella seconda frazione l’Italia riparte alla grande, con quattro punti di fila di Trucco a valere il sorpasso. La partita ora è avvincente, Pinzan va ancora a segno dall’arco, ma la Cina è anch’essa viva e con Xan, firma la parità a quota 16. Trucco è però strepitosa, è ancora lei a firmare il vantaggio mettendo altri due canestri. Botta e risposta tra Madera e Xan, ma è una conclusione vincente dalla lunga distanza della numero quattro Li, a scrivere il 22-23 sul tabellone di gioco. Lucchesi è bravissimo nel chiamare subito timeout e al rientro le azzurre tornano a mordere, con Pinzan e Madera a decretare il 27-26 della prima metà.

ITALIA MONUMENTALE, E’ FINALE- Dopo la pausa lunga, le due squadre faticano a centrare la retina in avvio. E’ una bomba di Zhang dopo due minuti a smuovere il punteggio. Fassina replica con il piazzato, ma un’altra tripla delle cinesi lascia immutato il loro vantaggio. Lucchesi alza così nuovamente il quintetto, togliendo Fassina e inserendo Trucco. Sarà la mossa vincente. La Cina inizia a sbattere contro le nostre “torri”, con le lunghe che diventano incisive: Cubaj ne mette quattro in un amen, Trucco trova il più tre e neanche il timeout serve a chiarire le idee alle nostre avversarie. I due punti di Vella valgono il 37-32, con la Cina che riesce solo grazie alle buone percentuali dall’arco a rimanere a contatto (37-35 al 28’). Il finale di quarto è però ancora un monologo azzurro e grazie all’asse Madera-Trucco, il margine diventa addirittura di nove lunghezze (44-35), prima dei tre punti di Li per il definitivo 44-38 a dieci dalla fine. L’ultima frazione di gioco parte con Xan a segno per il più quattro, ma Cubaj dalla linea della carità rimette il doppio possesso intero di vantaggio. La Cina preme, rientrando prima sul meno tre (47-44) poi con Wang arriva anche il meno uno sul 49-48 a cinque dal termine. L’inerzia sembra cambiata, ma così non è: nel momento di maggior difficoltà, esce fuori ancora una volta Madera. E’ lei a prendersi le compagne sulle spalle: prima trova il più tre a ridare ossigeno, poi non trema dalla lunetta con il 2/2 del 53-48. La Cina sbanda, Madera continua a essere indemoniata, sia a livello difensivo dove cattura rimbalzi su rimbalzi, sia offensivo, dove è ancora lei a scrivere il più sette a tre minuti dalla fine. Neanche il timeout cinese cambia ritmo alla gara, Madera ne mette altri due per un importantissimo più nove. Li dalla lunga distanza prova a lanciare l’ultimo assalto (57-51 al 39’), ma ancora una volta è Madera a mettere i titoli di coda rubando il pallone nell’azione seguente che archivia di fatto ogni discorso sull’esito finale. Negli ultimi secondi i liberi di Pinzan, Madera e Fassina sigillano il definitivo 62-51.

MVP BASKETINSIDE.COM: Madera

ITALIA CINA 62 51

Italia: Pinzan 9, Ianezic, Verona, Chicchisiola ne, Smorto, Fassina 6, Del Pero 3, Decortes ne, Trucco 14, Cubaj 7, Madera 21, Vella 2.

Cina: Li 9, Feng, Wang 2,  Li 9, Q.Wang, Xiao 1, R.Zhang 1, L.Zhang 5, J.Wang 11, Luo ne, Liu ne, Xan 13

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy