Finale Nazionale Under 16 Ecc. In Semifinale Pegaso RG vs Stella Azzurra e HSC Basket vs Benetton Treviso

Al PalaMare di Caorle quattro gare di grande spessore hanno delineato gli accoppiamenti per le Semifinali della Finale Nazionale Under 16 Eccellenza – Trofeo Claudio Monti.

Commenta per primo!

Al PalaMare di Caorle quattro gare di grande spessore hanno delineato gli accoppiamenti per le Semifinali della Finale Nazionale Under 16 Eccellenza – Trofeo Claudio Monti.

Due nomi noti e due rivelazioni. I Quarti dell’evento in terra veneta hanno premiato: Stella Azzurra Roma, Benetton Treviso (rispettivamente Campioni e Vice Campioni d’Italia Under 15 2015), HSC Basket Lido di Roma e Pegaso Ragusa (per la prima volta nella loro storia fra le prime 4 d’Italia).

La penultima giornata nell’impianto di Caorle comincerà con Pegaso Ragusa – Stella Azzurra (ore 17), poi sarà la volta di HSC Basket – Benetton Treviso (ore 19). Lo streaming e le stats sono su fip.it/giovanile.

I primi a staccare il pass per il penultimo round sono stati i siciliani di coach Di Martino, vincenti contro la Dolomiti Energia Trentino 67-54.

La Stella Azzurra di coach Gandolfi si è imposta sull’Aurora Desio per 63-53.

Match of the day fra HSC Basket Lido di Roma e Umana Reyer Venezia. Dopo 40 minuti di bellissimo basket giovanile i capitolini l’hanno spuntata per 68-65.

Nell’ultimo incontro di giornata la Benetton Treviso ha battuto l’Esperia Basket Frascati per 69-64

I risultati dei Quarti

PalaMare

Pegaso Ragusa – Dolomiti Energia Trentino 67-54
Stella Azzurra – Aurora Desio 63-53
HSC Basket – Umana Reyer Venezia 68-65
Benetton Treviso – Esperia Basket Frascati 69-64

Il programma delle Semifinali
Lo streaming delle partite sufip.it/giovanile. Per le statistiche clicca qui.

PalaMare

ore 17.00 Pegaso Ragusa – Stella Azzurra
ore 19.00 HSC Basket – Benetton Treviso

Pegaso Ragusa – Dolomiti Energia Trentino 67-54

Il Quarto d’apertura al PalaMare è cominciato con un atteggiamento molto attento da parte di entrambe le formazioni. La Dolomiti Energia Trentino ha aggredito con continuità il canestro avversario, accaparrandosi extrapossessi che hanno messo sotto pressione i siciliani. Ragusa ha trovato maggior confidenza correndo in transizione, contando sull’eccezionale atletismo di D’Almeida (14 punti, 25 rimbalzi) nei due pitturati. Fra la fine primo periodo e metà secondo periodo il primo strappo della partita: Antoci (7) e Taddeo (18) hanno apparecchiato, D’Almeida e Vanacore (10) hanno servito due prelibatezze (schiacciata il primo, tripla il secondo), che hanno mandato la squadra di coach Di Martino sul +11 (28-17), diventato +16 alla sirena di metà gara (37-21).
Le distanze sono rimaste pressoché invariate anche nel terzo periodo. Conti (il migliore dei suoi con 20 punti) e Mark Czumbel (16) hanno provato a infastidire Ragusa, ma i canestri di Taddeo e il controllo di D’Almeida ai difensivi hanno continuato a rappresentare le certezze dei siciliani.
A 4′ dalla fine Trento si è riavvicinata sul 54-62, un punteggio che però è rimasto congelato a lungo a causa di errori marchiani dei giocatori di coach Marchini. Ragusa si è qualificata così per la Semifinale, un traguardo storico per un gruppo che già due anni fa, durante la Finale Nazionale Under 14 di Bormio, aveva impressionato con un eccezionale quinto posto assoluto.

PEGASO RAGUSA – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 67 – 54 (17-10, 37-21, 50-41, 67-54)
PEGASO RAGUSA: Antoci* 7 (3/9, 0/2), Ciccarello, Leggio, Mercorillo 0 (0/1 da 2), Meli, Vanacore* 10 (2/3, 2/2), Firrincieli 4 (2/2 da 2), D’Almeida* 14 (6/10 da 2), Salvato, Quartarone, Chessari* 14 (4/10, 0/2), Taddeo* 18 (3/6, 2/4)
Tiri da 2: 20/41 – Tiri da 3: 4/10 – Tiri Liberi: 15/24 – Rimbalzi: 44 9+35 (D’Almeida 25) – Assist: 9 (Taddeo 3) – Cinque Falli: Antoci
Allenatore: Di Martino Giorgio, Assistente: Gebbia Giovanni
DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Carrara NE, Endrizzi NE, Bertolini 2 (1/3, 0/1), Sighel* 4 (2/3, 0/3), Zobele* 3 (0/2, 1/3), Czumbel 16 (5/10, 1/3), Della Pietra 0 (0/2 da 2), Czumbel* 3 (0/2, 1/6), Conti* 20 (4/13, 3/10), Cestari 0 (0/1 da 2), Accordi* 6 (3/7 da 2), Voltolini 0 (0/2, 0/1)
Tiri da 2: 15/45 – Tiri da 3: 6/27 – Tiri Liberi: 6/13 – Rimbalzi: 40 19+21 (Accordi 10) – Assist: 12 (Conti 4) – Cinque Falli: Czumbel, Czumbel
Allenatore: Marchini Alessio, Assistente: Lucente Giuseppe
Arbitri: Bertuccioli – Silvestri

Stella Azzurra – Pall. Aurora Desio 63-53

Contro la corazzata Stella Azzurra serviva una prestazione di spessore. E l’Aurora Desio l’ha mostrata al pubblico del PalaMare con un inizio veemente e nel segno di Cipolla, play dalla mano calda (16 punti). I capitolini hanno reagito però con altrettanta forza all’avvio dei rivali, firmando con Pazin (18p) e Laffitte (12) il parziale di 12-0 che ha mandato al primo riposo la Stella Azzurra avanti 23-15.
Nel secondo periodo Eboua al tiro (16 punti+9 rimbalzi) e Palumbo a rimbalzo hanno gestito il vantaggio accumulato, ma Desio non ha affatto abbandonato la gara. Anzi, con Peri (13) e Capelli (10) la squadra di caoch Rocco ha retto l’urto, e la bomba di Tonelli ha mandato le squadre al riposo sul 39-32.
Al rientro dagli spogliatoi i capitolini hanno chiuso il proprio canestro, raddoppiando sempre nelle penetrazioni e contestando i tiri dal perimetro. Con pochi centesimi a disposizione per preparare il tiro Desio ha subìto un brusco calo realizzativo (solo 10 punti nel terzo periodo). Pazin e Bartoli hanno così potuto allungare sul +14 (56-42).
Nel quarto periodo lo spartito della gara non ha subito variazioni. Almeno fino a due minuti dalla fine, quando Desio ha tentato l’ultimo arrembaggio riportandosi al minimo di -8 (61-53). La Stella Azzurra non ha però rischiato oltre, narcotizzando il ritmo fino alla sirena del 63-53.

STELLA AZZURRA ROMA – PALL. AURORA DESIO 63 – 53 (23-15, 39-32, 56-42, 63-53)
STELLA AZZURRA ROMA: Bartoli* 7 (1/2, 1/1), Ianelli 1 (0/5, 0/1), Pazin 20 (3/8, 4/8), Ugolini 0 (0/3 da 2), Palumbo* 1 (0/8, 0/3), Bianchi 0 (0/4 da 2), Laffitte* 12 (6/11, 0/1), Donadio 2 (1/1, 0/1), Panopio 3 (1/2, 0/1), Eboua* 16 (8/12 da 2), Rinaldi* 1 (0/4 da 2), Bellucci NE
Tiri da 2: 20/60 – Tiri da 3: 5/16 – Tiri Liberi: 8/19 – Rimbalzi: 57 21+36 (Laffitte 12) – Assist: 9 (Ianelli 4) – Cinque Falli: Ianelli, Eboua
Allenatore: Gandolfi Lorenzo, Assistente: Cottignoli Mario
PALL. AURORA DESIO: Pandolfi* 0 (0/4 da 2), Di Liddo 0 (0/1 da 3), Capelli* 10 (0/3, 3/9), Tonelli 3 (0/1, 1/2), Sarubbi NE, Tulumello 11 (5/9, 0/1), Jovanovic, Vaghi NE, Cipolla* 16 (3/14, 1/4), Maccan* 0 (0/8 da 2), Peri* 13 (4/10, 1/2), Bollani
Tiri da 2: 12/49 – Tiri da 3: 6/19 – Tiri Liberi: 11/21 – Rimbalzi: 45 16+29 (Tulumello 14) – Assist: 9 (Cipolla 4) – Cinque Falli: Maccan
Allenatore: Rocco Enrico Carlo, Assistente: Ceruti Enzo Vittorio
Arbitri: Bartolini – Chiarugi

HSC Basket – Umana Reyer Venezia 68-65

HSC Basket, leader del Girone B, e Umana Reyer Venzia, passata attraverso lo Spareggio con l’ABA Legnano, hanno proceduto a braccetto dalla palla a 2. Entrambe hanno prediletto un gioco nel pitturato, con frequenti penetrazioni firmate da Rocchi (11) e Lauria (25) da una parte e Miaschi (23p, 12r) e Favaretto (17) dall’altra.
A metà secondo periodo la difesa forte della Reyer ha dato il “la” ai contropiedi con cui gli orogranata hanno tracciato il primo solco con i romani (29-20). La tripla di Lauria dall’angolo ha poi aperto il controbreak dell’HSC Basket, che ha permesso ai ragazzi di coach Picardi di chiudere la prima parte di gara con un contenuto -5 (28-33).
E’ stato sempre il numero 7 capitolino a rubare la scena a inizio terzo periodo. Le sue conclusioni da dietro l’arco sono state infatti l’arma con cui i ragazzi in maglia gialla hanno messo la freccia sul tabellone. Pronta però, è stata la reazione di Miaschi, per la tripla del 44-44 a 2′ dall’ultimo riposo che ha reso la partita entusiasmante (49-48 Reyer alla penultima sirena).
Di intensità assoluta in quarto periodo. Pressing a tutto campo e giocate individuali di pregevole fattura hanno alimentato il punteggio e entusiasmato il pubblico del PalaMare. Fra queste, da menzionare l’assist di Favaretto per il canestro di Battiston del 59-53 e seguente tripla di Pasquali per 59-56. Proprio il numero 20 di coach Picardi ha regalato il sorpasso (63-62) ai romani a 60” dalla sirena conclusiva. Lauria e Papa (possente la sua prestazione sotto canestro con 14 rimbalzi) dalla lunetta hanno quindi rimpinguato il vantaggio (66-62). Le bombe di Favaretto e ancora Lauria hanno portato così le due squadre 68-65 HSC con 6” da giocare. La rimessa ha consegnato l’ultimo tiro a Battiston, che però ha trovato solo la plancia. Alla sirena, euforia per l’HSC Basket e applausi per una mai doma Reyer Venezia.

ROMA HSC Basket – UMANA REYER VENEZIA 68 – 65 (13-12, 28-33, 48-49, 68-65)
HSC BASKET: Di Simone* 9 (1/5, 1/3), Fauzia, Cioffi, Lauria* 24 (4/13, 3/7), Alessandrini* 11 (1/4, 3/7), Nannuzzi 0 (0/1 da 3), Pasquali* 7 (2/4, 1/2), Ricciardelli 0 (0/2 da 3), Rocchi 11 (4/11, 0/1), De Marchi 0 (0/2 da 3), Baccanari 2 (1/1 da 2), Papa* 4 (1/5 da 2)
Tiri da 2: 14/43 – Tiri da 3: 8/25 – Tiri Liberi: 16/20 – Rimbalzi: 41 11+30 (Papa 14) – Assist: 10 (Lauria 3)
Allenatore: Picardi Matteo, Assistente: Corradini Massimo
UMANA REYER VENEZIA: Candotto, Miaschi* 23 (6/13, 3/10), Ferraro NE, Ugolini* 11 (4/6 da 2), Freguja 0 (0/5, 0/1), Battiston* 4 (2/3, 0/1), Favaretto* 17 (5/12, 2/6), Carraretto NE, Elio* 0 (0/1 da 3), Serafini 5 (2/3 da 2), Piccinin 5 (2/6 da 2)
Tiri da 2: 21/48 – Tiri da 3: 5/19 – Tiri Liberi: 8/17 – Rimbalzi: 44 11+33 (Miaschi 12) – Assist: 4 (Candotto 1) – Cinque Falli: Piccinin
Allenatore: Ballarin Davide, Assistente: Xalle Matteo
Arbitri: Grazia – Nuzzo

Benetton Treviso – Esperia Basket Frascati 69-64

Pronti, via e il Quarto di chiusura si è tinto di biancoverde. Il parziale immediato di 9-2 ha mandato la Benetton in (apparente) controllo della gara. L’avvio bruciante dei veneti non ha però scosso la scorza dura del Basket Frascati, squadra cresciuta tanto nel corso della Finale Nazionale e in fiducia emotiva e tattica. Proprio con grande abnegazione i ragazzi di coach Giammò hanno ripreso per i capelli la gara (Okereke ha lottato sotto le plance, Oddi dettando il ritmo), e chiuso il primo periodo 16-19.
Contro una delle difese più arcigne della Finale Nazionale la Benetton è passata dall’arco per mantenersi in vantaggio. Sarto (19) e Vanin (11) hanno mostrato doti da tiratori, e il numero 9 ha griffato il massimo vantaggio (33-23) prima di chiudere sul 34-25 la prima parte di gara.
Forbice inalterata nel terzo periodo. Seppur con dedizione difensiva, in attacco i laziali hanno litigato con il ferro, e non si sono mai avvicinati a stretto contatto con i rivali. Nell’altra metà campo la squadra di coach Mian ha dimostrato maturità, non abbassando mai la guardia e chiudendo il quarto con la tripla di Saccon (13) del 53-40.
Pathos negli ultimi minuti. Dal -17 di metà ultimo periodo Cavallo (16) e compagni sono risorti fino al 64-69 (tripla di Reggi). Una chance per rimettere ancora più in discussione la gara l’ha avuta Okereke dalla lunetta, ma il suo 0/2 ha ridato colore alla Benetton, vincente per 69-64.

BENETTON TREVISO – ESPERIA BASKET FRASCATI 71 – 64 (19-16, 34-25, 53-40, 71-64)
BENETTON TREVISO: Corona NE, Sarto* 19 (5/9, 3/13), Vanin* 11 (0/1, 3/6), Da Rin De Lorenzo 8 (0/2, 2/4), Stefani NE, Listuzzi 1 (0/2 da 2), Battistuzzi* 8 (3/9 da 2), Smaniotto NE, Saccon* 13 (2/4, 2/4), Danieli 0 (0/1 da 3), Zecchin 9 (2/4, 1/1), Ambrosin* 2 (1/4, 0/1)
Tiri da 2: 13/35 – Tiri da 3: 11/30 – Tiri Liberi: 12/15 – Rimbalzi: 29 9+20 (Battistuzzi 7) – Assist: 17 (Sarto 5)
Allenatore: Mian Marco, Assistente: Rossi Filippo
ESPERIA BASKET FRASCATI: La Franceschina* 8 (4/6 da 2), Frese NE, Munzi NE, Ansovini NE, Reggi 12 (4/5, 1/3), Fiorentino* 2 (1/2 da 2), Ponzo NE, Okereke* 14 (5/9 da 2), Oddi* 7 (2/5, 1/2), Divona 2 (0/3, 0/2), Grisolia 3 (0/1, 1/2), Cavallo* 16 (4/11, 1/5)
Tiri da 2: 20/42 – Tiri da 3: 4/14 – Tiri Liberi: 12/26 – Rimbalzi: 39 13+26 (Cavallo 12) – Assist: 13 (Cavallo 5)
Allenatore: Giammò Roberto, Assistente: Mocci Cristiano
Arbitri: Martinelli – Marzulli

I risultati della prima giornata

GIRONE A
PetitAmis Pall. Moncalieri San Mauro – Benetton Treviso 70-74
Carismi Don Bosco Livorno – Dolomiti Energia Trentino 49-66

GIRONE B
Dife Pistoia Basket 2000 – Sancat Firenze 86-58
HSC Basket – Pallacanestro Aurora Desio 76-75

GIRONE C
Virtus Feletto – Pool Eurobasket Roma 58-66
Stella Azzurra Roma – Umana Reyer Venezia 78-62

GIRONE D
Esperia Basket Frascati – A.B.A. Legnano 65-62
Pegaso Ragusa – Aurora Basket Jesi 74-53

I risultati della seconda giornata

Palasport Enrico Fermi

GIRONE A
Benetton Treviso – Carismi Don Bosco Livorno 44-51
Dolomiti Energia Trentino – PetitAmis Pall. Moncalieri San Mauro 66-62

GIRONE B
Dife Pistoia Basket 2000 – Pallacanestro Aurora Desio 73-76
HSC Basket – Sancat Firenze 72-63

PalaMare

GIRONE C
Eurobasket Roma – Umana Reyer Venezia 58-62
Stella Azzurra – Virtus Feletto 72-65

GIRONE D
Esperia Basket Frascati – Aurora Basket Jesi 70-67
Pegaso Ragusa – A.BA Legnano 73-54

I risultati della terza giornata

GIRONE A

PalaMare
Benetton Treviso – Dolomiti Energia Trentino 74-53
Palestra E. Fermi
PetitAmis Pall. Moncalieri San Mauro – Carismi Don Bosco Livorno 80-83

GIRONE B

PalaMare
Dife Pistoia Basket 2000 – HSC Basket 68-81
Palestra E. Fermi
Sancat Firenze – Aurora Desio 63-76

GIRONE C

PalaMare
Eurobasket Roma – Stella Azzurra 58-82
Palestra E. Fermi
Virtus Feletto – Umana Reyer Venezia 54-66

GIRONE D
PalaMare
Esperia Basket Frascati – Pegaso Ragusa 62-64
Palestra E. Fermi
ABA Legnano – Aurora Basket Jesi 61-42

Classifiche

GIRONE A

Benetton Treviso 4
Aquila Trento 4
Don Bosco Livorno 4
PMS Basketball 0

GIRONE B

HSC Basket 6
Aurora Desio 4
Pistoia Basket 2
Sancat Firenze 0

GIRONE C

Stella Azzurra 6
Reyer Venezia 4
Eurobasket 2
Virtus Feletto 0

GIRONE D

Pegaso Ragusa 6
Basket Frascati 4
ABA Legnano 2
Aurora Jesi 0

I risultati degli Spareggi

PalaMare, Caorle

Dolomiti Energia Trentino – Dife Pistoia Basket 2000 68-60
Pall. Aurora Desio – Carismi Don Bosco Livorno 66-57
Umana Reyer Venezia – ABA Legnano 65-45
Esperia Basket Frascati – Eurobasket Roma 72-58

FONTE: Ufficio Stampa FIP

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy