Finale Nazionale U18 Femminile: risultati, tabellini e classifiche dopo la seconda giornata

Si è giocata a Roseto degli Abruzzi la seconda giornata delle Finali Nazionali Under 18 Femminili: anche oggi quattro le partite in programma al PalaMaggetti a partire dalle ore 14.00 con i successi di Venezia, Costa Masnaga, Marghera e Geas Sesto San Giovanni.

Commenta per primo!

Si è giocata a Roseto degli Abruzzi la seconda giornata delle Finali Nazionali Under 18 Femminili: anche oggi quattro le partite in programma al PalaMaggetti a partire dalle ore 14.00 con i successi di Venezia, Costa Masnaga, Marghera e Geas Sesto San Giovanni. Domani ultimo turno, dopo il giorno di riposo di giovedì in programma tra venerdì e sabato le semifinali e le finali che assegnano lo scudetto Under 18 Femminile. A seguire le cronache, i tabellini, le classifiche e il calendario dei prossimi giorni.

Diretta streaming: www.fip.it/giovanile
Play-by-play di tutte le partite http://fip-ws.azurewebsites.net/live/LiveScoreTournament.aspx?s=1&ID=18&O=0
Pagina Facebook dedicata all’evento www.facebook.com/finnazfemminile2016/?fref=ts

GIRONE A
Venezia-Ancona 76-36

Secondo successo consecutivo per Venezia, che supera Ancona 76-36 confermando di essere una delle squadre più accreditate della manifestazione. La Reyer ha preso la doppia cifra di vantaggio già nel primo quarto (19-9) e poi ha continuato a incrementare il proprio vantaggio nel corso della partita: ampie le rotazioni di coach Galigani, che in attacco ha trovato tante protagoniste diverse: 12 i punti per Coffau, 11 di Madera, 9 per Castello e Anna Togliani. Ancona non ha potuto schierare Pieraccini, fuori per un problema alla caviglia, e probabilmente ha pensato di risparmiare energie in vista del prossimo incontro con Costa Masnaga: anche oggi la top scorer della squadra marchigiana è stata Gramaccioni con 11 punti.

Umana Reyer Venezia-Basket Girls Ancona 76-36 (19-9, 39-18, 58-32, 76-36)
Venezia: Coffau* 12 (4/4 da 3), De Raffaele 2 (1/4 da 2), Tridello 3 (0/2, 1/2), Gamba 4 (1/3 da 2), Cubaj* 7 (3/9 da 2), Smorto* 4 (2/3, 0/3), Castello* 9 (4/4, 0/3), Madera 11 (3/6, 0/1), Togliani* 4 (2/5, 0/1), Togliani 9 (2/5, 1/1), Destro 3 (1/3 da 3), Pinzan 8 (2/4, 1/3)
Tiri da 2: 20/45 – Tiri da 3: 8/21 – Tiri Liberi: 12/17 – Rimbalzi: 43 16+27 (Castello 10) – Assist: 4 (Cubaj 1)
Allenatore: Galigani Gabriele, Assistente: Liberalotto Andrea
Ancona: De Chellis* 6 (3/4 da 2), Pieraccini NE, Dell’Olio 2 (0/1 da 2), Castellani 6 (2/5, 0/4), Gramaccioni* 11 (2/6, 0/5), Villa* 2 (1/2, 0/1), Zamparini (0/1, 0/1), Altavilla, Takrou* 3 (0/5, 1/3), Gulbe* 6 (1/4, 0/1).
Tiri da 2: 9/28 – Tiri da 3: 1/15 – Tiri Liberi: 15/25 – Rimbalzi: 40 14+26 (De Chellis 8) – Assist: 4 (Dell’Olio 1)
Allenatore: Piccionne Luca , Assistente: Matassini Alberto.
Arbitri: Bellamio, Mottola, Di Marco.

Costa Masnaga-Schio 81-66
Nella seconda sfida del Girone B, che in campo ha visto le due formazioni sconfitte all’esordio, Costa Masnaga ha superato Schio 81-66 e domani probabilmente si giocherà la qualificazione alla semifinale nell’ultima partita del girone contro Ancona. La Partec ha inseguito solo nei primi minuti e poi ha trovato in Del Pero la grande protagonista con 4 triple messe a segno nel primo tempo. Schio ha provato a rimanere in partita con i canestri di Mingardo (20), Sorrentino (11) e De Santis (11) ma il vantaggio di Costa Masnaga è rimasto costantemente in doppia cifra perché alla vena offensiva di Del Pero è seguita quella di Cincotto (11), Meroni (11), Celli (11) e Novati (11). Kinder+Sport Schio già eliminata, Costa Masnaga si gioca contro Ancona il passaggio del turno.

Partec Costa Masnaga-Kinder+Sport Schio 81-66 (25-13, 44-32, 66-52, 81-66)
Costa Masnaga: Colognesi, Allevi (0/1 da 2), Novati* 11 (5/8, 0/1), Fontana 5 (2/3 da 2), Del Pero* 16 (0/2, 5/7), Balossi* 4 (2/6 da 2), Frigerio (0/3, 0/2), Nwohuocha 2 (0/2 da 2), Cincotto* 11 (4/7 da 2), Meroni* 11 (2/4, 2/4), Polato 10 (3/6 da 2), Celli 11 (4/7 da 2)
Tiri da 2: 22/49 – Tiri da 3: 7/14 – Tiri Liberi: 16/29 – Rimbalzi: 47 10+37 (Cincotto 12) – Assist: 12 (Del Pero 3) – Cinque Falli: Del Pero
Allenatore: Ranieri Fabrizio, Assistente: De Milo Cosimo
Schio: Parenti 2 (1/1, 0/1), Vaidanis 7 (1/4, 1/2), Mingardo* 20 (8/15, 1/3), Zambon 3 (1/4 da 2), Cavedon 5 (0/2, 1/4), De Santis* 11 (4/9, 0/3), Stoppani* 2 (1/3, 0/2), Bidese, Sorrentino* 11 (4/11, 0/1), Nizza 2 (1/3 da 2), Giampietro, Zaupa* 1 (0/4, 0/1).
Tiri da 2: 21/56 – Tiri da 3: 3/17 – Tiri Liberi: 15/26 – Rimbalzi: 46 16+30 (Sorrentino 10) – Assist: 2 (Cavedon 1)
Allenatore: Jogan Matija. Assistente: Martinello Silvia
Arbitri: Bandinelli, Terranova, Lanciotti.

GIRONE B
Battipaglia-Marghera 73-43

L’incredibile prestazione di Andre Olbis (36 punti in 32 minuti, 17 rimbalzi, 47 di valutazione) ha permesso a Battipaglia di battere Marghera 73-43 e di qualificarsi per la semifinale di venerdì: la lunga di Massimo Riga, insieme all’ottimo contributo di Trucco (13+12), è stata l’artefice del break che sul finire del primo quarto ha permesso alla squadra campana di rimontare dal -4 e di prendere un primo significativo vantaggio: Battipaglia ha fatto il vuoto sotto canestro ma Marghera è riuscita a rimanere in contatto lavorando bene in difesa e trovando punti con Cecili (9), Chicchisiola (6) e Trevisanato (9). Il +13 dell’intervallo lungo è stato poi ampliato nel secondo tempo da Battipaglia, che ha trovato punti anche con Rauti (10) continuando a servire con continuità l’ispiratissima Andre Olbis. Marghera ha tenuto il campo con coraggio e si è arresa solo nell’ultimo quarto, probabilmente anche col pensiero all’impegno decisivo di domani col Geas.

Ritt Meyer Marghera-Minibasket Battipaglia 43-73 (14-19, 24-37, 35-51, 43-73)
Marghera: Chicchisiola* 6 (2/6, 0/3), Scaramuzza 6 (1/3, 1/4), Salmaso 2 (1/3 Da 2), Baldi* 4 (2/5 Da 2), Scaramuzza Ne, Bobbo* 4 (2/7, 0/1), Scalabrin, Trevisanato* 9 (4/7 Da 2), Cecili* 9 (0/3, 2/6), Fiorin (0/4, 0/2), Stangherlin (0/1 Da 2), Toffolo 3 (1/4, 0/2).
Tiri Da 2: 13/43 – Tiri Da 3: 3/18 – Tiri Liberi: 8/16 – Rimbalzi: 32 10+22 (Baldi 7) – Assist: 6 (Cecili 2)
Allenatore: Iurlaro Francesco.
Battipaglia: Scarpato, Rauti* 10 (1/7, 2/7), Patera* 5 (1/2, 0/1), Trucco* 13 (4/7, 0/1), Martines (0/2 da 2), Fabbricini 2 (0/2 da 2), Sapienza Salerno 5 (2/3 da 2), Diop, Andre’* 36 (14/19 da 2), Codispoti, Pastena* 2 (1/2 da 2)
Tiri da 2: 23/44 – Tiri da 3: 2/9 – Tiri Liberi: 21/30 – Rimbalzi: 51 13+38 (Andre’ 17) – Assist: 11 (Trucco 4)
Allenatore: Riga Massimo, Assistente: Cavaliere Mauro
Arbitri: Vanzini, Pierantozzi, Corrias.

Varese-Geas 80-57
Al termine di una partita che è vissuta in totale equilibrio per quasi 30 minuti, Varese ha battuto il Geas 80-57: l’importanza della posta in palio ha impedito alle due squadre di trovare il canestro con regolarità nel primo quarto ma dopo qualche minuto la tensione si è stemperata e il derby lombardo si è trasformato in una partita combattuta e spettacolare. All’intervallo lungo si è andati sul 34-33 in favore di Varese, dopo 20 minuti in cui le due formazioni si sono scambiate sorpassi e contro-sorpassi. Di Mistò la tripla che ha illuso il Geas sul 26-22, immediata la risposta di Varese che poi sul finire del terzo quarto ha trovato l’allungo e si è portata sul +8 (51-43) con Lanzani, Premazzi e Amato. Il margine è aumentato sensibilmente nell’ultimo parziale, col Geas molto impreciso in attacco e colpito ripetutamente in contropiede. Varese ha accelerato decisamente fino al 69-50 con 2 minuti sul cronometro e ha chiuso senza problemi. Domani il Geas deve battere Marghera e sperare nel successo di Battipaglia su Varese per un arrivo a tre a pari punti.

Basket Femm. Varese-Geas Basket 80-57 (11-15, 34-33, 51-45, 80-57)

Basket Femm. Varese 95: Sorrentino* 11 (5/7, 0/3), Covacich NE, Sterzi, Ghielmi* 8 (1/4, 2/6), Lanzani* 20 (4/8, 1/3), Premazzi* 13 (5/11, 0/1), Fontanel NE, Scapin NE, Sonzini 6 (3/6 da 2), Amato 19 (6/9, 2/3), Colombo* 3 (0/1, 0/2), Bianchi
Tiri da 2: 24/46 – Tiri Da 3: 5/18 – Tiri Liberi: 17/30 – Rimbalzi: 54 17+37 (Lanzani 10) – Assist: 12 (Amato 4) – Cinque Falli: Sorrentino, Ghielmi
Allenatore: Ferri Liliana, Assistente: Zanotti Luca
Geas: Mistò* 5 (1/3, 1/5), Zuccoli* 10 (3/8, 1/3), Oliva 9 (2/4, 0/7), Cipelli, Oggioni* 2 (1/6 da 2), Decortes 16 (6/12 da 2), Colombo 2 (1/2 da 2), Grassia* 4 (1/3 da 2), Pusca* 4 (2/8, 0/2), Guerra, Izzo 5 (2/3 da 2)
Tiri da 2: 19/49 – Tiri da 3: 2/17 – Tiri Liberi: 13/25 – Rimbalzi: 42 16+26 (Decortes 14) – Assist: 9 (Oliva 3) – Cinque Falli: Mistò, Zuccoli
Allenatore: Rota Marco, Assistente: Canali Valentina
Arbitri: Marziali, Nuara, Ferrara.

LA SITUAZIONE
GIRONE A

Prima giornata (16 maggio)
Geas-Battipaglia 41-55; Varese-Marghera 55-73

Seconda giornata (17 maggio)
Marghera-Battipaglia 43-73; Geas-Varese (ore 20.00)

Classifica: Battipaglia 4; Varese, Marghera 2; Geas 0.

Terza giornata (18 maggio)
Varese-Battipaglia (14.00); Geas-Marghera (16.00).

GIRONE B
Prima giornata (16 maggio)
Venezia-Costa Masnaga 58-45; Schio-Ancona 50-56

Seconda giornata (17 maggio)
Venezia-Ancona 76-36; Schio-Costa Masnaga 66-81

Classifica: Venezia 4; Ancona, Costa Masnaga 2; Schio 0.

Terza giornata (18 maggio)
Venezia-Schio (20.00); Costa Masnaga-Ancona (18.00).

FONTE: Ufficio Stampa FIP

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy