Finale Nazionale Under 16 femminile. I risultati dei quarti di finale

Rittmeyer Marghera-Reyer Venezia e Interclub Muggia-Bianchi Group Costa Masnaga sono le due semifinali scudetto Under 16 femminile.

Commenta per primo!

Al PalaZauli di Battipaglia si sono disputati i Quarti della Finale Nazionale Under 16 femminile – Trofeo Roberta Serradimigni.

Quattro partite avvincenti hanno mandato in Semifinale la Rittmeryer Marghera (vincente nel derby veneto con la Nuova Pallacanestro Treviso) le campionesse Under 15 2015 dell’Interclub Muggia (battuto il Basket Club Ancona), l’Umana Reyer Venezia (sconfitto il Baskettiamo Vittuone) e il Costa Masnaga (derby lombardo portato a casa contro il GEAS Basket).

Nella penultima giornata della Finale Nazionale Under 16 si affronteranno Marghera contro Venezia (ore 17) e Muggia contro Costa Masnaga (la rivincita della finale Scudetto Under 15 dello scorso anno comincia alle ore 19). Lo streaming delle gare è su fip.it/giovanile.

I risultati dei Quarti di finale – 2 giugno 2016
Pala Zauli Via Don Minzoni

RITTMEYER Marghera – Nuova Pall. Treviso 57-46
Interclub Muggia – Basket Girls Ancona 58-53
Umana Reyer Venezia – Computer Design Vittuone 51-39
GEAS Basket – Bianchi Group Costa Masnaga 43-54

Il programma delle Semifinali – 3 giugno 2016
Pala Zauli Via Don Minzoni

ore 17:00 RITTMEYER Marghera – Umana Reyer Venezia
ore 19:00 Interclub Muggia – Bianchi Group Costa Masnaga

RITTMEYER MARGHERA – NUOVA PALL TREVISO 57 – 46

Il programma dei Quarti di finale è cominciato con lo scoppiettante derby veneto fra Treviso e Marghera. Nella stagione regolare le trevigiane avevano imposto la propria volontà sulle corregionali, ma nelle prime tre giornate della Finale Nazionale sono state le ragazze di coach Cazzin a destare le migliori impressioni.
Pronti, via e le squadre hanno approcciato all’impegno consapevoli della posta in palio. La Nuova Pall. Treviso ha pigiato forte sull’acceleratore, ma né al primo intervallo né a metà gara è riuscita ad allungare sulle avversarie.
Le twin towers Toffolo (10 punti, 15 rimbalzi) e Baldi (9 punti, 13 rimbalzi) hanno garantito alle Giants di Marghera il controllo dei rimbalzi (63 a 40), mentre Gini (12) e Fiorin (11) oltre ad avere un ottimo feeling con il canestro hanno sempre pressato l’attacco avversario. Nell’ultimo periodo la maggiore intensità della Rittmeyer ha sfiancato la resistenza di Treviso, e negli scampoli conclusivi della gara la forbice si è allargata fino al 57-46.

RITTMEYER MARGHERA – NUOVA PALL TREVISO 57 – 46 (14-15, 26-28, 42-35, 57-46)

RITTMEYER MARGHERA: Cestaro 2 (0/3, 0/2), Righetti, Pastrello* 9 (2/6, 1/1), Gini 12 (1/2, 3/6), Baldi* 9 (3/11 da 2), Barbato 0 (0/1 da 2), Beggio NE, Fiorin* 11 (1/6, 1/3), Margiotta, Miglioranza NE, Stangherlin* 4 (2/5, 0/1), Toffolo* 10 (4/10, 0/2)
Tiri da 2: 13/44 – Tiri da 3: 5/15 – Tiri Liberi: 16/34 – Rimbalzi: 63 25+38 (Toffolo 15) – Assist: 7 (Baldi 2)
Allenatore: Dario Cazzin, Assistente: Francesco Iurlaro
NUOVA PALL TREVISO: Cazzaro 9 (1/4, 1/5), Bonato* 3 (1/3, 0/2), Gasparini NE, Berrad* 15 (1/9, 2/11), Tasca 2 (1/2 da 2), Fuser NE, Grigoletto* 6 (3/5 da 2), Artuso 2 (1/1 da 2), Kanyinda* 2 (1/3 da 2), Bonato NE, Antonello 0 (0/1 da 2), Marchi* 7 (2/12, 0/6)
Tiri da 2: 11/40 – Tiri da 3: 3/24 – Tiri Liberi: 15/22 – Rimbalzi: 40 16+24 (Berrad 11) – Assist: 1 (Grigoletto 1) – Cinque Falli: Grigoletto
Allenatore: Luciana Montelatici, Assistente: Toni Brasolin
Arbitri: Francesca Finazzi – Michel Bavera

PALL. INTERCLUB MUGGIA – BASKET GIRLS ANCONA 58 – 53

La partenza fra Interclub Muggia e il Basket Girls Ancona è stata tutta per le mule giuliane. Le ragazze di coach Trimboli hanno sfidato le avversarie a tutto campo, togliendo calma (e palla) ai 24” offensivi marchigiani. Il break iniziale di Muggia ha scosso le biancorosse, ma non le ha mandate ko. Sia nel primo che nel secondo periodo infatti, l’inerzia della gara è rimasta in mano alle campionesse in carica dell’Under 15, ma senza essere mai incolmabile. Nel terzo periodo poi, complice un pò di tossine nelle gambe delle muggesane, Gulbe sottocanestro (16 punti, 10 rimbalzi) e la piccola cecchina Nociaro (20 punti, 6/11 da 3) dalla distanza hanno definitivamente messo in discussione le sorti della gara. Quando Ancona ha messo la freccia (la sesta tripla di Nociaro per il 48-47) Muggia è stata sull’orlo del baratro, ma si è saputa ridestare alla grandissima. Mervich (16 punti) e Bric (7) hanno trovato le traiettorie giuste fra le maglie anconetane, firmando il controsorpasso per il definitivo 58-53.

PALL. INTERCLUB MUGGIA – BASKET GIRLS ANCONA 58 – 53 (16-9, 29-23, 42-39, 58-53)

PALL. INTERCLUB MUGGIA: Poian NE, Gatti 5 (1/5, 1/2), Ianezic* 7 (2/8, 1/3), Mervich* 16 (4/5, 1/10), Bresciani NE, Bric* 7 (3/4 da 2), Robba 7 (0/3, 2/4), Gregori* 12 (1/9, 2/3), Zobec* 4 (2/3 da 2), Predonzani NE, Pribetic NE, Guidoboni NE
Tiri da 2: 13/37 – Tiri da 3: 7/22 – Tiri Liberi: 11/20 – Rimbalzi: 38 10+28 (Bric 8) – Assist: 3 (Ianezic 1)
Allenatore: Massimilia Trimboli, Assistente: Elena Bernardi
BASKET GIRLS ANCONA: Nociaro 20 (1/3, 6/11), Ruggeri* 6 (3/5 da 2), Renzi NE, Moscoloni 2 (1/4, 0/1), Cassoni NE, Castellani* 2 (1/6, 0/3), Marchionne, Zamparini* 7 (3/9, 0/3), Polenta NE, Vesentini NE, Florio* 0 (0/1 da 2), Gulbe* 16 (7/11 da 2)
Tiri da 2: 16/39 – Tiri da 3: 6/18 – Tiri Liberi: 3/6 – Rimbalzi: 40 7+33 (Gulbe 10) – Assist: 2 (Ruggeri 2)
Allenatore: Alberto Matassini, Assistente: Stefano Novelli
Arbitri: Michele Biondi – Eugenio Roberti

UMANA REYER VENEZIA – COMPUTER DESIGN VITTUONE 51 – 39

La Reyer Venezia e il Baskettiamo Vittuone sono arrivate ai Quarti con identico bottino (2 vinte e 1 persa). Alle venete è spettato il compito di lepre, e dalle prime battute Madera e Zennaro hanno messo a distanza le lombarde. Le ragazze di coach Riccardi hanno avuto il merito di non subire l’aggressività delle reyerine, rimanendo in partita per tutta la prima parte. Ancora più strette le distanze nel terzo periodo, in cui Vittuone ha prima arginato con sistematici raddoppi il pericolo n.1 Madera, e poi trovato le contromisure alla difesa avversaria con precise realizzazioni dal perimetro. Da una di queste, ad opera di Monforti, è arrivato il primo vantaggio Vittuone dalla palla a 2 (33-32 a 2′ dalla fine del terzo periodo). La Reyer ci ha messo un po’ per uscire dalla palude, ma negli ultimi 5′ di gara ha sbrogliato la matassa trovando il break che ha chiuso la gara sul 51-39.

UMANA REYER VENEZIA – COMPUTER DESIGN VITTUONE 51 – 39 (14-11, 27-20, 38-35, 51-39)

UMANA REYER VENEZIA: Zampieri* 2 (1/3 da 2), De Vettor 0 (0/3, 0/3), Giacomel 2 (1/4 da 2), Madera* 16 (4/9, 0/3), Luraschi 3 (1/4 da 2), Costantini 7 (1/5, 1/2), Visentin* 3 (0/2, 1/2), Soldan 0 (0/5 da 2), Tosi* 7 (2/5, 1/4), Guerra NE, Zennaro* 11 (5/7 da 2)
Tiri da 2: 15/47 – Tiri da 3: 3/14 – Tiri Liberi: 12/15 – Rimbalzi: 57 17+40 (Madera 19) – Assist: 7 (Madera 3) – Cinque Falli: Zennaro
Allenatore: Marco Battisti, Assistente: Luca Malossi
COMPUTER DESIGN VITTUONE: Monforti* 10 (2/7, 2/6), Gallitognotta 3 (1/3, 0/2), Pratelli* 4 (1/2, 0/3), Ghionda NE, Cantone* 6 (2/11, 0/9), Colli* 2 (1/3 da 2), Pianta* 4 (2/7 da 2), Chiavegato 2 (0/3 da 2), Pianta, Trabucchi 4 (2/5 da 2), Gregotti 2 (1/3 da 2), Doz 2 (1/2 da 2)
Tiri da 2: 13/46 – Tiri da 3: 2/20 – Tiri Liberi: 7/11 – Rimbalzi: 42 14+28 (Cantone 7) – Assist: 10 (Cantone 3) – Cinque Falli: Pianta
Allenatore: Roberto Riccardi, Assistente: Massimo Ascione
Arbitri: Laura Pallaoro – Nicola Crudele

GEAS BASKET – BIANCHI GROUP COSTA MASNAGA 43 – 54

Il derby lombardo fra Geas Basket e Costa x l’Unicef se l’è aggiudicata la squadra di coach De Milo. Non poteva che essere battaglia fra due formazioni che si conoscono benissimo. Dopo un primo quarto di grande equilibrio i secondi dieci minuti hanno visto le geassine prendere il controllo della situazione. Panzera e compagne hanno saputo chiudere gli sbocchi offensivi delle rivali, tenendo sott’occhio Balossi e mantenendo una grande intensità nel pitturato (29-22 all’intervallo).
Al rientro dagli spogliatoi Costa è sembrata sul punto di capitolare, in oltre 7′ di pochezza realizzativa. Il Geas però non ne ha saputo approfittare (tanti gli errori sotto entrambi i canestri), e così le triple di Balossi e Capellini hanno girato le sorti dell’incontro (39-36 all’ultimo riposo).
Con il prosieguo del parziale, attestatosi per oltre 3′ sul 45-38, la partita si è di fatto chiusa prima della sirena conclusiva. Il Geas ha accusato il sorpasso e non ha più trovato la retina, le biancorosse hanno gestito il vantaggio. Nell’ultimo minuto ancora Panzera (15 punti) ha fatto brillare ancora flebile le speranze del Geas, ma Capellini prima (ottima la prestazione del numero 48, mai sostituita e autrice di 13 punti e 8 rimbalzi) e Balossi dopo (14 punti) hanno messo la parola fine sull’incontro.

GEAS BASKET – BIANCHI GROUP COSTA MASNAGA 43 – 54 (10-11, 29-22, 36-39, 43-54)

GEAS BASKET: Bisanzon 0 (0/1 da 3), Damato* 5 (2/6 da 2), Bartesaghi 4 (2/4, 0/2), Bianchi 0 (0/3, 0/1), Mariani 4 (2/5 da 2), Zumaglini* 0 (0/3, 0/1), Rossini 7 (2/9 da 2), Macalli NE, Panzera* 15 (4/11, 2/7), Bonadeo 2 (1/2, 0/1), Cestari* 4 (1/6, 0/3), Beltrami* 0 (0/1 da 2)
Tiri da 2: 15/51 – Tiri da 3: 2/16 – Tiri Liberi: 7/13 – Rimbalzi: 50 18+32 (Damato 9) – Assist: 5 (Panzera 2) – Cinque Falli: Cestari
Allenatore: Valentina Canali, Assistente: Giada Osmetti
BIANCHI GROUP COSTA MASNAGA: Discacciati 11 (3/6, 0/2), Colognesi NE, Allevi 2 (1/4, 0/1), Fontana* 2 (0/2 da 2), Balossi* 14 (2/13, 2/6), Seveso 0 (0/2 da 2), Nwohuocha* 1 (0/3 da 2), Faverio 3 (0/1, 1/1), Fumagalli NE, Buscema 2 (1/2 da 2), Celli* 6 (2/6 da 2), Capellini* 13 (4/8, 1/3)
Tiri da 2: 13/47 – Tiri da 3: 4/13 – Tiri Liberi: 16/32 – Rimbalzi: 54 19+35 (Celli 17) – Assist: 5 (Discacciati 2)
Allenatore: Cosimo De Milo, Assistente: Mascha Maiorano
Arbitri: Mattia Gorzanelli – Mattia Foschini‎

Fip.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy