FIBA U17F World Championship: strepitosa Madera, l’Italia batte il Mali e va ai quarti contro il Canada

FIBA U17F World Championship: strepitosa Madera, l’Italia batte il Mali e va ai quarti contro il Canada

Le azzurre s’impongono 58-55 contro il Mali spinte da una super Madera. Nei quarti ci sarà il Canada.

FIBA.COM
FIBA.COM

L’Italia dimostra carattere e pur soffrendo, fa fuori anche il Mali volando così ai quarti di finale. Le azzurre di Lucchesi han trovato una squadra ostica sul proprio cammino capace, soprattutto nel primo tempo, di ben contenere le nostre ragazze. Una partita in cui le azzurre hanno inseguito per i primi venti minuti, mentre nella terza frazione è stato l’equilibrio a farla da padrone. Decisivo l’ultimo quarto, in cui Madera e compagne hanno trovato il break decisivo prima di respingere nel finale il rientro dellla compagine africana. Immensa la prestazione della capitana Sara Madera, indiscussa trascinatrice ed Mvp: per il gioiellino della Reyer Venezia una prestazione sontuosa, con 19 punti e 12 rimbalzi che le valgono 28 di valutazione finale. Ora un giorno di riposo, poi ci saranno i quarti dove ci sarà il Canada da superare.

Italia: Pinzan-Fassina-Vella-Cubaj-Madera

Mali: Doumbia-Traore-Sangare-Kourouma-Dembele

ITALIA IN DIFFICOLTA’, MALI AVANTI – Portano la firma di Kourouma i primi due punti in avvio. L’Italia risponde con la solita tripla di Pinzan, ma è il Mali a dettare i ritmi: Dembele ne mette quattro di fila, ma sono due triple di Coulibaly a far volare la compagine africana sul 5-13 che obbliga Lucchesi al timeout. Le azzurre ci provano con Fassina e Madera, ma Sangare tiene a più sette il Mali sul 9-16. Madera sale in cattedra sul finale, riavvicinando le proprie compagne fino al 13-18 con cui si chiudono i primi dieci minuti. La seconda frazione vede Decortes a segno subito per il meno tre, ma Coulibaly è una sentenza dalla lunga distanza è trova altre tue conclusioni vincenti per il 17-24. L’Italia torna però a contatto con due canestri di Trucco, ma è il libero di Verona a valere il 22-24 che riapre completamente i giochi. Il copione e il margine non cambia, con il Mali che va al riposo avanti 27-29.

MADERA SHOW, ITALIA AI QUARTI!- Dopo aver inseguito a lungo, le azzurre sorpassano a inizio terzo quarto con Vella e Madera a firmare il 31-29. L’undicesimo punto personale di Madera vale il massimo vantaggio (39-33), ma è ancora una straordinaria Coulibaly a ricucire le distanze trovando cinque punti che valgono il 41-39. Trucco realizza il più quattro, ma Sidibe e Coulibaly impattano la contesa scrivendo il 43-43 dopo trenta minuti. E’ ancora Madera a prendersi la squadra sulle spalle, centrando subito il nuovo vantaggio. Si segna davvero poco, complice la tensione per la posta in palio: Traore segna il sesto punto della propria gara, rimettendo la contesa in parità (47-47) a cinque minuti dalla fine. La squadra di Lucchesi però riesce a rimettere il naso avanti con Trucco, prima della seconda bomba di Pinzan che riporta lo scarto a cinque lunghezze. Kourouma va a segno da sotto, ma Madera replica subito con un 2/2 dalla linea della carità. Botta e risposta tra Dembele e Madera (56-51), ma il Mali non molla e con una bomba di Traorè è a meno due con quarantacinque secondi da giocare. Fassina dall’arco spreca il colpo del k.o, ma Sidibe in lunetta fa solo 1/2 lasciando una lunghezza di vantaggio alle nostre ragazze. Immediato il fallo sistematico delle nostre avversarie: Madera è impeccabile e si conferma glaciale rimettendo un possesso pieno di scarto. Il Mali chiama quindi minuto di sospensione, ma nell’ultima azione le azzurre difendono alla grande concedendo a Traore solamente un tiro da due che si stampa sul ferro, dando il via alla festa dell’Italia. Finale 58-55.

MVP BASKETINSIDE.COM: Madera

ITALIA-MALI 58 55

Italia: Pinzan 6, Ianezic, Verona 4, Chicchisiola, Smorto, Fassina 9, Del Pero, Decortes 4, Trucco 8, Cubaj 2, Madera 19, Vella 6.

Mali: Coulibaly 22, Doumbia, Diabate, Traore 9, Sangare 2, M.Traore, Haidara 4, Kourouma 4, Mariko, Dembele 11, Drame, Sidibe 3.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy